VS. | Traduzioni
 

 



GO

Oh ti prego non te ne andare
Non te ne andare adesso
Non mi sono mai comportato male prima
Non te ne andare adesso
Giuro che non l'ho mai dato per scontato
Ci ho pensato solo adesso
Immagino di aver abusato di te
Solo passandoci sopra
Vai... 'fanculo

Una volta eri legatissima, servile
Ora ti stai facendo tagliente
Ti muovi così rapidamente
Con una tale calma
Gli ho tirato su le coperte
Avrei dovuto tirare l'allarme
Mi sono trasformato nella mia nemesi
Uno scemo, non un cazzo di padreterno
Non c'è... tempo... succhia... il mio...

Ti prego
Non te ne andare (x4)
Ti prego... oh...


Succhia... sangue... tocca... ti prego
Visone ristretta... infilati... tempo... vedi

Ti prego, ti prego, ti prego
Non te ne andare (x4)
Ti prego... non mi vuoi?
Non te ne andare
Ti prego... non te ne andare



 

 



ANIMAL

Uno, due, tre, quattro, cinque contro uno
Cinque, cinque contro uno
Ho detto uno, due, tre, quattro, cinque contro uno
Cinque, cinque... cinque, cinque... cinque contro

Mi torturate
Mi rapite dalla strada
Preferirei stare, preferirei stare con...
Preferirei stare con un animale

Perché vorreste ferirmi?
Oh, così spaventato dal vostro dolore

Preferirei stare, preferirei stare con...
Preferirei stare con un animale
Preferirei stare, preferirei stare
Preferirei stare con un animale

Preferirei stare, preferirei stare con...
Preferirei stare con un animale
Preferirei stare, preferirei stare

Preferirei stare con un animale

Ho detto uno, due, tre, quattro, cinque contro uno
Cinque, cinque… cinque, cinque… cinque contro uno
Uno, due, tre, quattro, cinque contro uno
Cinque, cinque… cinque, cinque… cinque contro

 

 

 

 

 



DAUGHTER

[Pronti, ragazzi?]

Sola, svogliata
Solo il tavolo della colazione
In una stanza altrimenti vuota
Una ragazzina, violenza/violini*
Centro delle sue attenzioni e la
Madre legge ad alta voce, la bambina
Cerca di capire
Cerca di renderla orgogliosa
Le ombre calano
È nella sua testa
Una stanza dipinta
Non si può negare che c'è qualcosa che non va

Non chiamarmi figlia, non si addice
La fotografia me lo ricorderà
Non chiamarmi figlia, non si addice
La fotografia me lo ricorderà
Non chiamarmi...

Lei tiene la mano che la tiene giù
Lei si risolleverà... ooh... oh

Non chiamarmi figlia, non si addice
La fotografia me lo ricorderà
Non chiamarmi figlia, non mi si addice
La fotografia me lo ricorderà
Non chiamarmi figlia, non si addice
La fotografia me lo ricorderà
Non chiamarmi figlia, non mi si addice
La fotografia me lo ricorderà
Non chiamarmi...

Le ombre calano, le omobre calano
Le ombre calano, calano, calano...

 

* "violins(ence)": l'omofonia tra "violins" (violini)
e "violence" (violenza) è intraducibile in italiano

 

 

 

 

 



GLORIFIED G

Ho una pistola
In realtà ne ho due
È tutto ok amico perché amo Dio
Versione glorificata di una pistola
Ci si sente così virili,
quando si è armati
Versione glorificata di una pistola (x4)

Incoerenza ideologica, che lo stupido sia forte
Non ho mai sparato a un essere vivente
Versione glorificata di una pistola
Ci si sente così virili, quando si è armati
Versione glorificata di una pistola (x3)
Versione glorificata di una...

Tienila sempre carica (x3)

Imparentato con l'essere americano

La vita viene... posso sentire il tuo cuore
Ooh... la vita viene... posso sentire il tuo cuore dal tuo collo
La vita viene... posso sentire il tuo cuore dal tuo collo
Come alcuni... posso rubarti il cuore dal collo

Glorificato... glorificato

 

 

 

 

 



DISSIDENT

Si è presa cura di lui oh, per tutta una notte
Non ero tanto sicuro che lo volesse far restare
Cosa dire, cosa dire
Ma dopo poco lei era giù e lui era a terra
Alle qualcosa e un quarto, un no definitivo
Lei ha dovuto voltargli le spalle

Quando non ce la poteva più fare, oh
Si è piegata
Un dissidente è qui
La fuga non è mai la via più sicura
Oh un dissidente, un dissidente è qui

E lei è scivolata fino a oggi
Sempre a casa ma così lontana
Come una parola fuori posto
Niente di detto, che spreco
Quando è entrata in contatto con il conflitto
C'era un senso, ma l'ha venduto allo stato
Lei ha dovuto voltargli le spalle

Quando non ce la poteva più fare
S
i è piegata
Un dissidente è qui
La fuga non è mai la via più sicura
Oh un dissidente, un dissidente è qui

L'ha tradito quando non ce la poteva più fare, no
Si è piegata
Un dissidente è qui
La fuga non è mai la via più sicura
Oh un dissidente, un dissidente è qui

Non ce la poteva più fare, non ce la poteva più fare, no
Si è piegata
Un dissidente è qui
La fuga non è mai il posto più sicuro
Oh un dissidente è qui



 

 

 



W.M.A.

Ha vinto la lotteria quando è nato
Ha preso con la lingua il seno bianco della madre
Addestrato come si fa con i cani, con i colori e gli odori
Cammina accanto a me per prenderlo
Poliziotto, poliziotto

Ha vinto la lotteria per il fatto di essere nato
La grande mano ha schiaffeggiato un maschio bianco americano
Non sbaglia, è così curato
Lo sporco dalle sue mani viene subito via
Poliziotto, poliziotto

Il poliziotto ha fermato di nuovo il mio fratello (x3)
Poliziotto, poliziotto

Gesù mi saluta, mi somiglia proprio
Non sbaglia, è così curato
Lo sporco dalle sue mani viene subito via
Poliziotto, poliziotto, poliziotto

Il poliziotto ha fermato di nuovo il mio fratello (x3)
Poliziotto, poliziotto

Il poliziotto ha fermato di nuovo il mio fratello (x3)
Poliziotto, poliziotto, poliziotto

Tutte le mie parti mi rendono libero
I congegni umani mi rendono libero

Tutte le mie parti mi rendono libero (x2) }
I congegni umani mi rendono libero (x2)
} [x2]

 

 

 

 

 



BLOOD

Fammi girare
Fammi rotolare
Circo del cazzo
*

Conficcalo dentro
Ago a senso unico
Estratto così lentamente

Sgocciola e si sparge
Inzuppa le pagine
Le riempie come spugne
È il mio sangue, è il mio sangue

(Ed) dipinto in grande, (Ed) trasformato
In uno dei suoi nemici
È il mio sangue, è il mio sangue, è il mio sangue

Conficcalo dentro
Riempi le pagine
Succhiami fuori la vita
Creatore dei miei nemici
Prendi... il mio...


* Orig. "Spin me round / Roll me over / Fuckin' circus", allude a tre note riviste musicali americane: Spin, Rolling Stone e Circus.


 

 

 

 



REARVIEWMIRROR

Oggi ho fatto un giro in macchina
Tempo di emanciparmi
Immagino che siano state le botte
A rendermi saggio
Ma non ho intenzione di ringraziare
O di scusarmi

Non riuscivo a respirare
Mi teneva giù
Una mano sulla mia faccia
Schiacciato a terra
Ostilità calcolata
Uniti dalla paura
Ero costretto a sopportare
Quello che non potevo perdonare

Mi sembra di guardare altrove
Le ferite salutavano nello specchietto
Non era la mia pelle la parte più violata

Con la testa ai tuoi piedi
Ero uno scemo piegato al tuo potere
Pugno sul mio piatto
Ho dovuto ingoiare tutto
Ostilità calcolata
Uniti dalla paura
Ho cercato di sopportare
Quello che non potevo perdonare

Ho visto le cose (x4) 
Più chiaramente, più chiaramente 
Non appena tu sei finito nel mio specchietto retrovisore

Prendo velocità dal tuo rompermi il cazzo
Una volta per tutte sono lontano
Stento a credere
Che finalmente le ombre si sono alzate, hey

Ho visto le cose molto più chiaramente }
Non appena tu, non appena tu... }
Specchietto retrovisore } (x3)
Ho visto le cose molto più chiaramente
Non appena tu... oh yeah

 

 

 

 

 



RATS

Non mangiano, non dormono
Non nutrono, non fremono di rabbia
Non mostrano le gengive quando gemono e squittiscono
Non leccano via lo sporco dai piedi di qualche potente
Non spingono, non si affollano
Non si radunano fino a diventare troppo rumorosi
Non scopano per procreare fino alla morte
Non bevono il sangue dei loro cosiddetti migliori amici

Non scappano quando si imbattono in qualcosa di più grosso
Non si ammassano e corrono tutti assieme
Non cagano dove non è loro consentito
Non prendono ciò che non è loro, non fanno paragoni

Non imbrogliano, non combattono
Non opprimono i loro pari
Non fanno morire di fame il povero per nutrirsi bene loro
Non riempiono le loro tane con il pane di quelli morti

Non scappano quando si imbattono in qualcosa di più grosso }
Non si ammassano e corrono tutti assieme }
Non cagano dove non è loro consentito }
Non prendono ciò che non è loro, non fanno paragoni } (x2)

Ratti... non fanno paragoni (x2)

Ben, noi due non abbiamo più bisogno di guardare (x5)


 

 

 

 



ELDERLY WOMAN BEHIND THE COUNTER
IN A SMALL TOWN

Mi sembra di riconoscere il tuo volto
Incantevole, familiare, eppure
Non mi sembra di riuscire ad identificarlo
Non riesco a trovare il barlume di pensiero
Che illumini il tuo nome
Mi tornano in mente i momenti di una vita

Tutti questi cambiamenti che hanno luogo
Vorrei aver visto il luogo
Ma nessuno mi ci ha mai portato
Sentimenti e pensieri svaniscono, svaniscono via (x2)

Giuro che riconosco il tuo respiro
I ricordi come impronte digitali
Stanno lentamente riaffiorando
Non ti ricorderai di me perché non sono più com'ero un tempo
È dura quando vieni messa in disparte*
Io sono cambiata senza cambiare affatto
Il paesino segna il mio destino
Forse è proprio quello che nessuno vuole vedere

Io voglio soltanto gridare... ciao!
Dio mio, è passato così tanto tempo
Non mi sarei mai sognata che saresti tornato
Ma guarda, eccoti qua ed eccomi qua
Sentimenti e pensieri, svaniscono... via

Sentimenti e pensieri svaniscono, svaniscono via (x2)
Sentimenti e pensieri, svaniscono... via
Sentimenti e pensieri svaniscono, svaniscono via (x3)
Sentimenti e pensieri, svaniscono... via

 

* "stuck upon the shelf" lett. "bloccata sullo scaffale"
fig. "to be (left) on the shelf" = "restare zitella"


 

 

 

 



LEASH

Anime inquiete unitevi
Siamo insieme stanotte, oh
Io sono il carburante, voi siete gli amici
Abbiamo i mezzi per rimediare
Sono perso, non sono una guida, ma sono al vostro fianco
Sono proprio al vostro fianco, yeah

Sono qui, un giovane rubacuori
Era una loro idea, ho dimostrato di essere un uomo
Prendi la mia cazzo di mano
Era una loro idea, ho dimostrato di essere un uomo
Troverò una casa, una casa dentro di me
Troveremo un modo, troveremo il nostro posto

Molla il guinzaglio, molla il guinzaglio }
Sparisci dalla mia cazzo di vista } (x3)

Molla il guinzaglio, siamo giovani
Molla il guinzaglio, siamo giovani
Oh, sparisci dalla mia cazzo di vista
Molla il guinzaglio, molla il guinzaglio
Sparisci dalla mia, mia...

È delizioso, delizioso, delizioso essere giovani... oww
Sparisci dalla mia cazzo di vista

 


 

 

 



INDIFFERENCE

Accenderò un fiammifero stamattina
Così non mi sentirò solo
La guardo mentre giace in silenzio
Perché presto la luce se ne andrà
Oh, me ne starò a braccia distese
Fingendo di essere libero di vagare
Oh, mi farò strada
Attraverso un altro giorno all'inferno

Che differenza fa?
Che differenza fa?

Stringerò la candela
Fino a bruciarmi il braccio
Oh, continuerò a prendere pugni
Fino a farli stancare
Oh, fisserò il sole
Fino ad accecarmi
Hey, non cambierò direzione
E non cambierò idea

Che differenza fa?
Mmm, che differenza fa?

Ingoierò veleno
Fino a diventarne immune
Urlerò a pieni polmoni
Fino a riempire questa stanza

Che differenza, che differenza...
Che differenza fa?
Che differenza fa?

 

 

 


Lyrics © www.pearljam.com

Translation © www.pearljamonline.it