Pearl Jam: Quando uscirà il nuovo album?

Tutto quello che devi sapere sull’undicesimo disco in studio dei Pearl Jam.

Foto: Michael Kravetsky

Durante l’ultimo concerto dei Pearl Jam previsto per il 2018, quello a Boston del 4 settembre, Eddie ha detto al pubblico: “Questa è l’ultima volta che suoneremo insieme per un po’ di tempo, la prossima sarà quando ci ritroveremo in studio” alludendo al fatto che la prossima mossa del gruppo sarà quella di focalizzarsi a scrivere e registrare materiale per il successore di Lightning Bolt.

Quello che al momento sappiamo sull’undicesimo disco in studio dei Pearl Jam è che la band potrà attingere da una quarantina d’idee abbozzate dai cinque componenti nell’ultimo anno, come riportato da Stone Gossard alla KISW Radio lo scorso giugno. Sempre durante la stessa intervista, Mike McCready ha svelato che le registrazioni potrebbero iniziare in autunno inoltrato, ipotesi parzialmente confermata da Jeff Ament alla radio 106.1 The Corner lo scorso maggio.

Can’t Deny Me, che dovrebbe entrare nella tracklist del nuovo disco, è l’unica canzone scritta e registrata durante le prove di febbraio per il tour sudamericano di marzo 2018, mese in cui la traccia è stata distribuita tramite il Ten Club e, qualche giorno dopo, su tutte le piattaforme streaming.

Quando è lecito aspettarsi l’uscita dell’undicesimo album dei Pearl Jam?

Se le session di registrazione saranno simili a quelle di Backspacer, sarebbe ipotizzabile una sua uscita entro la fine dell’estate del 2019. Se le lavorazioni dovessero protrarsi per qualche tempo in più, secondo noi lo scenario più realistico, l’uscita slitterebbe alla prima metà del 2020. A meno che il gruppo non passi più tempo del previsto in studio, come già successo per Pearl Jam (Avocado Record) le cui session durarono circa quattordici mesi, rendendo di fatto impossibile l’uscita del prossimo album prima dell’autunno del 2020 se non addirittura dopo.

“Dobbiamo ancora registrarlo. È come se ci fossimo detti di non metterci troppa pressione su questa situazione. Vogliamo davvero fare qualcosa di grande, vogliamo avere la libertà di tenere vive queste idee per un po’ e poi magari di registrarle in un modo differente. Stiamo esplorando questo genere di cose in questo momento, penso che tutto questo possa essere di buon auspicio su come effettivamente sarà il nostro nuovo album”
Jeff Ament

Foto: Michael Kravetsky

Small my table, sits just three. Nasce nel 1980 a Reggio Emilia. Crea pearljamonline.it nel 2001 e scrive la prima edizione di “Pearl Jam Evolution” nel 2009 insieme alla moglie Daria. Collabora con barracudastyle.com, hvsr.net e rockol.it, ha collaborato con Rolling Stone e Il Fatto Quotidiano. Continua imperterrito a tentare di trovare “belle melodie che dicono cose terribili”.