Soundgarden

Cover : Soundgarden
SOUNDGARDEN
Discografia disponibile qui >> Soundgarden <<

1987
Screaming Life EP

1988
Fopp EP

1988
Ultramega OK

1989
Louder Than Love

1991
Badmotorfinger

1994
Superunknown

1996
Down On The Upside

1997
A-Sides

2010
Telephantasm

2011
Live on I-5

2012
King Animal

2014 Superunknown – Legacy Edition 

Prima di unirsi ai Pearl Jam nel 1998, Matt Cameron è stato il batterista dei Soundgarden, storica band di Seattle capitanata da Chris Cornell (voce e chitarra), che include nella sua line-up anche Kim Thayil (chitarra) e Ben Shepherd (basso).

Nel 2010 la band si è riformata con la line-up storica e – dopo vari tour in USA, Australia ed Europa – nel 2012 ha pubblicato un nuovo disco di inediti dal titolo “King Animal”.

Cliccando qui potrete trovare una discografia essenziale della storica band di Seattle.

Matt ha avuto altre band nel corso degli anni:

– I seminali Skin Yard con Jack Endino, che hanno pubblicato un paio di tracce sulla leggendaria compilation “Deep Six” (1986), un album omonimo (1986) e uno di rarità uscito nel 2001, “Start At The Top”

– I Tone Dogs, un gruppo avant-prog, con cui ha pubblicato un album nel 1990 intitolato Ankety Low Day

– Gli Hater, che hanno pubblicato un album omonimo nel 1993 e un secondo (“The 2nd”) nel 2005

– I Wellwater Conspiracy con l’amico di Seattle John McBain, con cui ha inciso quattro album

– Gli Harrybu McCAGE, un combo jazz con un album all’attivo

– I Drumgasm, un combo di batteristi con un album all’attivo

– I Ten Commandos, superband formata con Alain Johannes (Eleven, Queens of the Stone Age), Ben Shepherd (Soundgarden, Hater) e Dimitri Coats (OFF!, Burning Brides).

Small my table, sits just three. Nasce nel 1980 a Reggio Emilia. Crea pearljamonline.it nel 2001 e scrive la prima edizione di “Pearl Jam Evolution” nel 2009 insieme alla moglie Daria. Collabora con barracudastyle.com, hvsr.net e rockol.it, ha collaborato con Rolling Stone e Il Fatto Quotidiano. Continua imperterrito a tentare di trovare “belle melodie che dicono cose terribili”.