Non-Album Tracks, Signature Covers & Collaborations: Traduzioni

 

In ordine cronologico

[1990-1991-1992]

BROTHER


(Outtake dalla ristampa di ‘Ten’)

Mano sulla mia faccia
Sono imparentato con il mio nemico
La nostra casa è in fiamme, e il grande fratello
Il fratello ha provato a dare la colpa a me

Oh, sorellina, io e te possiamo essere superiori
Oh, non c’è nessun fratello – schiena contro schiena contro schiena
Oh meglio voltare le spalle

Usi la bandiera come una benda
Oh, l’ipocrisia tascabile del mio grande fratello
Nel bagno, i miei piaceri perché il mio grande fratello
Il fratello non mi vuole proprio lasciar stare

Oh, sorellina, io e te possiamo essere superiori
Oh, non c’è nessun fratello – schiena contro schiena contro schiena
Oh meglio voltare le spalle

Oh, sorellina, io e te possiamo camminare da soli
Oh, non c’è nessun fratello – schiena contro schiena contro schiena
Oh meglio voltare le spalle

Adesso
Fratello
Adesso
Adesso

Nella mia mente c’è una radura
Giardini di rose, ampi cieli grigi
E nessuno si fa male
E io sono felice
Sto volando
Sto volando

Oh, schiena contro schiena contro schiena, oh meglio voltare le spalle
Schiena contro schiena contro schiena, dai
Schiena contro schiena contro schiena

Adesso
Fratello
Grande fratello, fratello, fratello
Adesso
Fratello  

JUST A GIRL


(Outtake dalla ristampa di ‘Ten’)

Ladri alla finestra
Tumulto giù all’ingresso
Il soffitto bianco di resina
Da cui scorre il sangue che sgocciola
Fuori in prima linea
Predicatori spazzano per terra
Con il loro sedere
Senza niente da spartire, senza problemi

Lei è solo una ragazza
Solo… solo una ragazza
Per una volta soltanto
Lei ha una minima possibilità di rimediare
La distanza della sua bugia
Decisa nel bosco

Accendendo fuochi
Ha attirato la polizia
Questa signorina in divenire
Che tradisce il bisogno materno di un rifugio

Oh, solo una ragazza
Solo… solo una ragazza
Per una volta soltanto
Lei aveva una minima possibilità di rimediare
Li affronta ora, è giovane
Ma questo si può portare via
Per una volta soltanto, si può portare via
Tutti facciamo errori

Zitto piccolo mio, non piangere
Tu sei il mio piccolo alibi
Oh piccolo per favore, ho bisogno di dormire un po’
Ora ti porterò
Con me

Ooh
Ooh
Solo una
Solo una ragazza
Solo una ragazza
Solo una ragazza
Solo una ragazza
Heh
Solo una ragazza
Solo un bambino, yeah  

EVIL LITTLE GOAT


(Outtake dalla ristampa di ‘Ten’)

Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva

Lui l’ha portata dalla Scandinavia
Lei vestiva le montagne e i vestiti erano nuovi
Lei conosceva le montagne, un po’ pericolose
Lei è quella giusta

E lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva

Beeeeee
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva
Lei era una capretta cattiva  

STATE OF LOVE AND TRUST


(Dalla ristampa di ‘Ten’)

Stato di amore e fiducia mentre abbattevo il pretesto
Il peccato si esibisce e predica ancora ma davanti ad un’aula vuota, uh huh
E i segnali scorrono, afferra il volante, non riesco a leggerli
Il sacrificio riceve l’odore che è sulle mie mani, mani, yeah

E sono in ascolto della voce nella mia testa
Niente, lo farò da solo

Posala come fa il prete, il Signore dovrebbe tenerne conto?
Sarà in mio onore, fa’ che sia dolorosamente veloce, 
uh huh
Promesse sussurrate nell’età delle tenebre
Voglio essere illuminato così come voglio che mi si dica la fine, la fine, yeah

E la canna trema, puntata dritta alla mia testa
Oh aiutami, difendimi da me stesso
E sono in ascolto da entrambi i lati del letto
Niente, lo farò da solo
Da solo, da solo

Hey, na-na-na-na, hey è qualcosa
Hey, na-na-na-na, hey è qualcosa
Hey, na-na-na-na
, hey è qualcosa
Lo rivoglio indietro, indietro
yeah

E sono in ascolto della voce nella mia testa
Niente, lo farò da solo
E la canna attende, il grilletto trema, puntato dritto alla mia testa
Non mi aiuteresti a difendermi da me stesso?

Stato di amore e fiducia, e
Stato di amore e fiducia, e
Stato di amore e fiducia, e
Stato di amore e, yeah 

BREATH (BREATH AND A SCREAM)


(Dalla ristampa di ‘Ten’)

Oh, questa notte è cominciata con qualcosa
Un lampo di luce, un caldo respiro e un grido
Oh, temprati tra le porte se vuoi
Oh, non puoi pensare di uscire, di uscire con niente, niente di più

Oh raggiungi la porta, un respiro e un grido
Oh raggiungi la porta
La vita non è quel che vale
Con un respiro e un grido
Oh raggiungi la porta

Tutte queste mani protese ad afferrare cose, ad afferrare me
Ad accumulare
 giorno dopo giorno
Whoa, ti consiglio di uscire sulla veranda
Hey, scappa via figliolo, vedi tutto, vedi il mondo

Oh raggiungi la porta, con un respiro e un grido
Oh raggiungi la porta, a la la la la yeah
La vita non è quel che vale
Un respiro e un grido
Oh raggiungi la porta

Vieni, ecco che arriva, ecco che va, quando arriva
Dove va, dove arriva
Non riesco a vedere con la fede
Oooh, vieni, ecco che arriva, ecco che va
Afferra quello che puoi
Non lo sai che c’è qualcosa dentro la tua testa
Oh, se sapessi dove si trova ti ci porterei
C’è molto più di questo
Ooh
Whoa, molto più di questo
Vedi il mondo
Molto più  

 

[1993]

CRAZY MARY


(Cover di Victoria Williams da ‘Sweet Relief: A benefit for Victoria Williams’
e sulla ristampa di ‘Vs./Vitalogy’)

Lei viveva su una curva della strada
In una vecchia baracca di cartone catramato
Nella zona sud della città, nella parte malfamata
A volte mentre andavamo in città dicevamo
“Mamma, possiamo fermarci a darle un passaggio?”
A volte lo facevamo, ma lei gesticolava freneticamente
Sguardo selvaggio, Mary la pazza

Giù per una lunga strada sterrata, oltre la casa del pastore
Quella vecchia macchina blu con cui facevamo le corse
Un negozietto di campagna con un cartello appeso di lato
Diceva “vietato S-O-S-T-A-R-E”
Sotto a quel cartello si radunava sempre una bella folla

Prendi una bottiglia, bevine un po’, falla girare
Prendi una bottiglia, bevine un po’, falla girare
Prendi una bottiglia, bevine un po’, 
falla girare

Una notte è scoppiato un tuono, la pietà ha indietreggiato dal suo davanzale
Ho sognato di volare in alto sopra gli alberi, sopra le colline
E di guardare giù verso la casa di Mary
La luce fioca di una lampadina, muri coperti di giornali
E Mary che si alzava al di sopra di tutto
Il mattino dopo mentre andavo in città
Ho visto alcuni segni di frenata e li ho seguiti
Oltre la curva, tra i campi, fino alla casa di Mary

Perché quello che temi di più, potrebbe sorprenderti a metà strada
Perché quello che temi di più, potrebbe sorprenderti a metà strada

Prendi una bottiglia, bevine un po’, falla girare
Prendi una bottiglia, bevine un po’, 
falla girare
Prendi una bottiglia, bevine un po’, 
falla girare  

[1995]

ACT OF LOVE

(Pearl Jam & Neil Young, da ‘Mirrorball’)

Il frutto dell’amore era nel futuro
Dietro l’angolo e oltre la collina
L’atto d’amore stava pulsando lentamente
Pulsando lentamente, pulsando lentamente

La guerra santa si stava lentamente preparando
Eroi in partenza per la grande crociata
Cercano la ricompensa nella vita eterna
Vita eterna, vita eterna

Non voglio essere costretto a perderti, tesoro
Non voglio doverti riportare indietro
Sai che non ti perderò mai, tesoro
Non ti maltratterò mai tesoro, non ti userò mai tesoro

Sai che ti aiuterò sempre, tesoro
Ma questo proprio non posso farlo
Sai che ti ho detto che ti avrei aiutato, tesoro
Eccoti il mio portafoglio, chiamami ogni tanto

Atto d’amore
Atto d’amore
Atto d’amore
Atto d’amore

Il frutto dell’amore era nel futuro
Dietro l’angolo e oltre la collina
L’atto d’amore stava pulsando 
lentamente
Pulsando 
lentamente, pulsando lentamente

Atto d’amore
Atto d’amore
Atto d’amore
Atto d’amore 

DOWNTOWN


(Pearl Jam & Neil Young, da ‘Mirrorball’)

C’è un posto chiamato centro città
Dove vanno tutti gli hippie
E ballano il charleston
E fanno il limbo
Sì, gli hippie vanno tutti lì
Perché vogliono farsi vedere
È come una stanza piena di foto
È come un sogno psichedelico

In centro
Andiamo in centro
In centro di 
sera
In centro
Facciamo una festa
In centro di sera

Yeah, è proprio dietro l’angolo
Su e giù per la collina
Quando senti la band suonare
Ti darà i brividi
Dai i tuoi soldi al ragazzo ai cancelli
Sangue giovane nei suoi occhi
Tieniti stretto alla tua ragazza
Quando scivoli nel cielo

In centro
Andiamo in centro
In centro stasera
In centro
Senti la band che suona
In centro, va bene

Jimi sta suonando in camerino
I Led Zeppelin sono sul palco
C’è una palla a specchi che gira
E una nota di Page
Come un diamante risciacquato
In un fiume di peccato
Vai giù come un vortice
Quando vieni risucchiato

In centro
Andiamo in centro
In centro stasera
In centro
Senti la band che suona
In centro, va bene

In centro
Andiamo in centro
In centro stasera
In centro
Facciamo una festa
In centro, va bene 

PEACE AND LOVE


(Pearl Jam & Neil Young, da ‘Mirrorball’)

Pace e amore
Volano così alto
Pace e amore
Troppo giovane per morire
Pace e amore
Ora decidi tu
Resta per i bambini
Non vuoi andartene davvero
Non ti senti attratto come un tempo
Pace e amore

Pace e amore
Solo un giro
La forza se n’è andata
A spegnersi dentro
Dimmi ora
Cos’hai trovato?
Ho trovato l’amore nella gente
Che vive in una terra sacra
Ho trovato l’amore nella gente
Pace e amore

(Vedder) Ho trovato l’amore, ho trovato l’odio, ho compreso il mio errore
Ho abbattuto muri di dolore per camminare di nuovo
Ho visto il sogno, ho visto il risveglio
Abbiamo condiviso tutto tranne il risultato

Pace e amore
L’addio di Lennon
È finita ormai
Vive nel tempo
Una campana triste
Una filastrocca
Abbandonata dagli eroi
Stranieri nella tua terra
Impossibile negarti
Impossibile negarti
Pace e amore

(VedderHo preso tutto, ho fatto il giuramento
Ho preso tutto finché non ho avuto il massimo
Ho preso ciò che è rimasto, l’ho portato alla vita
Un tempo avevo tutto, l’ho restituito
L’ho restituito

THROW YOUR HATRED DOWN


(Pearl Jam & Neil Young, da ‘Mirrorball’)

Qui nel mondo consapevole
Noi riponiamo le nostre teorie
Perché l’uomo deve metterci in ginocchio
Prima di accorgersi della debolezza del suo progetto immorale
Il potere nelle sue mani
Non colpirà mai un amico

Getta via il tuo odio
Getta via il tuo odio

Nel frattempo all’inferno
Le debolezze sono viste
Da contadini e da presidenti
Che progettano la contromossa
Bambini nel cortile della scuola
Finiscono di scegliere le squadre
Divisi dai loro sogni
Mentre una TV grida

Getta via le tue armi
Getta via le tue armi

La ruota della fortuna
Continua a girare
Lungo la strada che è lastricata di progetti immorali
Ma solo per caso potremmo andarci tu o io
Vestiti di lamè dorato
E trovare un posto in cui stare

Getta via il tuo odio
Getta via il tuo odio
Getta via il tuo odio
Getta via le tue arm

CATHOLIC BOY


(Pearl Jam & Jim Carroll, dalla colonna sonora di ‘The Basketball Diaries’)

Sono nato in una piscina in cui hanno fatto stare mia madre
E ho sputato su quel chirurgo e sulla sua mano tremante
Quando ho avvertito la luce ero già annoiato
Ho rubato il bisturi del dottore e ho tagliato il cordone

Ero un ragazzo cattolico
Mi sono redento con il dolore
Non con la gioia

Ero prematuro di due mesi, mi hanno messo sotto vetro
Ho urlato e maledetto i bambini quando passavano le loro infermiere
Mi hanno condannato per furto appena sono uscito dall’utero
Mi hanno portato dritto da mia madre a una cella della prigione di Tombs

Ero un ragazzo cattolico
Mi sono redento con il dolore
Non con la gioia

Mi hanno affamato per settimane, pensavano di incutermi paura
Mi nutrivo dei sogni dei miei compagni di cella, mi hanno dato grandi idee
Quando mi hanno fatto uscire, il tempo mi era stato utile
Ho stretto alleanze in paradiso, mi sono fatto compari all’inferno

Ero un bambino cattolico
Il sangue scorreva rosso
Il sangue scorreva all’impazzata

Io faccio danzare gli angeli e li faccio inginocchiare
Quando entro in una chiesa i piedi delle statue sanguinano
Conosco il destino di tutti i miei nemici
Proprio come Cristo nel Giardino dei Getsemani

Ero un ragazzo cattolico
Mi sono redento con il dolore
Non con la gioia

Guardavo il salmo più dolce rubato dal nostro coro
Sognavo le ossa dei martiri pendere da un filo
Faccio un’offerta, ottengo l’assoluzione
Faccio un fioretto per purificare la mia anima

Sono un ragazzo cattolico
Redento con il dolore
Non con la gioia

E ora non possono toccarmi
Ho fatto tutti i sacramenti
Ho fatto il battesimo, ho fatto la confessione
Ho fatto la comunione, ho avuto l’estrema unzione
Hey, ho fatto la cresima

Ero un ragazzo cattolico
Redento con il dolore
E non con la gioia

E ora sono un uomo cattolico
Commetto peccati appena posso

 

[1998]

UNTITLED


(Pearl Jam, da ‘Live On Two Legs’)

Ho una macchina
Ho un po’ di benzina
Oh, andiamocene via da qui, andiamocene in fretta
Oh, tutti sono confusi, così me ne sto nella mia stanza
Se me ne vado, non voglio andarmene solo
Spero tu riceva questo messaggio, oh non sei a casa
Potrei essere lì in dieci minuti circa
Oh, ho preparato le mie cose
Ci inventeremo qualcosa strada facendo
Oh, con te non potrei mai essere solo
Mai essere solo 


FUCKIN’ UP


(Cover di Neil Young, da ‘Live On Two Legs’)

Vagabondo solitario sulla collina (ma perché?)
Uno deve proprio avere un cuore di pietra (ma perché?)
Non conta come appari ma come ti senti (ma perché?)
Tu devi avere un cuore di pietra (ma perché?)
Perché continuo a fare cazzate?

Ti vedo su una collina (ma perché?)
Tutta assonnata, ma comunque in piedi (ma perché?)
Curve fluenti sotto il vestito morbido (ma perché?)
Oh, solo io riesco a buttarmi giù (ma perché?)
Perché continuo a fare cazzate?

Punta d’arciere e cani che mordono (ma perché?)
Oh, cani che ululano per tutta la notte (ma perché?)
Oh, guinzagli spezzati dappertutto (ma perché?)
Chiavi lasciate infilate in una porta aperta (ma perché?)
Perché continuo a fare cazzate? 

[2000]

TIMELESS MELODY


(La’s cover, dal bootleg 05/29/2000 – London, England)

Una melodia mi trova sempre
Ogni volta che il pensiero ricorda
Un ritmo nella mia testa
L’accordo di una melodia mi calma
Un ritmo di vita mi sblocca
Abbattendo il silenzio

Se guardi con la tua mente
Sai cosa troverai?
Apri la tua mente
Anche le parole mi vengono meno
Del tutto ma mi riempiono ancora
Non dico mai quello che vorrei
È solo una parola credimi
Se solo il mondo potesse vedermi
Avrei una parola per lui

Se guardi con i tuoi occhi
Sai cosa troverai?
Apri la tua mente
Una melodia mi trova sempre
Ogni volta che li pensiero ricorda
Che sto spezzando una catena nella mia mente
L’accordo di una melodia mi calma
Un ritmo di vita mi sblocca
Abbattendo il silenzio
Se guardi con la tua mente
Sai cosa troverai?
Apri la tua mente (x3)

MOON IMPROV


(Pearl Jam, dal bootleg 06/11/2000 – Rock Im Park, Nurnberg, Germany)

Porta una scala alla mia stanza
Porta una scala sulla luna
Io sono una luce riflessa
Dalla luna a te
Così lontana, non ho quasi più spazio
Sto finendo il tempo, vieni a trovarmi sulla luna
Sulla luna
Ce l’avremo solo per noi
Saremo lì e nessuno lo saprà
E questa è la verità
Scambiarsi un bacio sulla luna
Scambiarsi un bacio sulla luna
Il cielo tedesco
Non chiedermi perché
Sono le dieci e il mio solo pensiero sei tu… e la luna
Sono le dieci e il mio solo pensiero sei tu… e la luna
E la luna
E la luna
Sono le dieci
Ti darò un bacio… sulla luna 

I GOT YOU


(Split Enz cover, dal bootleg 06/20/2000 – Verona, Italy)

Ho te, ed è tutto ciò che voglio
Non lo dimenticherò, perché è tanto
Dove vanno loro? Ma non è facile
Non me lo mostreresti? Dimmi che non stai scherzando

Non so perché a volte mi spavento
Puoi guardarmi negli occhi e capire che non sto mentendo

Dove sei, ma quando sono con te
Quando non ci sei, sto nella mia stanza
Dove vai? Non ottengo risposta
Me lo devi, sei uno spettacolo

Non so perché a volte mi spavento
Puoi guardarmi negli occhi e capire che non sto mentendo
Non so perché a volte mi spavento
Puoi guardarmi negli occhi e capire che non sto mentendo

Dove sei? E loro sono fuori
Fammi vedere, dimmi che non mi stai prendendo in giro
Dove vai? Non ottengo risposta
Sei sempre in giro, questo mi dà i nervi

Non so perché a volte mi spavent
Puoi guardarmi negli occhi e capire che non sto mentendo
Non so perché a volte mi spavento
Puoi guardarmi negli occhi e capire che non sto mentendo 

I AM A PATRIOT


(Steve Van Zandt cover, dal bootleg 08/29/2000 – Mansfield)

E i fiumi si apriranno per i giusti
E i fiumi si apriranno per i giusti
E i fiumi si apriranno per i giusti
un giorno

Stavo camminando con mio fratello
E lui mi 
ha chiesto come stavo
Ho detto “Quello in cui credo nel mio animo
Non è quello che vedo con i miei occhi
E non si possono voltare le spalle questa volta”

Sono un patriota, e amo il mio paese
Perché il mio paese è tutto ciò che conosco
Voglio stare con la mia famiglia
Con la gente che mi capisce
Non ho nessun altro posto in cui andare

Stavo camminando con il mio ragazzo
Lui era così bello, io gli ho detto “Tesoro, cos’hai in mente?”
“Voglio correre come i leoni
Liberi dalle loro gabbie
Liberi dalla rabbia che mi brucia nell’anima stanotte”
Sono un patriota

E non sono comunistae non sono socialista
non sono capitalistae non sono imperialista
E non sono democratico e di sicuro non sono nemmeno un repubblicano
Conosco un solo partito ed è quello della libertà
Io sono, io sono, io sono

Sono un patriota, e amo il mio paese
Perché il mio paese è tutto ciò che conosco

E i fiumi si apriranno per i giusti
E i fiumi si apriranno per i giusti
E i fiumi si apriranno per i giusti un giorno
Un giorno
, un giorno, un giorno, un giorno, un giorno, un giorno, un giorno 

EVERYDAY


(Buddy Holly cover, dal bootleg 10/18/2000 – Lubbock)

Ogni giorno è un avvicinarsi
Si va più veloci che sulle montagne russe
Un amore come il tuo verrà sicuramente da me, hey
Ogni giorno è un andare più veloce
Tutti mi dicono fatti avanti e chiediglielo
Un amore come il tuo verrà sicuramente da me, hey
Ogni giorno sembra un po’ più lungo
In ogni modo, l’amore è un po’ più forte
Qualunque cosa accada, ti capita mai di desiderare di ricevere vero amore da me?
Ogni giorno è un avvicinarsi
Si va più veloci che sulle montagne russe
Un amore come il tuo verrà sicuramente da me, hey
Ogni giorno è un andare più veloce
Tutti mi dicono fatti avanti e chiediglielo
Un amore come il tuo verrà sicuramente da me, hey
Ogni giorno sembra un po’ più lungo
In ogni modo, l’amore è un po’ più forte
Qualunque cosa accada, ti capita mai di desiderare di ricevere vero amore da me?
Ogni giorno è un avvicinarsi
Si va più veloci che sulle montagne russe
Un amore come il tuo verrà sicuramente da me, hey
Un amore come il tuo verrà sicuramente da me 

THE KIDS ARE ALRIGHT


(Cover degli Who, dal bootleg 11/06/2000 – Seattle)

Non mi dà fastidio che altri ragazzi ballino con la mia ragazza
Va 
bene, li conosco tutti piuttosto bene
E so che a volte devo uscire all’aperto
Meglio lasciarla dove i ragazzi sono a posto
I ragazzi sono a posto

A volte so che faccio meglio ad andarmene
Le campane suonano, so che faccio meglio ad andarmene
E so che se non lo faccio impazzirò
Meglio lasciarla dove i ragazzi sono a posto
I ragazzi sono a posto

So che se me ne vado faccio la cosa più giusta per lei
Avevo pianificato tutto ma i suoi non l’avrebbero lasciata
A volte so che faccio meglio ad andarmene
Le campane suonano, so che faccio meglio ad andarmene
E so che se non lo faccio impazzirò
Meglio lasciarla dove i ragazzi sono a posto
I ragazzi sono a posto

Non mi dà fastidio che altri ragazzi ballino con la mia ragazza
Va bene, li conosco tutti piuttosto bene
E so che a volte devo uscire all’aperto
Meglio lasciarla dove i ragazzi sono a posto
I ragazzi sono a posto
I ragazzi sono a posto
I ragazzi sono a posto 

IT’S OKAY


(Dead Moon cover, tag di ‘Daugther’ – Dal DVD “Touring Band 2000”)

Va tutto bene, non devi scappare a nasconderti
Va tutto bene, sai che ti voglio bene comunque
Questa è la mia possibilità, questa è la mia vita
E la mia speranza in un vicolo
Questa è la mia possibilità, questa è la mia voce
Potrebbe non esserci un domani
Questo è il mio appello, questa è il mio bisogno
E il mio momento di essere libero
Questo è il mio passo, questo è il mio giorno
E il mondo non è mai sicuro
Va tutto bene, sai che ti voglio bene comunque
Va tutto bene, non devi scappare a nasconderti 

ROCKIN’ IN THE FREE WORLD


(Neil Young cover, dal DVD “Touring Band 2000”)

Ci sono dei colori sulla strada
Rosso, bianco e blu
Gente che si trascina a stento
Gente che dorme con le scarpe ai piedi
C’è un segnale di pericolo più avanti lungo la strada
C’è un sacco di gente che dice che staremmo meglio da morti
Non mi sento Satana, ma per loro lo sono
E allora cerco di dimenticarlo in ogni modo possibile

Continuiamo a fare rock nel mondo libero (x4)

Vedo una ragazza di notte
Con un neonato tra le braccia
Sotto un vecchio lampione
Accanto ad un cassonetto
Ora getta via il suo bimbo, è andata a farsi una dose
Odia la sua vita e ciò che ne ha fatto
Ecco un altro bambino che non andrà mai a scuola
Che non potrà mai innamorarsi, che non potrà ma essere fico

Continuiamo a fare rock nel mondo libero (x4)

Ci sono mille punti di luce per i senzatetto
C’è una mano di poliziotto più gentile, più cortese
Abbiamo grandi magazzini e carta igienica
Spazzatura di polistirolo per lo strato di ozono
C’è un uomo del popolo, dice di tenere viva la speranza
Abbiamo carburante da bruciare, abbiamo strade da percorrere

Continuiamo a fare rock nel mondo libero 

 

[2003]

WHY CAN’T I TOUCH IT?


(Cover dei Buzzcocks, tag di ‘Wishlist’ – Da “Live at The Garden” DVD)

Beh, sembra così reale che posso sentirlo
E ha un gusto così reale che posso assaporarlo
E suona così reale che posso sentirlo
Ed è così reale che posso esserlo
Ma perché non posso toccarlo?
Ma perché non posso toccarlo?
Quindi perché non posso toccarlo?
Quindi perché non posso toccarlo?
Quindi perché non posso toccarlo?
Quindi perché non posso toccarlo? 

FORTUNATE SON


(Cover dei Creedence Clearwater Revival, da “Live at The Garden” DVD)

Certa gente è nata per sventolare la bandiera
Oh, loro sono rossi, bianchi e blu
E quando la band suona “Hail to the Chief” (*)
Oh, ti puntano contro il cannone

Non io, non io, io non sono un figlio fortunato
Non io, non io, io non sono uno fortunato

Certa gente è nata con la camicia
Dio, loro non si trattengono
Ma quando l’esattore delle tasse bussa alla loro porta
Dio, la loro casa sembra una svendita di roba usata

Non io, non io, io non sono un figlio fortunato
Non io, non io, io non sono figlio di un milionario, no, no

Certa gente è nata con gli occhi che luccicano di stelle (**)
Oh, ti mandano in guerra
E quando l’Australia chiede “Quanti ne dobbiamo dare?”
Loro ne chiedono di più, di più, di più, di più, di più

Non io, non io, io non sono figlio di un milionario, no
Non io, non io, io non sono uno fortunato
Non io, non io, io non sono figlio della C.I.A., no
Non io, non io, io non sono un figlio fortunato

(*) canzone che la banda della marina militare americana
suona per salutare il comandante in capo,
ossia il Presidente degli Stati Uniti. 

(**) gioco di parole con “la bandiera che luccica di
stelle” (The Star-Spangled Banner), la bandiera
statunitense 

BABA O’RILEY


(The Who cover, da “Live at The Garden” DVD)

Qua nei campi, lotto per mangiare
Mi spacco la schiena per sopravvivere
Non ho bisogno di lottare per dimostrare che ho ragione
Non ho bisogno di essere perdonato

Non piangere, non alzare lo sguardo
È solo devastazione giovanile

Sally prendimi la mano, ce ne andremo a sud attraversando il paese
Spegni il fuoco e non guardare alle mie spalle
L’esodo è qui, quelli allegri sono vicini
Stiamo assieme prima di 
invecchiare troppo

Devastazione giovanile, è solo devastazione giovanile
Devastazione giovanile, è solo devastazione giovanile
Sono tutti devastati 

SAVE IT FOR LATER


(English Beat cover, tag di ‘Betterman’ – Dal bootleg 05/03/2003 – State College)

Altre due dozzine di luridi amanti
Oh, non posso cascarci
Non intendo piagnucolare da mia mamma
Solo lasciami prendere
Una decisione a proposito

Prima o poi
Cadi a terra, vieni scoperto
Tienilo per dopo
Non scappare, non mi deludere
Prima o poi
Cadi a terra, vieni scoperto
Tienilo per dopo
Non scappare, non scappare, non mi deludere
Non scappare, non scappare, non mi deludere

Ti amo da quando ti conosco
Ti amo e avrò sempre bisogno di te
Ti do la mia fiducia, ti do il mio sangue, ti do tutto quello che amo
Non mi deludere, non mi deludere, non mi deludere
Non mi deludere, non mi deludere, non mi deludere
Non scappare, non scappare, non scappare
Non scappare, non scappare, non scappare
Scappare, scappare, scappare, scappare, scappare
Non mi deludere! 

KNOW YOUR RIGHTS


(The Clash cover, dal bootleg 07/09/2003 – New York)

Questo è un annuncio di servizio pubblico
Con la chitarra!
Conosci i tuoi diritti

Numero 1
Hai il diritto di non uccidere
L’omicidio è un crimine!
A meno ovviamente che non sia commesso
Da un poliziotto o da un aristocratico
Conosci i tuoi diritti

Numero 2
Hai il diritto a denaro per mangiare
Concesso a patto
Che non ti diano fastidio un po’ di indagini, umiliazione
E se incroci le dita
Forse un po’ di ritorsione
Conosci i tuoi diritti
Questi sono i tuoi diritti!
Questi sono i tuoi diritti!

Numero 3… siete pronti per il numero 3?
Hai il diritto alla libertà di parola
Concesso a patto che tu non sia così stupido da provarci davvero
Questi sono i tuoi diritti
Conosci i tuoi diritti

E ci sono persone, persone in alcuni ambienti
Che dicono che questo non basta
E allora alzatevi e gridatelo! *
E allora alzatevi e gridatelo! *

nell’originale dei Clash : “Scendete nelle strade” 

GROWIN’ UP


(Bruce Springsteen cover, dal bootleg 07/14/2003 – Holmdel)

Fermo come un sasso a mezzanotte
Sospeso nel mio travestimento
Mi pettinavo fino a quando non era tutto a posto
E comandavo la brigata della notte
Ero pronto per il dolore e attraversato dalla pioggia
E camminavo su una stampella storta
Vagavo tutto solo attraverso una zona radioattiva
Sono uscito con la mia anima incontaminata
Mi nascondevo nella rabbia confusa della folla
Ma quando hanno detto “Mettiti giù” mi sono alzato
Ooh-ooh stavo crescendo

La bandiera dei pirati sventolava dal mio albero maestro
Le mie vele erano spiegate fianco a fianco
Ho avuto come prima amica una laureata in Jukebox
Non sapeva navigare ma sicuramente sapeva cantare
Decollai con un B-52 e li bombardai con il blues
Con il mio congegno li costrinsi ostinato ad ascoltarmi
Vagavo tutto solo attraverso una zona radioattiva
Mai pensato di atterrare
Mi nascondevo nella rabbia confusa della folla
Ma quando hanno detto “Mettiti giù” mi sono tirato tu
Ooh-ooh stavo crescendo

Mi nascondevo nella rabbia confusa della folla
Ma quando hanno detto “Vieni giù” ho ripreso quota
Ooh-ooh stavo crescendo 

 

[2004]

25 MINUTES TO GO

(Cover di Johnny Cash, da ‘Live at Benaroya Hall’)

Stanno costruendo il patibolo fuori dalla mia cella
Mi restano 25 minuti di tempo
E tra 25 minuti sarò all’inferno
Mi restano 24 minuti di tempo
Beh, mi hanno dato dei fagioli per la mia ultima cena
Mi restano 23 minuti di tempo
E sapete, nessuno mi ha chiesto come mi sento
Mi restano 22 minuti di tempo
Ho scritto al governatore e a tutti quei maledetti
Mi restano 21 minuti di tempo
E ho chiamato il sindaco ma è fuori a pranzo
Mi restano 20 minuti di tempo
Poi lo sceriffo mi ha detto “Ragazzo, voglio vederti morire”
Mi restano 19 minuti di tempo
Allora gli ho sputato in faccia e gli ho dato un calcio in un occhio
Mi restano 18 minuti di tempo
Ho chiamato il direttore del carcere per patteggiare la pena
Mi restano 17 minuti di tempo
Dice “Richiamami tra una o tre settimane
Ti restano 16 minuti di tempo”
Il mio avvocato dice che gli dispiace di aver perso il mio caso
Oh, mi restano 15 minuti di tempo
Beh, se ti dispiace così tanto, vieni qui e prendi il mio posto
Mi restano 14 minuti di tempo
Ora arriva il prete a salvarmi l’anima
Mi restano 13 minuti di tempo
E mi parla di fiamme, ma io sento tanto freddo
Mi restano 12 minuti di tempo
Ora stanno provano la botola e ho un brivido lungo la schiena
Mi restano 11 minuti di tempo
Perché quella stramaledetta cosa sembra funzionare proprio bene
Mi restano 10 minuti di tempo
Aspetto la grazia che mi libererà
Mi restano 9 minuti
Ma questo non è un film, quindi tutti all’inferno con me
Mi restano altri 8 minuti
Ora sto salendo la scala sull’impalcatura a pioli
Mi restano altri 7 minuti
Meglio che stia attento a dove metto i piedi o mi romperò una gamba
Mi restano altri 6 minuti
Coi miei piedi sulla botola e la mia testa nel cappio
Mi restano altri 5 minuti
Avanti, nessuno che venga a tagliarlo?
Mi restano altri 4 minuti
Riesco a vedere le montagne e riesco a vedere i cieli
Mi restano altri 3 minuti
Ed è troppo bello per un uomo che sta per morire
Mi restano altri 2 minuti
Vedo le poiane e sento i corvi
Mi resta ancora 1 minuto
E ora sto penzolando, addio-o-o-o-o-o-o-o-o-o… 

MASTERS OF WAR

(Cover di Bob Dylan, da ‘Live at Benaroya Hall’)

Venite signori della guerra
Voi che costruite tutte le armi
Voi che costruite gli aeroplani di morte
Voi che costruite tutte le bombe
Voi che vi nascondete dietro i muri
Voi che vi nascondete dietro le scrivanie
Vogliamo solo che sappiate
Che vediamo attraverso le vostre maschere

Voi che non avete mai fatto nulla
Se non costruire per distruggere
Voi giocate con il nostro mondo
Come se fosse il vostro giocattolino
Mi mettete in mano un’arma
Poi vi nascondete dai miei occhi
E vi voltate e correte lontani
Quando le pallottole volano veloci

Come Giuda dell’antichità
Voi mentite e ingannate
Una guerra mondiale si può vincere
Volete che io ci creda
Ma io vedo attraverso i vostri occhi
E vedo attraverso i vostri cervelli
Così come vedo attraverso l’acqua che scorre giù per il mio scarico

Voi che armate tutti i grilletti
Perché siano altri a sparare
Poi vi fate da parte e guardate
Mentre la conta dei morti aumenta
Vi nascondete nelle vostre ville
Mentre il sangue di giovani vite
Scorre fuori dai loro corpi
E sprofonda nel fango

Avete sparso la peggiore paura
Che sia mai stata lanciata
La paura di mettere al mondo bambini
Per minacciare il mio bambino
Non ancora nato e senza nome
Non siete degni del sangue che vi scorre nelle vene

Quanto ne sappiamo noi
Per parlare quando non è il nostro turno?
Direte forse che siamo giovani
Direte forse che siamo ignoranti
Ma c’è una cosa che so
Anche se sono più giovane di voi
Neanche Gesù potrebbe mai perdonare quello che fate

Lasciate che vi faccia una domanda
Sono buoni a tanto i vostri soldi?
Vi compreranno il perdono?
Credete che sia possibile?
Io credo che scoprirete
Quando scoccherà la vostra ora
Che tutti i soldi che avete fatto non vi riscatteranno mai l’anima

E spero che moriate
E che la vostra morte giunga presto
Seguirò la vostra bara
In un pallido pomeriggio
E guarderò mentre vi calano
Giù nel vostro letto di morte
E resterò sulla vostra tomba finché non sarò sicuro che siete morti 

I BELIEVE IN MIRACLES

(Cover dei Ramones, da ‘Live at Benaroya Hall’)

Un tempo ero in perenne fuga
Credo ai miracoli perché lo sono anch’io
Ho la fortuna di avere la forza di sopravvivere
Dopo tutti questi anni sono ancora vivo
Sono qui in giro a darci dentro con la band
Improvvisamente sono un uomo solo
Ogni giorno il mio tempo si esaurisce
Ho vissuto come un pazzo, si è trattato di questo

Oh credo ai miracoli
Oh credo in un mondo migliore per me e per te
Oh-oh credo ai miracoli
Oh credo in un mondo migliore per me e per te

Mi sono tatuato il tuo nome sul braccio
Ho sempre detto che la mia ragazza è il mio portafortuna
Se lei può trovare un motivo per perdonare
Io posso trovare un motivo per vivere

Oh credo ai miracoli
Oh-oh credo in un mondo migliore per me e per te
Oh-oh credo ai miracoli
Oh-oh credo in un mondo migliore per me e per te
Chiudo gli occhi e penso a come potrebbe essere
Il futuro è qui adesso
Non è troppo tardi
Non è troppo tardi, no!

Oh credo ai miracoli
Oh-oh credo in un mondo migliore per me e per te, te
Oh-oh credo ai miracoli
Oh credo in un mondo migliore per me e per te, te, te… 

[2005]

HARVEST MOON

(Neil Young cover, dal bootleg 09/15/2005 – Montreal)

Vieni un po’ più vicina
Ascolta quello che ho da dirti
Proprio come i bambini che dormono
Potremo passare questa notte a sognare

Ma c’è una luna piena che sorge
Balliamo sotto la sua luce
Sappiamo da dove viene la musica
Usciamo e sentiamo la notte

Perché sono ancora innamorato di te
Voglio vederti danzare ancora
Perché sono ancora innamorato di te
Sotto questa luna del raccolto

Quando non ci conoscevamo
Ti guardavo da lontano
Quando eravamo amanti
Ti ho amata con tutto il mio cuore

Ma adesso si sta facendo tardi
E la luna sta salendo alta
Voglio festeggiare
Guardandola splendere nei tuoi occhi

Perché sono ancora innamorato di te
Voglio vederti danzare ancora
Perché sono ancora innamorato di te
Sotto questa luna del raccolto

[2006]

I MUST NOT THINK BAD THOUGHTS

(Cover degli X con Tim Robbins, dal bootleg 07/10/2006 – Inglewood, California)

Le cose che odiamo, non le incontreremo mai
Camminando 
per strada tutti gridano “in fretta, in fretta
Ma io ti sto aspettando, devo 
andare piano
Non devo fare brutti pensieri
A cosa arriverà questo mondo?
Entramb
e le fazioni sono nel giusto, ma entrambe uccidono
Io mi arrendoperché loro no?

Non devo fare brutti pensieri (x3)

Le guerre civili e le guerre incivili
Conflagrazioni saltano fuori da ogni misera fornace
Il cibo è 
cotto male e sono tutti affamati
Da 
 in poi è tutto una competizione sfrenata
Non posso andare laggiù, non riesco a capirlo
Sono un codardo 
buono a nulla, un Americano anche
Un Nordamericano, ecco, e non devo fare brutti pensieri
Non devo fare brutti pensieri (x
4)
Sono colpevole di aver ucciso uomini innocenti
Donne innocenti e bambini innocenti
Migliaia di loro
I miei aerei, le mie pistole, il mio denaro, i miei soldati
Il sangue sulle mie mani, è tutta colpa mia

Non devo fare brutti pensieri (x3)

Le cose che odiamo, non ci ascolterai mai
La radio alla fine metterà della musica anni ’80
Sai, “
computer FM
Ma che mi dici dei Minutemen, dei Flesheaters, dei DOA
Dei Big Boys e d
ei Black Flag?
L‘ultima band Americana a passare in radio
Porterà per favore la bandiera? 
Porterà per favore la bandiera, porterà per favore la bandiera?
Glitter–disco-sintetizzatore-scuola-notturna
Tutto questo nobile e selvaggio drum drum drum
Gli astronauti 
vanno indietro nel tempo per stare con le scimmie
È tutta questione di tempo, è tutta questione di spazio
Tutta questione di persone in uno strano posto
Woody Guthrie cantava 
dei B-E-E-T-S non dei B-E-A-T-S

Non devo fare brutti pensieri (x3)

MODERN GIRL


(Sleater-Kinney cover, tag di ‘Not For You’ – Dal bootleg 9/20/2006, Pistoia)

Tutta la mia vita
Come una foto
In un giorno di sole (x4)

THE AMERICAN IN ME

(Cover reworked degli Avengers – Da ‘Live at Easy Street’)

È l’americano che è in me che mi fa guardare il sangue
Scorrere dal foro di proiettile nella sua testa
È l’americano che è in me che mi fa guardare la TV
Guarda i notiziari, ascolta quello che ha detto quello

Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Ma cosa il vostro paese sta facendo a voi
Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Cosa sta facendo il vostro paese alla vostra mente?

È l’americano che è in me che dice che è un onore morire
In una guerra che è solo una bugia dei politici
È l’americano che è in me che si chiede perché
Kennedy è stato assassinato dall’FBI

Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Ma cosa il vostro paese sta facendo a voi
Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Cosa vi sta facendo il vostro paese?

Negli USA!
Negli USA!
Negli USA!

È l’americano che è in me che mi fa guardare il sangue
Scorrere dal foro di proiettile nella sua testa
È l’americano che è in me che si chiede
Guarda cosa ne è stato della CIA

Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Ma cosa il vostro paese sta facendo a voi
Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Cosa vi sta facendo il vostro paese?

Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Cosa vi sta facendo il vostro paese?
Non chiedetevi cosa voi potete fare per il vostro paese
Cosa vi sta facendo il vostro paese?

BLEED FOR ME

(Cover reworked dei Dead Kennedys, da ‘Live at Easy Street’)

Sei stato in giro
Con un nemico dello stato
Vieni con me nell’edificio
Dove nessuno smette di guardare

Avanti, sanguina!
Avanti, sanguina!
Avanti, sanguina!
Sanguina per me

Ti legheremo ad un condotto
Elettrodi sulle tue palle
Avanti, urla!
Avanti, contorciti!
A faccia in giù in una pozza di piscio

Avanti, sanguina!
Avanti, sanguina!
Avanti, sanguina!
Sanguina per me

Nel nome della pace mondiale
Nel nome dei profitti mondiali
L’America pompa la nostra polizia segreta
All’America serve carburante
Per ottenerlo ha bisogno di burattini
Così, cosa saranno mai dieci milioni di morti
Se serve a tenere lontani i Russi?

Siamo ben addestrati dalla CIA
Col denaro delle tasse Yankee a Fort Bragg
I Corpi di Pace costruiscono campi di lavoro americani
Mentre pensano di costruire scuole

Ha ha

Quando il cowboy Georgie arriva in città
Fa la linguaccia ai diritti umani
Fatti un pasto etnico
Cena a base di suore alla griglia
Provati una medaglia
Sorridi allo specchio quando le macchine fotografiche scattano
E fai felice il grande business

Sempre
Ovunque
Forse alla fine scomparirai

Avanti, sanguina!
Avanti, sanguina!
Avanti, sanguina!
Sanguina

THE NEW WORLD

(Cover degli X, da ‘Live at Easy Street’)

In tutta sincerità i bar erano chiusi stamattina
Dovevano essere tutti a votare per un nuovo presidente di qualcosa
“Hai un quarto di dollaro?”, ho detto di sì perché ce l’avevo
In tutta sincerità le lacrime scendono a fiotti sul viso di tutto il paese

Era meglio prima, prima che votassero per… qual è il suo nome?
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo
Era meglio prima, prima che votassero per… qual è il suo nome?
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo

Flint Ford Auto, Mobil Alabama, tergicristalli Buffalo New York
Gary, Indiana, non dimenticate la Motor City
Baltimora e DC ora tutto quello di cui abbiamo bisogno
Non dimenticate la Motor City
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo
Non dimenticate la Motor City
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo

Tutto quello di cui abbiamo bisogno è denaro, dateci quanto riuscite a risparmiare
20 o 30 libbre di patate o 20 di 30 birre
Un tacchino per il Ringraziamento come l’elemosina per i poveri
Tutto quello di cui abbiamo bisogno sono i beni necessari e altro
Era meglio prima, prima che votassero per… qual è il suo nome?
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo
Era meglio prima, prima che votassero per… qual è il suo nome?
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo

Non dimenticate la Motor City
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo

Non dimenticate la Motor City
Questo avrebbe dovuto essere il nuovo mondo

[2007]

I WON’T BACK DOWN

(Cover di Tom Petty, da ‘Live at the Gorge’)

Beh, non mi tirerò indietro, non mi tirerò indietro
Puoi mettermi davanti ai cancelli dell’inferno
Ma io manterrò la mia posizione e non mi tirerò indietro

Manterrò la mia posizione, no, non mi faranno cambiare idea
In un mondo che continua a trascinarmi giù
Io manterrò la mia posizione e non mi tirerò indietro

Hey piccola, non ci sono facili vie d’uscita
Hey, io manterrò la mia posizione
E non mi tirerò indietro

Beh, io so cosa è giusto, ho soltanto una vita
In un mondo che continua a spingermi giù
Io manterrò la mia posizione e non mi tirerò indietro

Hey piccola, non ci sono facili vie d’uscita
Hey, io manterrò la mia posizione
E non mi tirerò indietro
Hey piccola, non ci sono facili vie d’uscita
Hey, io manterrò la mia posizione
E non mi tirerò indietro
Non mi tirerò indietro
No, non mi tirerò indietro

LITTLE WING

(Cover di Jimi Hendrix, da ‘Live at the Gorge’)

Lei cammina tra le nuvole
Con una mente che gira come un circo
Farfalle e zebre
E raggi di luna e fiabe
È tutto ciò a cui pensa sempre
Cavalcando nel vento

Quando sono triste, lei viene da me
Con mille sorrisi, si concede liberamente
Va bene così, dice che va bene
Prendi quello che vuoi da me
Quello che vuoi, quello che vuoi

Vola, piccola ala
Yeah

[2009]

THE NEEDLE AND THE DAMAGE DONE

(Cover di Neil Young, dal bootleg 8/23/09 – Chicago)

Ti ho trovata che bussavi alla porta della mia cantina
“Ti amo, tesoro, potrei averne ancora?”
Oh, oh, il danno è fatto

Sono arrivato in città e ho perso la mia band
Ho visto l’ago prendersi un altro uomo
Andato, andato, il danno è fatto

Canto questa canzone perché amo l’uomo
So che alcuni di voi non capiscono
Sangue bianco latte per evitare di rimanere senza

Ho visto l’ago e il danno cha ha fatto
Un po’ di questo è in tutti
Ma ogni tossico è come un sole che tramonta

WALKING THE COW

(Daniel Johnston cover, dal bootleg 10/03/2009 – Austin City Limits)

[Grazie a Simonetta Fantini]

Ho provato a ricordare
Ma i miei sentimenti non possono essere certi di ciò che sanno
Cerco di stabilire un contatto, ma è andato

Ma le stelle nei tuoi occhi
Sto portando il peso

Non so proprio perché sono venuto qui
Non so proprio perché rimango qui
Oh oh oh sto portando il peso

Ho tentato di puntare il mio dito
Ma il vento continua a soffiarmi intorno
In cerchi… cerchi

Stelle fortunate nei tuoi occhi
Sto portando il peso

Non so proprio di cosa dovrei aver paura
Non so proprio perché dovrebbe importarmi
Oh oh oh sto portando il peso
Stelle fortunate nei tuoi occhi

SO YOU WANT TO BE A ROCK ‘N’ ROLL STAR

(The Byrds cover, dal bootleg 10/09/09 – San Diego)

Così vuoi essere una star del rock’n’roll
Bene ora ascolta quello che ti dico
Procurati una chitarra elettrica
E crea un suono e impara a suonare
E quando i tuoi capelli saranno giusti e i pantaloni stretti
Andrà tutto bene

E’ ora di andare in città
Dove l’agente non ti deluderà
Vendi la tua anima all’azienda
Sono lì ad aspettare di vendere articoli in plastica
E in una settimana o due scalerai le classifiche
Ti faranno a pezzi

[Discorso di EV]
Posso portarvi indietro a 20 anni fa?
Siete disposti a tornare indietro a 20 anni fa?
Lavoravo per questa compagnia petrolifera, turno di notte, 20 anni fa…
E avevo questo capo, potrebbe persino essere qui… oh cazzo, è qui!
Avevo questo capo, era un grande capo, era un uomo grande…
È un uomo grande e grosso, era il mio capo, era il mio buon capo…
E quando andavi da questo capo, era come arrampicarsi su una cazzo di quercia!
Se avevi una domanda… e io ero piccolo, ero piccolo come lo sono adesso,
e lui è così grande…
Così sono andato a parlargli, gli ho detto, “Tim …”
No, no, non ho detto Tim… ho detto, “Signor Duane, ho una domanda per lei”
Ho detto “Vede, apprezzo davvero il mio lavoro e so che lei pensa che io sia bravo.
So che mi ha anche promosso a supervisore della sicurezza del turno di notte
e della pompa di benzina al dettaglio…
E so che vuole che io faccia il mio lavoro, so che vuole tenermi qui,
ma lei sa che io faccio musica…
E ho questa cosa musicale, è una specie di cosa punk rock,
e se se faccio questa cosa punk rock…
Devo farmi un taglio alla moicana, capisce, ho bisogno di un taglio alla moicana…
So che mi ha messo in una posizione di responsabilità,
ma devo farmi un taglio alla moicana per suonare in questa band, capisce…
Le prometto che indosserò un cappello e prometto
che possiamo ricavarci qualcosa da questa cosa della musica…
Giuro su Dio, signor Duane, giuro su Dio,
possiamo ricavarci qualcosa da questa cosa della musica.
Glielo posso promettere, glielo posso garantire.”
E lui disse “Beh, ho bisogno di pensarci”
Disse “Fammi pensare… credo … vai, fallo! Vai, fallo!
Mettiti un cappello, togliti quell’orecchino,
ma puoi farti il tuo taglio alla moicana, va bene?”
E io ero così grato, ho detto “Ti prometto Tim, beh non posso prometterlo,
ma penso che potrebbe davvero andare bene, potrebbe davvero andare bene”
Quindi tutto quello che voglio chiederle, signor Duane, è…
Cosa ne pensa di tutto questo, adesso?
E la pregherei di riprendermi e non mi dispiacerebbe tornare,
perché è un grande posto di lavoro ed è stato un grande lavoro…
ma questo lavoro che ho adesso… cazzo, non lo lascerò mai!

Il prezzo da pagare per le ricchezze e la fama
Era tutto uno strano gioco
Sei un po’ folle
Il denaro che è arrivato e il successo di pubblico
Non dimenticare quello che sei
Sei una stella del rock’n’roll

Lalalalalalala

[2010]

OF THE EARTH

(Inedito, dal bootleg 22/06/2010 – Dublino)

Salendo, ascesa e caduta
Quello che dicono è che non è rimasto proprio niente

Salendo, cattura e caduta
Tutto ciò che dicono è qualcosa che non mi piace

Sul margine della terra
Della terra

Salendo, ascesa e caduta
Tutti ciò che dicono è che torneranno a prenderne di più

Salendo e qui per cadere
Tutto ciò che dicono è qualcosa che non mi piace

Sul margine della terra
Della terra

Salendo, ascesa e caduta
Tutto ciò che dicono non è niente che non mi piaccia

Salendo, ascesa e caduta
Quello che dicono non è niente che non m’importi

Sul margine della terra
Della terra
Della terra

[2011]

ARMS ALOFT

(Cover di Joe Strummer & The Mescaleros – Da ‘Live On Ten Legs’)

A volte non c’è nessuna stella che brilla
Quando esplori i confini estremi dell’universo
A volte non riesci a vedere un orizzonte
Tra l’oceano e la Terra

E nel momento in cui stavate pensando di andarvene furtivamente
Vi ho tirati su – vi ho trascinati
Posso ricordarvi quella scena?
Lo spirito è la nostra benzina
Posso ricordarvi quella scena?
Eravamo a braccia alzate ad Aberdeen
Posso ricordarvi quella scena?
Fate risplendere un millione di palle a specchi
Posso ricordarvi quella scena?

E dite che vivere non sia altro che scocciature
Sotto una pioggia come una busta Manila
E trasportare carbone tutta la notte verso Newcastle
Sta cominciando a diventare uno sforzo ripetitivo
E proprio quando pensavi di finire nello scarico

Posso ricordarvi quella scena?
Lo spirito è la nostra benzina
Posso ricordarvi quella scena?
Eravamo a braccia alzate ad Aberdeen
Posso ricordarvi quella scena?
Fate risplendere un millione di palle a specchi
Posso ricordarvi quella scena?

Vi tirerò su – Vi trascinerò

Posso ricordarvi quella scena?
Lo spirito è la nostra benzina
Posso ricordarvi quella scena?
Eravamo a braccia alzate ad Aberdeen

Fate risplendere un millione di palle a specchi
Lo spirito è la nostra benzina
Posso ricordarvi quella scena?
Eravamo a braccia alzate ad Aberdeen

Dicono che le stelle non possano vedere i loro raggi
E che non possano contare i loro giorni
Nessun fiore può dire quale sia il suo profumo
Noi abbiamo tutto questo e Bird and Diz
Posso ricordarvi quella scena?
Eravamo a braccia alzate ad Aberdeen

Posso ricordarvi quella scena?

PUBLIC IMAGE

(Cover dei PIL – Da ‘Live On Ten Legs’)

Ciao, ciao, ciao (ha, ha, ha)

Non ascoltate mai una parola di quello che dico
Mi vedete solo
Per i vestiti che indosso
Oppure l’interesse si è fatto più profondo
Deve essere stato il colore dei miei capelli

L’immagine pubblica

Non è mai stato chiaro quello che volevate
Dietro l’immagine c’erano solo ignoranza e paura
Vi nascondete dietro questa macchina dell’interesse pubblico
Seguendo sempre lo stesso vecchio schema

Immagine pubblica

Due versioni per ogni storia
Qualcuno doveva fermarmi
Non sono lo stesso degli inizi
Non mi farò trattare come una proprietà

Immagine pubblica

Due versioni per ogni storia
Qualcuno doveva fermarmi
Non sono lo stesso degli inizi
Non è un gioco di monopolio

Immagine pubblica

Immagine pubblica
Avete avuto quello che volevate
Questa immagine pubblica appartiene a me
È il mio ingresso
La mia creazione
Il mio grande finale
Il mio arrivederci

Immagine pubblica

Arrivederci

WALK WITH ME

(Cover di Neil Young, da ‘Pearl Jam Twenty’)

Sento il tuo amore
Sento il tuo forte amore
Sento la pazienza
Di un amore incondizionato
Sento la tua forza
Sento la tua fede in me

Non ti deluderò mai, non importa cosa facciamo
Se solo cammini con me e lasci che io cammini con te
Sto facendo questo viaggio, non voglio camminare da solo

Cammina con me
Cammina con me
Cammina con me
Cammina con me

Cammina con me
Fammi luce
Cammina con me
Cammina con me

Ho perso alcuni amici che viaggiavano con me
Mi mancano l’anima e la vecchia amicizia

CHLOE DANCER/CROWN OF THORNS

(Cover dei Mother Love Bone, dal bootleg 11/09/2011 – Toronto)

Chloe non ne sa di più
Chloe è proprio come me, solo 
più bella
Un paio d
anni di differenza
Ma quelle lezioni non sono mai state 
apprese, e lo sai?
Chloe ballava sui tavoli, nel quartiere francese
Ha sempre dato
Quindi non riesco
 sempre a farla ridere
Ma sono orgoglioso di dire
Che non dimenticherò
Il tempo che ho passato 
steso al suo fianco
Il tempo che ho passato 
steso al suo fianco
Sogni del genere devono morire
Un sogno del genere 
deve morire
Sogni del genere devono…

Hai mai sentito la storia del Signor gloria sbiadita?
Dice
 che colui che cavalca un pony prima o poi dovrà cadere
Stavo parlando con il mio alter ego
Mi ha detto, la vita è quel che scegli di farne
E se ne fai morte, beh 
mettiti l’anima in pace
In pace, in pace

È una specie di sentimento malato
Lei 
dovrà legarmi al soffitto
Una lu
na cattiva sta sorgendo, faresti meglio a dire le tue preghiere
Vorrei dirti che ti amo
Ma conta davvero qualcosa?
È solo che non sopporto di vedere che ti trascini in basso di nuovo
Di nuovo, oh piccola di nuovo


Allora canto
Questo è il mio tipo d’amore
È di quel tipo che 
passa ad altro
È cattivo e mi fa restare solo, yeah
Questo è il mio tipo d’amore
È di quel tipo che 
passa ad altro
È 
cattivo e mi fa restare solo

Ti trattavo come una signora
Ora sei la mia supplente
Questa bottiglia non è una bella, non è una bella cosa da vedere
Devo un po’ di soldi al tizio, quindi sto per consegnarmi, dolcezza
Vedi, il Signor gloria sbiadita è finito un’altra volta al fresco, oh yeah

Questo è il mio tipo d’amore
È di quel tipo che passa ad altro
È cattivo e mi fa restare solo, yeah
Questo è il mio tipo d’amore
È di quel tipo che 
passa ad altro
È
 cattivo, è cattivo e
Mi fa restare solo, yeah
Come un corona di spine
È tutto ciò che sai
Così non tagliare i ponti, donna
Perché un giorn
o, yeah

Allora canto
Questo è il mio tipo d’amore
È di quel tipo che passa ad altro
È cattivo e mi fa restare solo, yeah
Questo è il mio tipo d’amore
È di quel tipo che 
passa ad altro
È cattivo 
e
Mi fa restare solo

[2012]

MOTHER

(Pink Floyd cover, dal bootleg 07/05/2012 – Berlino)

Mamma, pensi che sganceranno la bomba?
Mamma, pensi che piacerà loro la canzone?
Mamma, pensi che proveranno a rompermi le palle?
Mamma, dovrei costruire un muro?
Mamma, dovrei candidarmi a presidente?
Mamma, dovrei fidarmi del governo?
Mamma, mi metteranno sulla linea di fuoco?
Oh, non è solo uno spreco di tempo?

Zitto ora, piccolo, non piangere
Mamma adesso farà avverare tutti i tuoi incubi
Mamma ti trasmetterà tutte le sue paure
Mamma ti terrà proprio qui, sotto la sua ala
Non ti lascerà volare ma forse ti lascerà cantare
Mamma terrà il suo bambino bello al calduccio
Oooh piccolo
Oooh piccolo
Oooh piccolo, certo che la mamma ti aiuterà a costruire il muro

Mamma, pensi che lei sia abbastanza per me?
Mamma, pensi che sia pericolosa per me?
Mamma, farà del male al tuo bambino?
Mamma, spezzerà il mio cuore?

Zitto ora, piccolo, non piangere
Mamma controllerà tutte le tue amichette per te
Mamma non ti lascerà frequentare cattive compagnie
Mamma ti aspetterà alzata finchè non rientri
Mamma scoprirà sempre dove sei stato
Mamma ti terrà sempre sano e pulito
Oooh, piccolo
Oooh, piccolo
Oooh, piccolo, tu sarai sempre il mio piccolo per me
Mamma, doveva essere così alto (il muro)?

[2013]

AIN’T TALKIN ‘BOUT LOVE

(Van Halen cover, dal bootleg 11/30/2013 – Spokane, WA)

Lo sai, ho sentito le ultime novità, piccola
Tutto sulla tua malattia
Puoi avere tutto quello che vuoi, piccola
Ma io ho qualcosa che ti serve, oh yeah!

Non sto parlando di amore
Il mio amore è marcio fino al midollo
Non sto parlando di amore
Proprio come ti ho detto prima, prima

Sai di essere passabile
E sei di nuovo sulle strade
Oh sì, pensi di essere veramente fatta, piccola
È meglio che ti trovi un amico, il mio amico

Non sto parlando di amore
Il mio amore è marcio fino al midollo
Non sto parlando di amore
Proprio come ti ho detto prima! Prima! Prima!

Sono stato al limite
E lì mi sono alzato e ho guardato giù
Sai che ho perso un sacco di amici lì, piccola
Non ho tempo per cazzeggiare

Se lo vuoi devi sanguinare per averlo, piccola
Devi sanguinare per averlo, piccola
Devi sanguinare per averlo, piccola
Devi sanguinare per averlo, piccola

Non sto parlando di amore
Il mio amore è marcio fino al midollo
Non sto parlando di amore
Proprio come ti ho detto prima… prima, prima

[2014]

RAIN

(The Beatles cover, dal bootleg 06/17/2014 – Amsterdam)

Se arriva la pioggia, corrono a nascondersi la testa
Potrebbero anche essere morti
Quando arriva la pioggia, quando arriva la pioggia

Quando splende il sole, scivolano nell’ombra
A bersi una limonata
Quando splende il sole, quando splende il sole

Pioggia, non m’importa
Sole, c’è bel tempo

Posso mostrarti che quando inizia a piovere
Tutto resta uguale
Posso mostrartelo, posso mostrartelo

Pioggia, non m’importa
Sole, c’è bel tempo

Riesci a sentirmi, che piova o che ci sia sole
Non è altro che uno stato mentale
Riesci a sentirmi, riesci a sentirmi?

WAITING ON A FRIEND

(The Rolling Stones cover, dal bootleg 06/29/2014 – Oslo)

Guardo le ragazze che passano, non è una grande novità
Sto solo appoggiato alla porta
Sto solo cercando di capire il senso
Di queste ragazze che passano, delle storie che raccontano degli uomini
Non sto aspettando una donna, sto solo aspettando un amico

Un sorriso allieta un cuore che soffre, ricorda ciò che ho detto
Non sto aspettando una donna, sto solo aspettando un amico
Sto solo aspettando un amico, solo aspettando un amico
Sto solo aspettando un amico

Non ho bisogno di una puttana, non ho bisogno di ubriacarmi
Non ho bisogno di un prete vergine
Ma ho bisogno di qualcuno con cui piangere
Ho bisogno di qualcuno da proteggere

Fare l’amore e spezzare cuori, oh è solo un gioco per i giovani
Ma non sto aspettando una donna, sto solo aspettando un amico
Sto solo aspettando un amico, solo aspettando un amico
Sto solo aspettando un amico

ALL ALONG THE WATCHTOWER

(Bob Dylan cover, dal bootleg 07/08/2014 – Leeds)

“Deve pur esserci un modo per uscire da qui”, disse il giullare al ladro
“C’é troppa confusione, non riesco a trovare un po’ di pace”
Gli uomini d’affari bevono il mio vino, gli aratori scavano la mia terra
Nessuno di loro conosce il valore di tutto questo

“Non c’é ragione di preoccuparsi”, il ladro disse gentilmente
“Ci sono molti di noi qui che pensano che la vita sia solo una fregatura
Ma io e te ci siamo passati e non é questo il nostro destino
Cosi non parliamo falsamente adesso, l’ora si sta facendo tarda”

Lungo la torre di guardia, i principi stavano all’erta
Mentre tutte le donne andavano e venivano e anche i servitori scalzi

Fuori in lontananza, un gatto selvatico ringhiava
Due cavalieri si stavano avvicinando e il vento cominciava ad ululare

OPEN ALL NIGHT

(Bruce Springsteen cover, dal bootleg 10/09/2014 – Lincoln)

Ho fatto pulire il carburatore e l’ho messo a punto
Con la sua linea esplosiva lei romba come un turbojet
L’ho sollevata sui blocchi di cemento nello spiazzo dietro casa
Ho montato una nuova frizione e un nuovo set di luci
L’ho portata giù all’autolavaggio, controllato candele e punterie
Stanotte uscirò, mi farò una bella corsa

Nord del Jersey, orizzonte industriale
Sono un cobra tirato a lucido che striscia nella notte
Devo trovare un distributore, un telefono a gettoni
Quest’ autostrada è davvero tetra di notte quando sei tutto solo
Devo darci dentro col gas perché sono in ritardo
Questo New Jersey di primo mattino è come una paesaggio lunare

Il capo non mi sopporta, così mi mette a fare il turno di notte
Questo significa una notte in macchina per ritornare dalla mia piccola
Nelle prime ore del mattino le tue idee si fanno confuse
Ripetitori radio, non vorreste portarmi dalla mia piccola?
Sotto il cavalcavia, il poliziotto aziona l’interruttore delle sue luci
Buonanotte, buona fortuna, ingrano due marce

Ho conosciuto Wanda quando lavorava
Dietro la cassa da Big Bob sulla statale 60
Pollo fritto sul sedile davanti, lei siede sulle mie ginocchia
Ci puliamo le dita su una cartina stradale della Texaco
Ricordo Wanda in cima ad una catasta di rottami di ferro
Con quei grandi occhi scuri che ti fermano il cuore

5 di mattina, la pressione dell’olio scende velocemente
Faccio uno stop, pulisco il parabrezza, controllo la benzina
Devo telefonare alla mia piccola
Farle sapere che il suo paparino sta tornando a casa
Tieni duro, piccola, sto arrivando
Ancora tre ore, ma guadagno terreno

Gli occhi ti bruciano nelle prime ore del mattino
Il sole è solo una palla rossa che si alza sopra quelle ciminiere
La radio è piena di stazioni gospel
Anime perse che invocano la salvezza da lontano
Hey, signor deejay, vuoi ascoltare la mia ultima preghiera?
Hey, ho, rock’n roll, salvami dal nulla

KICK OUT THE JAMS

(MC5 cover, dal bootleg 10/16/2014 – Detroit)

Adesso… adesso… è ora… è ora di…
Cacciar via le jam, figli di puttana! *

Beh mi sento abbastanza bene
E immagino che ora potrei scatenarmi, piccola
Perché abbiamo tutti gli strumenti accordati
E il camerino ora si è riempito di foschia, piccola

So come ti piace, bambina
Sensuale, veloce e conciso
Le ragazze non resistono
Quando lo fai bene
Fammi salire in pedana
E fammi cacciar via le jam
Sì, cacciar via le jam
Voglio cacciarle via!

Sì, sto iniziando a sudare
Sai, la mia maglietta è tutta bagnata
Che sensazione
Nel suono che abbonda
E risuona e rimbomba contro il soffitto

Devi averlo piccola
Non puoi farne a meno
Quando hai quella sensazione
Devi colpirli
Metti quel microfono nella mia mano
E fammi cacciare via le jam
Sì! Cacciar via le jam
Voglio cacciarle via

1,2… 1,2,3,4
Quindi devi arrenderti
Sai che non puoi mai averne abbastanza, Miss Mackenzie
Perchè ti sale al cervello
Ti fa impazzire
Dalla frenesia

Le chitarre che piangono, ragazza
Il frastuono della batteria
Ti fanno venire voglia di fare rock
Fino al mattino

Fammi essere quello che sono
E fammi cacciar via le jam
Sì, cacciar via le jam
Fatto, le abbiamo cacciate!

* Il chitarrista degli MC5, Wayne Kramer, spiega così il significato: “Abbiamo usato per la prima volta la frase quando suonavamo in una sala da ballo a Detroit, e ci esibivamo lì ogni settimana con un altro gruppo della zona. Prendemmo l’abitudine, da veri punk quali siamo, di urlar loro di scendere dal palco, di cacciare via le jam, inteso come smettere di jammare.”

 

MOLINE

(Inedito, dal bootleg 10/17/2014 – Moline)

Sapevo che c’erano problemi così ho lasciato Detroit
Ho lasciato il mio vecchio uomo per salire su un aereo pieno di ragazzi
Mi lasciava quel figlio di puttana di Keith a casa dopo l’alba
Che puzzava sempre come un maiale
Si è preso i miei risparmi ma continuava a fregarsene
Probabilmente mi avrebbe uccisa se fossi rimasta là
Ma avevo un piano così netto e deciso
Mi sono comprata un biglietto di sola andata per Moline

Moline, Moline
Come va?
Sono stata qui prima
Ma dev’essere stato un sogno
Moline, lo vedi
I tuoi fiumi diventano verdi
Il Mississippi si alza e va a ingrandire il mare
Moline, mi sembra che faccia per me
Il mio nome è Nancy ma qui sono Coleen
Yeah, Moline

Ora amo pagare l’affitto e vivere da sola
Yeah qualsiasi cosa è meglio della casa di quel bastardo
E un giorno mi comprerò casa, yeah sono stata in giro a guardare
Ho messo gli occhi su Quad Cities, qui a Moline
Quel posto con la cappella tra la quarta avenue e la dodicesima strada

Moline, Moline
Come va?
Probabilmente sono stata qui prima
Ma dev’essere stato un sogno
Moline, lo vedi
I tuoi fiumi diventano verdi
Il Mississippi si alza e va a ingrandire il mare
Moline, mi sembra che faccia per me
Chiamatemi Nancy, ora vivo a Moline

COMFORTABLY NUMB

(Pink Floyd cover – Dal bootleg 11/11/2015, Porto Alegre)

Salve
C’è qualcuno là dentro?
Annuisci se riesci a sentirmi
C’è qualcuno in casa?
Tirati su, ora
So che ti senti giù
Posso calmare il dolore
E rimetterti di nuovo in piedi
Rilassati
Mi serviranno alcune informazioni, prima
Solo i fatti principali
Puoi mostrarmi dove ti fa male?

Non c’è dolore, stai scomparendo
Fumo di una nave lontana all’orizzonte
Arrivi solo a ondate
Le tue labbra si muovono ma io non riesco a sentire cosa dici
Quando ero bambino sono stato malato
Le mie mani mi sembravano due palloni
Ora ho di nuovo quella sensazione
Non riesco a spiegarmi, non capiresti
Non sono così
Sono diventato comodamente insensibile

Ok
Solo una piccola puntura
E non ci sarà più nessun AAAAAAAAH!
Ma potresti sentire un po’ di nausea
Riesci a stare in piedi?
Credo che funzioni, bene
Questo ti permetterà di concludere lo show
Avanti, è ora di andare

Non c’è dolore, stai scomparendo
Fumo di una nave lontana all’orizzonte
Arrivi solo a ondate
Le tue labbra si muovono ma io non riesco a sentire cosa dici
Quando ero bambino
Ho colto una fugace visione
Con la coda dell’occhio
Mi sono girato a guardare ma era andata
Non riesco a coglierla ora
Il bambino è cresciuto
Il sogno è svanito
E io sono diventato
Comodamente insensibile

A SORT OF HOMECOMING

(U2 cover – intro – dal bootleg 11/25/2015, Bogotà)

E lo sai che è ora di andare
In mezzo al nevischio e alle raffiche di neve
Attraverso le distese del lutto
Verso una luce in lontananza

E tu hai fame di tempo
Tempo per guarire, tempo per desiderare
E la terra si muove sotto
Il tuo personale paesaggio da sogno

Oh oh oh, sul confine noi corriamo
Io sarò là, io sarò là… stanotte

SURRENDER

(Cheap Trick cover, dal bootleg 05/02/2016, New York)

Mia madre mi ha detto, sì mi ha detto
Che avrei incontrato ragazze come te
Mi ha anche detto
“Stanne alla larga, non sai mai cosa ti puoi prendere
Proprio l’altro giorno
Ho sentito di un soldato che è caduto in
Qualche droga indonesiana che c’è in giro”

Mamma è a posto
Papà è a posto
Sono solo un po’ strambi
Arrenditi, arrenditi
Ma non tradire te stesso

Mio padre dice,
“Tua madre ha ragione, è davvero al corrente delle cose
Prima che ci sposassimo
La mamma prestava servizio nelle WACS nelle Filippine”
Ora, io sapevo che le WACS reclutavano zitelle per la guerra
Ma la mamma non è una di quelle
La conosco da tutti questi anni

Mamma è a posto
Papà è a posto
Sono solo un po’ strambi
Arrenditi, arrenditi
Ma non tradire te stesso

Cosa sarà successo a tutti i perdenti dell’anno di questa stagione?
Ogni volta che ci penso
Dove sono spariti?
Quando mi sono svegliato
Mamma e papà si stavano rotolando sul divano
Facevano numeri rock ‘n’ roll
Avevano tirato fuori i miei dischi dei Kiss

Mamma è a posto
Papà è a posto
Sono solo un po’ strambi
Arrenditi, arrenditi
Ma non tradire te stesso

DRIVEN TO TEARS

(The Police cover, dal bootleg 05/02/2016, New York)

Come puoi dire di non essere responsabile?
Cosa c’entra questo con me?
Qual è la mia reazione, quale dovrebbe essere?
Di fronte a quest’ultima atrocità

Spinto alle lacrime, spinto alle lacrime

Mi nascondo la faccia tra le mani, la vergogna mi prende alla gola
La mia comoda esistenza è ridotta a una festa vuota e senza senso
Sembra che quando degli innocenti muoiono
Tutto quello che possiamo offrir loro sia una pagina su un qualche cazzo di giornale
Troppe macchine fotografiche e non abbastanza cibo
Perché è questo che abbiamo visto

Spinto alle lacrime, spinto alle lacrime

La protesta è futile, niente sembra far presa
Che ne sarà del nostro mondo?
Chi sa cosa fare?

Spinto alle lacrime, spinto alle lacrime

 

Translation © www.pearljamonline.it