Can’t Deny Me, il nuovo Holiday Single dei Pearl Jam (con testo e traduzione)

Can’t Deny Me”, l’Holiday Single 2017 dei Pearl Jam è disponibile come download esclusivo per i membri del Ten Club su PearlJam.com. “Can’t Deny Me” è la prima canzone inedita del gruppo di Seattle dal 2013, anno in cui è stata pubblicato il loro ultimo disco in studio, Lightning Bolt.

Si ringrazia Paolo Pupillo per la traduzione.

CAN’T DENY ME

And now you want me to breathe
And be so grateful
Oh, for the air that I need
Haha, don’t make me pitiful

And in the morning light
We’re just the same you and me
And all the ghosts of officials
Have propensity to breed

The higher
The farther
The faster you fly
You may be rich but you can’t deny me

Got nothing, got nothing but the will to survive
You can’t control
And you can’t deny me
Your eyes are sick
You’re sick and defiant
You can’t deny me!

You try to talk down to me
My mind it ain’t so simple
Where’s your vocabulary
Your ignorance is sinful

You plant your liar’s seeds
Watch as the roots take hold
The country you are now poisoning
Condition critical!

The higher
The farther
The faster you fly
I know it’s true, and you can’t deny me
Got nothing, got nothing, you got nothing to hide
Let the bullshit walk
And you can’t deny me

The higher
The farther
The faster you fly
His soul’s so sick
And you can’t deny me!

You can’t deny me
You can’t deny me
You don’t defy me
You can’t deny me

The higher
The farther
The faster you fly
You know you’re sick
And you can’t deny me!

Got nothing, just nothing, you got something to hide
We see right through you
And you can’t deny me!

Darkness, darkness, darkness alike
You can’t deny me

NON PUOI RESPINGERMI

E ora vuoi che io respiri
E che sia così grato
Perché l’aria di cui ho bisogno
Non mi rende pietoso

E nella luce del mattino
Tu e io siamo esattamente uguali
E tutti i fantasmi di funzionari
Hanno la propensione a riprodursi

Tu voli più in alto
Più lontano
Più veloce
Puoi essere ricco ma non puoi respingermi

Non ho niente, niente, solo la voglia di sopravvivere
Non puoi controllarmi
E non puoi respingermi
I tuoi occhi sono malati
Tu sei malato e sprezzante
Non puoi respingermi!

Tenti di trattarmi con superiorità
La mia mente non è così semplice
Dov’è il tuo vocabolario
La tua ignoranza è peccaminosa

Tu pianti i semi delle tue bugie
Osservi mentre le radici attecchiscono
Della nazione che stai avvelenando
Le condizioni sono critiche!

Tu voli più in alto
Più lontano
Più veloce
So che è vero e non puoi respingermi
Non hai niente, niente, niente da nascondere
Lasci che le stronzate si diffondano
E non puoi respingermi

Tu voli più in alto
Più lontano
Più veloce
La sua anima è così malata
E non puoi respingermi!

Non puoi respingermi
Non puoi respingermi
Non puoi sfidarmi
Non puoi respingermi

Tu voli più in alto
Più lontano
Più veloce
Sai di essere malato
E non puoi respingermi!

Non hai niente, proprio niente, hai qualcosa da nascondere
Non ci facciamo ingannare da te
E non puoi respingermi!

Buio, buio, sei simile al buio
Non puoi respingermi

Small my table, sits just three. Nasce nel 1980 a Reggio Emilia. Crea pearljamonline.it nel 2001 e scrive la prima edizione di “Pearl Jam Evolution” nel 2009 insieme alla moglie Daria. Collabora con barracudastyle.com, hvsr.net e rockol.it, ha collaborato con Rolling Stone e Il Fatto Quotidiano. Continua imperterrito a tentare di trovare “belle melodie che dicono cose terribili”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.