Pearl Jam: Live 2004

22.02.2004 – Paramaount Theatre, Seattle, Jimy Hendrix Tribute (Apparizione di Mike McCready)
Setlist: (solo i pezzi con Mike) Killing Floor, Hey Joe

Mike è apparso al tributo di Jimy Hendrix suonando da solo Killing Floor. Nei bis, insieme a Jerry Cantrell (Alice in Chains), Mark Arm (Mudhoney), Ann Wilson (Heart) e ai Double Trouble, ha suonato la classica Hey Joe. Lo show è statao videoregistrato.06.03.2004 – Seattle (Apparizione di Mike McCready)

Setlist: Star Spangled Banner

Mike è apparso prima di una partita di Hockey (i Seattle Thunderbirds contro gli Spokane Chief) per suonare la classica Star Spangled Banner con la sua chitarra. A questo link è possibile vedere in streaming, con quicktime installato, il video dell’ esibizione di Mike.

 

09.04.2004 – Impact Awards ’04, Westin Hotel, Seattle (Primo show dei PJ del 2004)
Soundcheck: Last Soldier, Down, Patriot, 1/2 Full
Setlist: Last Soldier, Down, 1/2 Full

Primo concerto dei PJ per questo 2004. La band è stata premiata con gli Impact Awards 2004 dalla Pacific Northwest Chapter of the Recording Academy. I PJ (vestiti in giacca e cravatta) hanno poi tenuto un breve set elettrico composto da Last Soldier (canzone per ora mai incisa in studio ma già eseguita al Bridge 2001 e inclusa nel Xmas single del 2001), Down (la b-side del singolo di I Am Mine, presente anche su Lost Dogs) e 1/2 Full (da Riot Act). Le uniche parole pronunciate da Eddie durante il set sono state le seguenti: “I’m Eddie Vedder, and I’ve approved this next song” poco prima di Last Soldier. Nel corso della serata è stato proiettato un video-tributo alla band con immagini riguardanti la lotta contro la Ticketmaster & la generosità della band dimostrata nel corso degli anni. Stone ha tenuto poi un discorso sull’ educazione. La band è stata premiata dal boss della Real Network (e amico di Vedder) Rob Glaser. Presenti in sala Mark Arm dei Mudhoney, Krist Novoselich (ex-Nirvana) e Kim Thayil, ex-chitarrista dei Soundgarden. Curiosità: nella setlist era inclusa anche la cover di Steve Van Zandt, Patriot. Grazie a J. Turner.Pix (thanx to Riot Act & Synergy): 1 / 2 / 3

 

14.05.2004 – CCFA Tribute, ShowBox, Seattle, WA (Set di Mike e Brad e apparizione speciale di Ed Vedder)
Setlists:
Ed Vedder’s Surprise Set: Man Of The Hour, Parting Ways, Porch, The Seeker (by The Who), Yellow Ledbetter (Ed alla batteria)
Brad’s Set: Bless Me Father (nuova canzone), Buttercup, Brothers & Sisters, Low (nuova canzone con Stone al basso), The Day Brings (Shawn Smith da solo)
Mike+Friends Set (UFO Tribute): Doctor Doctor, Lights Out, Too Hot To Handle, Shoot Shoot, Loser, Rock Bottom, Sick As A Dog (Aerosmith cover), Nobody’s Fault (Aerosmith cover)

Ed Vedder ha fatto una sorpresa ai presenti allo ShowBox, accorsi per il concerto di Mike McCready+Friends (UFO Tribute) e dei Brad (la band parallela di Stone Gossard), esibendosi in un piccolo show acustico. Il singer dei PJ ha suonato Man Of The Hour, presente nella colonna sonora di Big Fish, alcune songs dei Pearl Jam e una cover degli Who, The Seeker. In Yellow Ledbetter, Ed Vedder, ha suonato la batteria. Poco dopo la cover dei Who, Ed ha detto ‘Anche se John Kerry è il secondo peggior presidente di sempre (degli U.s.a. -n.d.r.), è sempre meglio di quello che abbiamo ora!’. Sono poi seguiti gli shows di Mike con amici in un tributo agli UFO (presenti nel loro set anche due covers degli Aerosmith) e il concerto dei Brad (che hanno presentato due nuove canzoni). Gli Mp3 dell’ esibizione di Vedder sono presenti qui.Pix (thanx to TSIS): 1 / 2 / 3

 

17.06.2004 – Seattle @ Croc for Planned Parenthood benefit (Apparizione di S. Gossard)The Establishment Collective
Setlist:
Brad’s set: Buttercup, Screen, Low (con Stone alla chitarra), 20th Century
Stone+Lonnie Marshall+Tyler Wilman’ set: Cadillac, Every Family, Everiday’s People (Sly and The Family Stone cover)
Shawn Smith’s Set: Empty Room, Leavin Calif, Sing That Song For Beauty, Shields Of Thorns, 17 Days (Prince cover), Wrapped In My Memory, I Think God Would Like It, Golden Age
06.08.2004 – The Sunset Tavern, Seattle, WA (Show di Stone Gossard)
Setlist: (unknown), Every Family, (unknown), Thin Air, Bless Me Father, Fits, Anchors
Stone ha tenuto questo ‘intimo’ concerto in compagnia di Jeff Harper (alla batteria) e Greg Campbell (al basso). I pezzi tratti da ‘Bayleaf’ sono stati eseguiti in versioni abbastanza differenti dalle versioni originali cosi’ come ‘Thin Air’.
10.09.2004 – Vera Project, Seattle, WA (Apparizione di Ed Vedder)
Setlist: (Vedder solo’s set) Can’t Keep, Soon Forget, I Believe In Miracles (Ramones), Man Of The Hour, I Am Mine, Masters Of War (Bob Dylan), Hide Your Love Away (Beatles).
(Vedder w/ Walmer High School Choir): Long Road, Better Man, Love Boat Captain
Dieci alunni della Walmer High School Choir hanno tenuto uno show al Vera Project a Seattle. Ed Vedder è apparso nei bis cantando con la ‘band’ tre pezzi dei Pearl Jam. ‘Sono stato molto ispirato a prendere parte a questa causa perchè il tutto è stato ottenuto con volere e passione di due importanti cose: educazione & musica’ ha dichiarato il singer dei PJ dopo lo show. Prima dell’ esibizione con la scuola superiore, Vedder ha tenuto un piccolo show acustico proponendo alcune songs dei PJ (I Am Mine, Can’t Keep, Man Of The Hour) e alcune covers di Bob Dylan, dei Ramones e dei Beatles.

 

12.09.2004 – Ramones’ 30th Anniversary, Avalon Theatre, Hollywood, CA. (Apparizione di Ed Vedder)
Supporters: Dickies e X
Setlist: (solo i pezzi con Vedder) Sheena Is A Punk Rocker, I Believe In Miracles
Show per commemorare il trentesimo anniversario dalla nascita dei Ramones con la partecipazione di Ed Vedder dei PJ, dei Red Hot Chili Peppers, Henry Rollins (Ex- Black Flag), Brett Gurewitz (storico chitarrista dei Bad Religion), Steve Jones (Sex Pistols), Mark Hoppus (Blink 182), Dickie Barrett (Mighty Mighty Bosstones), Robert Carmine (Rooney), Pete Yorn, i Dickies, Billy Zoom degli X, Tim Armstrong (Rancid), i Ramones C.J. (Bassista), Marky (Batterista), Tommy (primo batterista della band) e Daniel Rey (il produttore della punk band). Lo show è stato presentato da Rob Zombie (White Zombie). Da notare che il concerto è stato tenuto nella location dove si era svolto l’ ultimo show dei Ramones 8 anni fa (al quale aveva partecipato anche Vedder cantando in’ Any way you want it’, performance rintraccabile sul CD ‘We’ re outta here!’). Ed Vedder, durante il concerto, ha cantato ‘I believe in miracles’ e ‘Sheena is a punk rocker’ con Tim Armstrong (chitarrista e cantante dei Rancid), Brett Gurewitz (chitarrista dei Bad Religion e Boss dell’ etichetta discografica Epitaph) C.J. Ramone (al basso) & Marky Ramone (alla batteria). Grazie a Backseatlover. LINK: Resoconto di MTV.

Pix : 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6

 

24.09.2004 – ShowBox, Seattle, WA (No Vote Left Behind Show)
Supporters: Smoosh
Soundcheck: Go (suonata con l’ intro originale), 1/2 Full, Daughter, Sheena Is A Punk Rocker (Ramones), Nuova canzone , Man of the Hour, I Believe in Miracles (versione acustica, Ramones), Don’t Be Shy (Cat Stevens), U, I’ve Got A Feeling (Beatles)
Ed Vedder Pre-Set: Don’t Be Shy (Cat Stevens)
Electric set: Last Exit, Save You, Hail Hail, 1/2 Full, Do the Evolution, The American in Me (The Avengers), Grievance, Love Boat Captain, Insignificance, Given to Fly, U, Go
Set Acustico: Small Town, Footsteps, Man of the Hour, Masters of War (Bob Dylan), Crazy Mary (Victoria Williams)
Encore: Even Flow, The Seeker (The Who), Down, The New World (X, suonata con Jon Doe degli X)
I Pearl Jam sono stati introdotti dal politico Jim McDermott. Boom era presente in questo show. Nello show sono state presentate varie canzoni in versione elettrica (piu’ la cover, mai proposta prima, di ‘The american in me’ degli Avengers). La band è poi rientrata per il primo bis ‘armata’ solo di strumenti acustici e ha presentato 5 canzoni unplugged. I PJ sono poi tornati per il secondo bis e tra le varie songs suonate hanno proposto una cover degli Who (The Seeker) e ‘The New World’ degli X suonata insieme al chitarrista della band, il mitico Jon Doe. Ed Vedder, durante lo show, ha indossato una t-shirt raffigurante Johhny Ramone, chitarrista dei Ramones scomparso solo pochi giorni fa. Nel soundcheck è stata suonata una nuova canzone dal titolo, per ora, sconosciuto con un tempo à là ‘Tremor Christ’. Da notare la presenza, sempre nel soundcheck, della cover dei Beatles ‘I’ve got a feeling’, di ‘Sheena is a punk rocker’ dei Ramones e di ‘Don’t be shy’ di Cat Stevens (poi suonata dal solo Vedder prima dello show dei PJ). P.s. Gli Smoosh, la band di supporto, sono una band composta da due bambine di, rispettivamente, 10 e 12 anni.

Pix: 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 / 10 / 11

 

28.09.2004 – FleetCenter, Boston, MA
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts (Gob Roberts è, in realtà, l’ attore Tim Robbins)
(Ed pre-set) Don’t Be Shy (Cat Stevens), You’ve Got to Hide Your Love Away (Beatles)
Setlist: Release, Last Exit, Hail Hail, Save You, Do the Evolution, Dissident, The American in Me (The Avengers), Insignificance, Untitled, MFC, Given to Fly, Even Flow, Down, Jeremy
Encore 1 (Acustico): Lowlight, Masters of War (Bob Dylan), Small Town, Last Kiss (Wayne Cochran), Crazy Mary (Victoria Williams)
Encore 2: Love Boat Captain, Better Man, Bleed for Me (The Dead Kennedys), Blood
Encore 3: Alive
Primo concerto dei PJ a favore dell’ associazione The West Memphis Three (maggiori info’s le trovate qui). Lo storico Howard Zinn era sul palco durante ‘Down’. Nel corso dello show è stata risuonata (per la seconda volta) ‘The american in me’, cover degli Avengers e, per la prima volta, ‘Bleed for me’ dei mitici Dead Kennedys. Il primo bis dello show è statao suonato completamente in acustico. LBC è stata dedicata a Theo Epstein, manager dei Boston Red Sox. Alive è stata introdotta da Vedder con qualche parola sul The West Memphis Three.

Pix (from Synergy): 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 / 10

 

29.09.2004 – FleetCenter, Boston II, MA
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
(Ed pre-set): I Am A Patriot (Steve Van Zandt)
Setlist: Go, Animal, Do the Evolution, Save You, The American in Me (The Avengers), Immortality, Wishlist, Grievance, Alone, Present Tense, Corduroy, I Believe in Miracles (Ramones), Once
Encore 1 (Acustico): Lukin, Off He Goes, Man of the Hour, Parting Ways, Black
Encore 2: The Seeker (The Who), Daughter/(War by Edwin Starr), Glorified Gun, Lion’s Share (Germs), The New World (X)
Encore 3: I’ve Got a Feeling (Beatles), Rockin’ in the Free World (Neil Young)
‘Alone’ è stata eseguita per la prima volta dal 17.04.94 mentre ‘I’ve got a felling’ non veniva piu’ suonata dal 12.04.1994. ‘Wishlist’ ha presentato un’ intensissima coda finale con versi improvvisati da EV sulle elezioni e sulla possibilità di scegliere. Da segnalare, nei bis, la cover dei Germs, ‘Lion’s share’. Poco prima di ‘Corduory’, Ed Vedder, ha detto ‘Questa è la nostra canzone preferita di Johnny Ramone’. L’ attore e regista Tim Robbins ha fatto i cori su ‘The New World’ degli X.

Pix (from Synergy): 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7

 

30.09.2004 – Late Night with David Letterman, New York
Setlist: Master Of War
I Pearl Jam hanno presentato la cover di Bob Dylan, ‘Master Of War’, in una versione piu’ lenta con McCready & Gossard in evidenza con le loro chitarre. I PJ hanno accettato di apparire al Letterman presentando questa cover per promuovere ‘ uscita della compilation ‘Songs and artists inspiredFAHRENHEIT 9/11′ (per maggiori info’s, segui il link). Al termine della caznone, la band del Letterman Show ha suonato una breve versione di ‘Hail, Hail’. Sul sito The Sky I Scrape è possibile scaricare l’ mp3 (link).

Pix : 1 / 2 / 3

 

VOTE FOR CHANGE Tour

01.01.2004 – Reading, PA Sovereign Center
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
Soundcheck: Corduroy (parziale), You Are, Sad, Nothingman, Growin’ Up (Bruce Springsteen)
Ed pre-set: Don’t Be Shy (Cat Stevens), Growin’ Up (Bruce Springsteen)
Setlist: Love Boat Captain, Animal, Brain of J, Do the Evolution, Nothing as it Seems, Insignificance, The American in Me (The Avengers), Gimme Some Truth (John Lennon), Given to Fly, 1/2 Full, Sad, Go
Encore 1 (Acustico): Soon Forget, Small Town, Masters of War (Bob Dylan), Nothingman, Crazy Mary (Crazy Mary)
Encore 2: Last Kiss, Daughter/(Blitzkrieg Bop), Bleed for Me (The Dead Kennedys), The New World (X), Alive
Encore 3: Baba O’Riley (The Who), Yellow Ledbetter
‘Sad’ (Out-take di Binaural e presente in Lost Dogs), è stata eseguita dal vivo per la prima volta. Durante la cover degli X, l’ attore Tim Robbins ha fatto i cori.

Pix (from Synergy): 1 / 2 / 3 / 4 / 5

 

02.10.2004 – Toledo, OH Sports Arena
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
Soundcheck: Act of Love, All Along the Watchtower, Cortez the Killer, Rockin’ in the Free World (All with Neil Young)
Ed preset: I am a Patriot (Steve Van Zandt), You’ve Got to Hide Your Love Away (Beatles)
Setlist: Long Road, Corduroy, Hail Hail, Save You, The American in Me (The Avengers), Cropduster, I Am Mine, Wishlist, Better Man, I Believe in Miracles (Ramones), Even Flow, Bleed for Me (The Dead Kennedys), Alive
Encore 1 (Acustico): Thumbing My Way, Elderly Woman, Black
Encore 2: Harvest Moon (Ed, Neil e Pegi Young)
Encore 3: All Along the Watchtower (Bob Dylan), Act of Love (Neil Young), Cortez the Killer (Neil Young), Rockin’ in the Free World (Neil Young)
Dopo il primo bis sono state messe sul palco tre sedie dalla crew dei Pearl Jam, Ed ha chiamato sul palco Neil Young e la moglie Pegi e hanno suonato un’ intensa versione di ‘Harvest Moon’, con Vedder alla chitarra e ai cori. I Pearl Jam sono risaliti sul palco e hanno suonato insieme e Neil Young la cover di Bob Dylan, ‘All Along The Watchtower’. Durante la cover, Ed & Neil, si sono scambiati le strofe. E’ poi salito sul palco anche Peter Frampton, introdotto da Mike McCready. Durante ‘Act Of Love’, Ed e Pegi hanno fatto i cori. Durante ‘Cortez The Killer’, Vedder era sul palco ma non ha cantato. Lo show è finito con un incredibile versione del classico di Young ‘Rockin In The Free World’ con tutti sul palco. La band ha lasciato il palco mentre Mike si è fatto qualche foto con Neil Young e, insieme, hanno lasciato lo stage. Vote For Change. Uno degli episodi piu’ vivi ed intensi della storia dei Pearl Jam.

Pix (from Synergy): 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7

 

03.10.2004 – Grand Rapids, MI Delta Plex
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
Ed Preset: Dead Man, Throw Your Arms Around Me (Hunters And The Co.)
Setlist: Breakerfall, Last Exit, Save You, Do the Evolution, Even Flow, Light Years, Sad, Not for You, Whipping, 1/2 Full, Bleed for Me (The Dead Kennedys), Blood
Encore 1 (Acustico): Millworker (James Taylor, Ed solo), Elderly Woman, Footsteps, Masters of War (Bob Dylan), Crazy Mary (Victoria Williams)
Encore 2: Given to Fly, Daughter/(Song X by Neil Young)/(War by Edwin Starr), Insignificance, The New World (X) , Kick Out The Jams (MC5)
Encore 3: Alive, Yellow Ledbetter
Light Years è stata dedicata a Johnny Ramone. Millworker, cover di James Taylor, è stata eseguita per la prima volta con Vedder alla voce accompagnato dalla sola chitarra acustica ( una cover davvero magnifica!!!). La cover degli X è stata suonata con l’ aiuto di Tim Robbins. ‘Kicks Out The Jams’, cover degli MC5, è stata eseguita per la prima volta dalla band con una carica eccezzionale. Daughter ha presentato, come tag, ‘War’ di Edwin Starr e ‘Song X’ di Neil Young.

Pix (from Synergy): 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 8

 

05.10.2004 – St. Louis, MO Fox Theater
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
Ed preset: Last Kiss (Wayne Cochran)
Setlist: Love Boat Captain, Last Exit, Animal, Save You, The American in Me (The Avengers), Corduroy, Immortality, Alone, Jeremy, In My Tree, Wishlist, Rearviewmirror
Encore 1 (Acustico): I Am A Patriot [Steve Van Zandt, Ed solo], Man of the Hour, Small Town, Off he goes, All or None, Black
Encore 2: The Seeker (The Who), Do the Evolution, State of Love and Trust, Betterman/(Save it for Later), The New World (with Tim Robbins), Fortunate Son (Creedence Clearwater Revival)
Encore 3: Yellow Ledbetter/(Star Spangled Banner by Jimi Hendrix)

Pix (from Synergy): 1 / 2 / 3 / 4 / 5

 

06.10.2004 – Asheville, NC Civic Center
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
Setlist: Sometimes, Grievance, Corduroy, Hail Hail, Once, Dissident, Even Flow, Daughter/(Blitzkrieg Bop by Ramones), MFC, U, Not For You, Blood
Encore 1 (Acustico): Long Road, Elderly Woman, Sleight of Hand, Crazy Mary (Victoria Williams)
Encore 2: Brain of JFK, Do the Evolution, Smile, The New World (X), Baba O’Riley (The Who)

Pix (from Synergy): 1 / 2 / / 4 / 5 / 6 / 7 / 8

 

08.10.2004 – Kissimmee, FL Silver Spur Arena
Supporters: Death Cab For Cutie & Gob Roberts
Ed solo prima dei supporters: Trouble (Cat Stevens), You’ve Got to Hide Your Love Away (Beatles)
Set list: Last Exit, Animal, Save You, The American in Me (The Avengers), Even Flow, 1/2 Full, Given to Fly, Wishlist, In My Tree, Timeless Melody (The La’s con Ben dei Death Cab For Cutie), Rearviewmirror;
Encore (Acustico): Lukin, I Am Mine, Nothingman, Last Kiss (Wayne Cochran), Black;
Encore 2: Corduroy, Do The Evolution, Better Man/(Save It For Later), Daughter/(Blitzkrieg Bop by Ramones), I Believe in Miracles (Ramones), The New World (X con Tim Robbins), Fortunate Son (CCR), Alive;
Encore 3: Rockin’ in the Free World (Neil Young con i Death Cab For Cutie & Gob Roberts), Yellow Ledbetter
Timeless Melody, cover dei La’s già proposta nel Binaural Tour, è stata eseguita con Ben dei Death Cab For Cutie. Durante Last Kiss, la moglie di Tim Robbins, Susan Sarandon (nota attrice) ha ballato con Vedder. La cover di Neil Young è stata suonata con i Death Cab For Cutie e con Gob Roberts (cioè… Tim Robbins). Ultimo show del Vote for Change Tour per l’ accoppiata Pearl Jam/Death Cab For Cutie.

Pix: 1 / 2

 

11.10.2004 – Washington D.C (Serata finale del Vote For Change Tour)
Ed durante il set dei R.E.M. – Begin the Begin (R.E.M.)
Pearl Jam’s Set: Grievance, Save You, The New World (X, con Tim Robbins), Bu$hleaguer, Masters of War (Bob Dylan)
Finale con tutti gli artisti: (What’s So Funny ‘Bout) Peace, Love and Understanding (Elvis Costello), People Have the Power (Patti Smith)
Questi sono gli artisti che hanno partecipato alla serata conclusiva del VFC Tour: John Mellencamp, Kenny “Babyface” Edmonds, Jackson Browne con Bonnie Raitt e Keb’ Mo’, Jurassic 5, R.E.M., , Pearl Jam, James Taylor, Dixie Chicks, Dave Matthews Band, Bruce Springsteen and the E Street Band, John Fogerty.
13.10.2004 – Continental Airlines Arena, E.Rutherford, NJ (Apparizione di Vedder allo show di Springsteen)
Setlist [solo i pezzi con Ed Vedder]: No Surrender, Darkness On The Edge Of Town, Better Man
Encore: (What’s So Funny ‘Bout) Peace, Love and Understanding (Elvis Costello), People Have the Power (Patti Smith)
Ed è apparso allo show aggiunto di Springsteen per il Vote For Change Tour. Insieme hanno suonato due classici di Bruce (No Surrender & Darkness On The Edge Of Town) e Better Man. Ed è apparso anche nei bis dello show, cantando sulla cover di Elvis Costello e di Patti Smith.

Pix: 1 / 2

 

19.10.2004 – Key Arena, Seattle, WA (Apparizione di Vedder e McCready al tour di Michael Moore)
Setlist: You’ve Got to Hide Your Love Away (Beatles), Don’t Be Shy (Cat Stevens), Masters of War (Bob Dylan)
Ed è apparso alla Key Arena di Seattle durante lo Slacker Uprising Tour, voluto ed organizzato dal mitico Michael Moore. Ed ha suonato con la chitarra acustica la cover dei Beatles e quella di Cat Stevens (dedicandola all’ autore) poi è stato raggiunto da McCready per eseguire Master Of War di Bob Dylan. Ed ha presentato Micheal Moore. Moore ha detto che nelle quinte c’era la figlia di Vedder di 4 mesi che aveva una maglietta con su scritto “so già più cose del presidente” ed inoltre ha aggiunto che la bimba pronuncia correttamente la parola “nucleare” (Bush di solito dice “noculare” ). Per maggiori info’s su Moore e sul suo tour, segui il link.

Pix: 1 / 2 / 3

 

23.10.2004 – Bridge Benefit School, Shoreline Amphitheater: Mountain View, CA [Ed Vedder solo]
Setlist: Soon Forget, Better Man, Hide Your Love Away (Beatles), Improv/ Master Of War (Bob Dylan)
Neil Young’s Set [solo le canzoni con Ed]: Harvest Moon (Neil Young)
Finale [solo le canzoni con Ed]: Hey Jude (Beatles)
Ed Vedder è apparso alla prima data dell’ annuale Bridge School (voluto ed organizzato da Neil Young e dalla moglie Pegi). La presenza del singer dei PJ allo show è stata confermata solo due giorni prima del concerto stesso. Ed Vedder ha eseguito Soon Forget e Better Man (tratte dal repertorio della sua band) e la cover dei Beatles, You’ ve got to hide your love away. Prima della cover di Bob Dylan ha suonato una piccola improvvisazione inerente Bu$h. Durante il set di Neil Young, Vedder, è comparso per suonare Harvest Moon insieme al rocker canadese. Nel finale con tutti gli artisti, EV ha suonato il tamburino e ha fatto i cori sulla classica Hey Jude. Grazie a Vale di LongRoad.it

Pix: 1 / 2 / 3 / 4 / 5

 

24.10.2004 – Bridge Benefit School, Shoreline Amphitheater: Mountain View, CA [Ed Vedder solo]
Setlist: I Am Mine, Man of the Hour, I Believe in Miracles (Ramones), Baby Beluga, Here’s to the State of Mississippi (Phil Ochs), Last Kiss (Wayne Cochran)
Ben Harper’s Set [solo le canzoni con Ed]: Diamond On The Inside
Neil Young’s Set [solo le canzoni con Ed]: Harvest Moon (Neil Young)
Finale [solo le canzoni con Ed]: Hey Jude (Beatles)
Secondo show di Ed Vedder all’ ultima edizione del Bridge School. Il singer dei PJ ha suonato I Am Mine & Man Of The Hour, Baby Belunga (una canzone per i bambini dedicata a un ragazzo del Bridge), la cover di Phil Ochs Here’s to the State Of Missisipi (proposta piu’ volte da Gob Roberts, cioè Tim Robbins, durante gli shows di supporto ai PJ del Vote For Change Tour) e la classica Last Kiss. Durante il set di Ben Harper, Vedder l’ ha raggiunto sul palco per duettare su Diamonds On The Inside. Durante il set di Neil Young, Vedder, è comparso per suonare Harvest Moon. Nel finale con tutti gli artisti, EV ha suonato il tamburino e ha fatto i cori sulla classica Hey Jude.
09.11.2004 – Seattle, WA, The Paramount Theatre, Show dei Death Cab For Cutie [Apparizione di Ed Vedder]
Setlist [solo le canzoni con Ed]: Timeless Melody (La’s)
Ed Vedder è apparso, a sorpresa, durante il concerto dei Death Cab For Cutie (grandissima band indie della quale vi consiglio l’ ottimo Transatlanticism) a Seattle per cantare sulla cover dei La’s, Timeless Melody.
13.11.2004 – Seattle, WA, Show Box, Show di Dave Matthews [Apparizione di Ed Vedder]
Setlist [solo le canzoni con Ed]: Happy Birthday, Harvest Moon (Neil Young), Rockin’ in the Free World (Neil Young), Thank You (Sly And The Family Stone), Altra cover sconosciuta.
Ed Vedder è apparso al fianco di Dave Matthews al matrimonio di Rob Glaser, boss della Real Networks. I due hanno eseguito la classica Happy Birthday (sotto richiesta di Rob dedicandola allla moglie) seguita da alcune covers di Neil Young e dei Sly And The Family Stone. Dopo questa prima parte di concerto, Vedder ha abbandonato il palco e Dave Matthews si è esibito in un intimo set acustico in compagnia di Tim Reynolds.

Pix: 1