Nel nuovo album di Eddie Vedder c’è anche suo papà

Eddie Vedder ha rivelato che su Earthling ci saranno diversi ospiti speciali tra cui Elton John, Ringo Starr, Stevie Wonder e… suo papà.

Non ho mai conosciuto bene mio papà“, ha detto Vedder a Mojo. “L’ho incontrato forse tre o quattro volte da bambino, ma solo come un amico di famiglia. Sarebbe stato bello parlare con lui sapendo che era mio papà prima che morisse quando avevo 13 anni, ma non è successo”.

Quando Vedder era un adolescente, sua madre gli rivelò che l’uomo che pensava fosse suo padre era in realtà il suo patrigno e che il suo padre biologico era morto.

La cosa più pazzesca è successa circa 10 anni fa, quando alcuni vecchi giocatori dei Chicago Cubs si sono riuniti e hanno giocato a baseball per una settimana. Ogni due anni ci andavo anche io, per stare con loro, poter imparare e poi insegnare il baseball alle mie figlie” ha spiegato spiega a Mojo. “Tra questi ex giocatori c’era anche Carmen Fanzone, un tostissimo trombettista che giocava in terza base. Poco tempo dopo diventò anche il capo della Musicians Union di Los Angeles, davvero una grande persona. Una sera ho visto Carmen suonare in un piccolo club in Arizona. Insieme a lui c’era anche questo uomo che suonava le tastiere, che era il migliore amico di mio padre. Due anni dopo, mi portò alcune foto di loro in un piccolo studio nel seminterrato. Poi un paio di anni dopo, mi portò un disco con cinque canzoni di mio padre che cantava. Ho portato quel disco in giro per due, tre mesi nella mia valigia, non ero pronto per ascoltarlo. Alla fine trovai il coraggio e dopo un paio di bottiglie di vino lo ascoltai una sera quando mi trovavo in Argentina. Era bravo, davvero. È stato incredibile, come se mi avesse lasciato un messaggio“.

Con l’aiuto del produttore Andrew Watt, Ed Vedder ha creato un collage attorno alla voce di suo padre e l’ha inclusa come traccia nascosta nel suo nuovo album. “Pensavo al disco come a una setlist: sai, verso la fine arrivano gli ospiti speciali. Avevamo Stevie ed Elton, Ringo è stato un’aggiunta incredibile… e poi mio papà, in mezzo a tutti questi grandi personaggi. Suona piuttosto bene”.

Parlando di Andrew Watt, Eddie Vedder ha detto: “Stava lavorando al disco di Morrissey, alcune delle migliori cose di Morrissey che avessi sentito da anni, quindi ero curioso di vedere il suo studio. Ha lavorato molto con Chad Smith e Josh Klinghoffer, ottenendo grandi risultati sonori. E così, proprio mentre stavo visitando lo studio, abbiamo iniziato a scrivere. Una canzone si è trasformata in due, poi in tre, poi quattro in soli due giorni. È tutto iniziato da lì. Eravamo ancora in semi lockdown, quindi le persone avevano l’energia per creare. Sono stato ispirato a scrivere velocemente. Tutto suonava alla grande e la sua capacità di mixare e fare in modo che tutto suonasse potente e rumoroso… È stata una nuova avventura, davvero stimolante“.

Il nuovo album di Eddie Vedder, intitolato Earthling e registrato nell’estate 2021, uscirà venerdì 11 febbraio.