2003 SHOWS :: PART 2 ::
:: BOOTLEGS :: I boots ufficiali del Tour Giapponese 2003 sono disponibili su iTunes ::
PEARL JAM TOUR GIAPPONESE 2003
28.02.2003 - Isumity 21/Sun Plaza, Sendai, Japan
Set List: Of The Girl, Immortality, Insignificance, 1/2 Full, Cropduster, Nothing As It Seems, Even Flow, Save You, You Are, Love Boat Captain, I Am Mine, Better Man, Lukin, Brain of J, Grievance, Blood, Do The Evolution
Encore: Bushleaguer, Black, U, Last Kiss (by wayne cochran), Rearviewmirror
Encore 2: Soon Forget, Corduroy, Crazy Mary (by victoria williams), Porch
Il pubblico al primo show giapponese dei PJ da otto anni a questa parte è stimabile sulle 1000-2000 persone. Set list abbastanza inconsueta (con Immortality come seconda son proposta e Corduory suonata nel secondo bis). Dopo Cropduster, Eddie ha presentato Jeff e Mike e ha salutato il pubblico in giapponese ("arigato"). Ed Vedder si è dichiarato felice di suonare in un posto nel quale, per troppo tempo, la band non aveva piu' visitato. Ha anche aggiunto che non avevano fatto un buon soundcheck ma grazie al pubblico presente lo show stava "venendo bene". Durante Soon Forget, il pubblico è stato calmo e zitto e cio' ha portato ad una resa quasi perfetta della canzone. Boom ha suonato un grandissimo solo di organo su Crazy Mary. E' stata suonata per la prima volta durante questo tour la b side di Wishlist, U. Lo show è terminato con un grande versione di Porch (nella fine del pezzo Ed ha cantato il verso "Hey Ho, Let' s Go" da Blitzkrieg Bop dei Ramones). Da notare l' assenza in questo tour di openers degli shows della band di Seattle.
01.03.2003 - Pacifico Yokohama, Yokohama, Japan
Set List: Love Boat Captain, Even Flow, Save You, Cropduster, Corduroy, I Am Mine, Rival, Given To Fly, Wishlist, Jeremy, You Are, Intro/MFC, Whipping, I Got Shit, State of Love and Trust, Grievance, Go
Encore: Evolution, Down, Small Town, Daughter, Alive
Encore 2: Indifference, Baba O'Riley
Secondo show nel quale, come canzone d' apertura viene usata Love Boat Captain. Dopo Corduory Eddie si è scusato col pubblico che nell' attesa per entrare nello stadio si è dovuto subire tanta pioggia. Wishlist è stata eseguita in una versione davvero toccante. Il testo di Untitled è stato stravolto (di seguito una parte del testo "I wanna see your passenger she smiles; that's going on have to be anywhere for a while; walk the mile with me I said; run the mile with me I said"). I Got Shit è stata dedicata da Vedder ai ragazzi sulla terza balconata e il titolo è stato storpiato in "I Got A Shit Job". Il singer aveva chiesto di accendere tutte le luci prima di Do The Evolution, cosa che è stata fatta piu' o meno a metà song. Sempre nella stessa canzone è stato omesso l' abituale solo di Stone e Ed ha detto "I am the first man to fuck up twice". Down, la b side è stata eseguita con grande energia e divertimento da parte della band. Baba O' Riley ha chiuso lo show con il pubblico intento a cantare il coro anche a canzone finita.
03.03.2003 - Budokan, Tokyo, Japan
Set List: Release, Can't Keep, Even Flow, Save You, Hail Hail, Dissident, Love Boat Captain, Small Town, Given To Fly, Lukin, Not For You, Daughter/(War/It's Okay), You Are, I Am Mine, Better Man, Corduroy, Do The Evolution, Blood
Encore: Bushleaguer, Know Your Rights (by clash), Go, Black, U, Breath, Rearviewmirror
Encore 2: Don't Be Shy (by cat stevens), Soon Forget, Last Kiss (by wayne cochran), Yellow Ledbetter, Alive
Concerto molto atteso che non ha deluso le aspettative. Release ha aperto lo shows seguita da varie songs molto tirate. Ed Vedder ha cercato di parlare giapponese e ha scherzato a lungo col pubblico. Daughter, nella tag finale, ha incluso le parole "No War" ripetute a piu' non posso, seguite dal coro di Androgynous Mind dei Sonic Youth (Hey Hey, It' s Ok) e conclusa col verso "Please let it be Ok". Vedder ha cercato di trovare il "coro dal pubblico" ma le persone presenti sono apparse abbastanza distaccate. Ed, presentando Matt Cameron ha detto "Soundgarden- Budokan. No. Matt Cameron, Pearl Jam- Budokan. Nei bis Ed è ritornato con una maschera di Bush e una sigaretta per cantare Bushleaguer. In Know Your Rights sono state cambiate varie parti del testo e alla fine Ed ha aggiunto "Joe Strummer ha detto questo." Nel secondo bis Ed ha coverizzato Don' t Be Shy di Cat Stevens solo con la sua chitarra. Yellow Ledbetter è stata introdotta dall ' intro di Hunger Strike. Alive ha avuto un' estesa jam finale. La band è apparsa molto carica.
Pix (credits: Marcim Vedder): 1 / 2 / 3 / 4 / 5 / 6 / 7 / 8 / 9 / 10 / 11 / 12 / 13 / 14 / 15 / 16
04.03.2003 - Osaka, Japan, Kosei Nenkin Kaikan
Set List: Oceans, Love Boat Captain, Evolution, Ghost, Even Flow, Grievance, Off He Goes, Wishlist, 1/2 Full, Once, Nothingman, Leatherman, Betterman, Insignificance, Don't Go, I Am Mine, Thumbing My Way, Faithfull, Porch, Save You;
Encore: Corduroy, Thin Air, Small Town, State of Love and Trust, All or None
Encore 2: Last Kiss (Ed solo), Smile, Alive
Inconsueta apertura con Oceans. Wishlist è stata prolungata con un testo improvvisato sul finale. La trilogia "Nothingman-Leatherman-Betterman" è stata introdotta da Ed Vedder in gaipponese. Porch è stata uno dei punti piu' alti dello show con un' interminabile jam finale che ha incluso i versi "Hey Ho, Let' s Go" tratti da Blitzkrieg Bop dei Ramones. Save You è stata suonata in una versione carichissima. Premiere, in questo tour, per Smile e All Or None. Last Kiss è stata suonata dal solo Ed Vedder che ha sbagliato una parte della canzone e che l 'ha riniziata. Lo show è terminato sulle note di Alive.
06.03.2003 - Nagoy-ashi Kokaido, Nagoya, Japan
Set List: Cochise Riff (by audioslave)/Given To Fly, Last Exit, Brain of J, Insignificance, Even Flow, Love Boat Captain, I Am Mine, Get Right, MFC, Improv, Immortality, You Are, Light Years, Green Disease, Daughter, Lukin, Spin The Black Circle, Save You
Encore: Bu$hleaguer, Hunger Strike Riff, Whipping, Better Man, Footsteps, Crazy Mary (by victoria williams), Down, Rearviewmirror
Encore 2: Hide Your Love Away (by beatles), Alive, Yellow Ledbetter, Rockin' In The Free World (by neil young)
Forse il migliore show giapponese di questo tour iniziato con Given To Fly. Dopo Even Flow, una ragazza, è salita sul palco per tradurre le parole di Vedder tra unja song e l' altra. Dopo M.F.C. è stata suonata un' intensa improvvisazione della durata di quasi 6 minuti. Light Years è stata iniziata con un tono di chitarra inferiore a quello originale ma, pian piano, è stata riportata "sui binari giusti". Pco prima di Whipping sono state suonate le note di Hunger Strike. Boom ha suonato un solo di organo fantastico durante Crazy Mary. Ed ha suonato da solo la cover dei Beatles (You' ve got to hide your love away) nel secondo bis. Ha poi intonato un "Happy Birthday" a Jeff e a Stone che hanno portato un torta sul palco. Inconsueto finale con due songs normalmente suonate (o l' una o l' altra) come songs finali: Yellow Ledbetter (a luci accese) seguita dalla cover di Neil Young, Rockin In The Free World.