i
PEARL JAM | Solo records & side projects
<< Home
 
In questa pagina sono elencati gli album solisti dei membri dei Pearl Jam, i side projects di ogni membro della band con la relativa discografia ufficiale

 




SOLO RECORDS

ED VEDDER
Into The Wild
All The Way
(Digital Single)
My City Of Ruins (Digital Single)
Better Days
(Single)
Longin To Belong
(7'')
Ukulele Songs
Water On The Road (DVD)
Love Boat Captain/Wishlist (7'')
JEFF AMENT

M. McCREADY

Tone
When The Fire Comes (CDs)
While My Heart Beats
Music for Film
STONE GOSSARD
Bayleaf
Digital Singles 2008
Apollo/Luna EP
Moonlander

 



PRE PEARL JAM & SIDE PROJECTS

GOSSARD & AMENT PRE PEARL JAM
BAD RADIO
TEMPLE OF THE DOG
NEIL YOUNG & PJ
BRAD
THREE FISH
DERANGED DICTION
TRES MTS.
RNDM
MAD SEASON
ROCKFORDS
SHADOW
MATT CAMERON
PRE PEARL JAM
HATER
WELLWATER CONSPIRACY
HARRYBU McCAGE
DRUMGASM
PO & THE 4fathers
TEN COMMANDOS

 



SOLO RECORDS

EDDIE VEDDER

EDDIE VEDDER
Music for the Motion Picture: Into the Wild
Disponibile qui >> Into The Wild <<

01. Setting Forth
02. No Ceiling
03. Far Behind
04. Rise
05. Long Nights
06. Tuolumne
07. Hard Sun
08. Society
09. The Wolf
10. End of the Road
11. Guaranteed

Data d'uscita: 21 Settembre 2007
Durata: 33:04


Eddie Vedder: Voce, Chitarre, Banjo, Mandolin, Ukulele, Basso, Batteria e altro
Corin Tucker: Backgorund vocals in "Hard Sun"
Jerry Hannan: Chitarra e backgorund vocals in "Society"

Prodotto da:
Adam Kasper & Ed Vedder
Registrato:
Studio X di Seattle
Mixato da:
Adam Kasper & Ed Vedder

Il disco è è dedicato alla memoria di Chris McCandless. Special di Pearl Jam OnLine a questo link.

Prima prova solista per il frontman dei Pearl Jam, che compone la colonna sonora del film "Into The Wild" di Sean Penn basato sull'omonimo libro di Jon Krakauer. Una delle cose migliori che Vedder abbia mai fatto e uno dei dieci album fondamentali da avere. Canzone da non perdere: Guaranteed
EDDIE VEDDER
All The Way (Digital Single)
Disponibile qui >> All The Way <<

01 All The Way

Data d'uscita: 16 Settembre 2008
Durata: 03:39

All The Way è una stata scritta da Vedder per la squadra di baseball dei Chicago Cubs – su richiesta dell'ex giocatore Ernie Banks – ed è tratta dal suo concerto solista del 21/08/2008 a Chicago. La canzone è uscita in download sul sito ufficiale dei Pearl Jam. Alcune copie di questo singolo sono uscite anche in CD e 45 giri tramite Monkeywrench, l'etichetta dei Pearl Jam.

EDDIE VEDDER
My City Of Ruins (Digital Single)
Disponibile qui >> My City Of Ruins <<

01 My City Of Ruins

Data d'uscita: 24 Gennaio 2010
Durata: 04:01

My City Of Ruins è un pezzo scritto da Bruce Springsteen e interpretato da Ed Vedder il 06/12/2009 a Washington D.C. per commemorare la carriera del Boss. La canzone è stata rilasciata solo su iTunes a favore dell'associazione Benefiting Artists for Peace and Justice Haiti Relief nata per aiutare le vittime del terremoto a Haiti del gennaio 2010.

EDDIE VEDDER "My City Of Ruins"
&
BEN HARPER "My Father's House" (Digital Split Single)

01 My City Of Ruins
02 My Father's House

Data d'uscita: 8 Febbraio 2010
Durata: 07:35

My City Of Ruins è un pezzo scritto da Bruce Springsteen e interpretato da Ed Vedder il 06/12/2009 a Washington D.C. per commemorare la carriera del Boss.

La canzone è stata rilasciata su iTunes anche come split single insieme alla cover di My Father's House (sempre scritta da Bruce Springsteen) ad opera di Ben Harper.

EDDIE VEDDER
Better Days (Digital Single & 7'')
Disponibile qui >> Better Days <<

01 Better Days

Data d'uscita: 22 Giugno 2010
Durata: 04:13

Better Days è un pezzo inedito scritto ed interpretato da Ed Vedder per la colonna sonora del film "Eat, Pray, Love" uscito nel 2010.

La canzone è disponibile come singolo su iTunes (link). Copie numerate del vinile 7'' sono state vendute solo su territorio inglese dal 20/09/2010.

EDDIE VEDDER
Longing To Belong (Digital Single & 7'')
Disponibile qui >> Longing to Belong <<

01 Longing To Belong
02 Can't Keep

Data d'uscita: 20 Marzo 2011
Durata: 06:13

Longing To Belong è il primo singolo tratto da Ukuele Songs, il secondo disco solista di Eddie Vedder. Dalla canzone è stato tratto anche un bellissimo video disponibile a questo link.

Il singolo di Longing To Belong è stato rilasciato in vinile 7'' solo sul sito ufficiale dei Pearl Jam, con Can't Keep come b-side. Il singolo digitale su iTunes non comprende invece la b-side.

EDDIE VEDDER
Ukulele Songs
Disponibile qui >> Ukulele Songs <<

01 Can't Keep
02 Sleeping By Myself
03 Without You
04 More Than You Know
05 Goodbye
06 Broken Heart
07 Satellite
08 Longing to Belong
09 Hey Fahkah
10 You're True
11 Light Today
12 Sleepless Nights
13 Once in Awhile
14 Waving Palms
15. Tonight You Belong to Me
16. Dream a Little Dream

Data d'uscita: 31 Maggio 2011
Durata: 35:16

Eddie Vedder: voce, ukulele
Prodotto da: Eddie Vedder & Adam Kasper

Seconda prova solista di Ed Vedder dopo la colonna sonora di "Into The Wild", "Ukulele Songs" può essere considerato il suo primo effettivo disco solista.

Molte canzoni sono state composte nel biennio 2001-2002. "Can't Keep" è stata utilizzata dai Pearl Jam in versione full band come prima canzone di "Riot Act" (2002). "Sleeping By Myself" è stata invece riarrangiata dalla band nel 2013 per "Lightning Bolt" su suggerimento del produttore Brendan O'Brien.

"Ukulele Songs" include sia pezzi originali sia cover di classici della tradizione musicale americana come "Sleepless Nights" degli Everly Brothers (cantata insieme a Glen Hansard), "Once In A While" (scritta nel 1937 da Michael Edwards e Bud Green), "Tonight You Belong To Me" (traditional degli anni venti scritto da Billy Rose e Lee David, cantata insieme a Cat Power) e "Dream a Little Dream" (scritta nel 1931 da Fabian Andre e Wilbur Schwandt e resa celebre nella versione del 1968 di The Mamas & the Papas).

Vedder suona tutte le canzoni con l'ukulele in questo disco che è anche un omaggio alla vecchia musica popolare americana. Opera intensa, a tratti struggente, è il Vedder che si apre di più, offrendo al suo pubblico pensieri dal profondo del suo cuore.
Canzone da non perdere: Longing To Belong

EDDIE VEDDER
Water On The Road (DVD & Blu-ray)
Disponibile qui >> Water On The Road <<

01. The Canyon
02. Sometimes
03. Trouble
04. Around the Bend
05. Girl From the North Country
06. Guaranteed
07. Setting Forth
08. Far Behind
09. No Ceiling
10. Rise
11. Golden State
12. Society
13. Forever Young
14. Ed Piano (Instrumental)
15. I’m Open
16. Man of the Hour
17. Driftin’
18. No More
19. You’re True
20. Ukulele Interlude (Instrumental)
21. Unthought Known
22. Arc
23. Hard Sun
24. The Canyon (reprise)

Data d'uscita: 31 Maggio 2011
Durata: 88 minuti

Ed Vedder: Voce, Chitarra, Ukuele, Mandolino

Diretto da:
Brendan Canty & Christoph Green
Registrato:
Warner Theatre di Washington D.C. il 16 e 17 Agosto 2008

Primo home video di Ed Vedder, filmato durante i due concerti a Washington D.C. del 16 e 17 Agosto 2008 e diretto da Brendan Canty (famoso per essere stato il batterista dei Fugazi) e da Cristopher Green.

"Water On The Road" contiene anche due bonus track: "Blackbird", cover dei Beatles, e "All Along The Watchtower" di Bob Dylan.

Fanno parte di "Water On The Road" pezzi di "Ukulele Songs", cover dei Pearl Jam come "Sometimes", "Around The Bend e "Man Of The Hour", canzoni tratte da "Into The Wild" e cover di artisti amati da Vedder come Bob Dylan e John Doe.

Nel docufilm sono presenti alcuni strumentali registrati appositamente da Vedder per questo progetto come "The Canyon", "Ed Piano", "Ukuelele Interlude (Instrumental)" e "The Canyon (Reprise)".

Interessante notare che Canty e Vedder avevano già lavorato insieme al progetto DVD "Burn To Shine" in cui il cantante dei Pearl Jam si esibiva con "Can't Keep" all'ukulele.

Primo DVD/Blu-ray di Vedder.
EDDIE VEDDER
Can't Keep / Light Today (Digital Download - Volcom Exclusive)
01. Can't Keep
02. Light Today

8
Download gratuito di due pezzi live tratti del tour solista di EV del 2011, disponibile a questo link.
EDDIE VEDDER
Love Boat Captain / Wishlist (7'' - RSD Exclusive)

01. LBC
02. Wishlist

Data d'uscita: 21 Aprile 2012
Durata: 06:13

SIngolo disponibile per il Record Store Day 2012 come vinile 7'', contiene due canzoni dei Pearl Jam suonate da Ed Vedder ed è stato registrato durante lo show di Vedder a Minneapolis nel luglio 2011.

EDDIE VEDDER
Imagine (Digital Single)
Disponibile qui >> Imagine <<

01. Imagine

Data d'uscita: 30 Settembre 2014
Durata: 03:57

Cover live di John Lennon, registrata il 18 Luglio 2014 durante lo show solista di Vedder a Meco, in Portogallo. Scelta come lato A del singolo annuale del Ten Club e disponibile anche su iTunes. I ricavati sono devoluti in beneficenza a Heartbeat.fm

 

STONE GOSSARD

STONE GOSSARD
Bayleaf

Disponibile qui >> Bayleaf <<

01 Bore Me
02 Fits
03 Pigeon
04 Anchors
05 Cadillac
06 Bayleaf
07 Every Family
08 Unhand Me
09 Hellbent
10 Fend It Off

Data d'uscita: 11 Settembre 2001
Durata: 39:43

Stone Gossard: Voce, Chitarra, Piano, Basso, Batteria
Pete Droge: Voce, Chitarra, Clavinet, Melltron
Matt Chamberlain: Batteria
Ty Williams: Voce su "Unhand Me" e "Fend It Off"
Tony Coleman: Tambourine
Ron Weinstein: Piano
Guy Davis: Basso
Mike Stone: Batteria
Ron Weinstein: Piano

Prodotto da:
Pete Droge
Registrato:
Studio Litho
Mixato da:
Matt Bayles

Prima prova solista del chitarrista ritmico dei Pearl Jam. Nell'album ci sono anche canzoni scritte per i Pearl Jam ma scartate dalla band (o da Stone stesso). "Bayleaf" è suonato insieme ad amici di Gossard. Album onesto e interessante. Canzone da non perdere: Unhand Me
STONE GOSSARD
Digital Singles 2008

Data d'uscita: Settembre 2008

Kieth Lowe: Basso
Hans Teuber: Piano e Basso
Stone Gossard: Voce e Chitarra
Barbara Ireland: Voce

Nel Settembre 2008 pearljam.com ha rilasciato 4 singoli digitali di Stone Gossard: Your Flames, Little One, Beyond Measure e Both Live.

Canzoni tratte dall'atteso e rimandato secondo disco solista di Stone Gossard. Per ogni brano è stato reso disponibile un video live in studio diretto dall'amico Josh Taft. Interessanti per capire l'evoluzione musicale del chitarrista dei Pearl Jam: dal rock di "Bayleaf" fino a queste canzoni dall'anima folk.
Canzone da non perdere: Little One
STONE GOSSARD
Apollo / Luna EPs

Data d'uscita: 7 maggio 2013 (Apollo), 4 giugno 2013 (Luna)

Due EP di quattro canzoni ciascuno con le prime otto tracce del secondo disco solista di Stone Gossard, "Moonlander". Entrambi editi solo in digitale con artwork esclusivi.

STONE GOSSARD
Moonlander
Disponibile qui >> Moonlander <<

1. I Need Something Different
2. Moon Landing
3. Both Live
4. Your Flames
5. Battle Cry
6. King of the Junkies
7. Remain
8. I Don't Want To Go To Bed
9. Bombs Away
10. Witch Doctor
11. Beyond Measure

Data d'uscita: 25 giugno 2013

Secondo disco solista di Stone Gossard pubblicato a dodici anni dal debutto, "Bayleaf".

"Moonlander" si avvale della partecipazione di amici e colleghi di Stone come Matt Cameron (Pearl Jam, Soundgarden), Matt Chamberlain, Regan Hagar (Brad, Malfunkshun, Satchel), Pete Droge, Brandon Harper, Gregg Keplinger, Keith Lowe, Barbara Ireland (The Fags) e Hans Teuber.

Prima dell'uscita del nuovo disco sono stati pubblicati due EP, "Apollo" (7 maggio, con le prime quattro canzoni del disco) e "Luna" (4 giugno, con le successive quattro tracce).

Moonlander è disponibile in digitale, in CD e in vinile (edizione limitata).

Secondo, ottimo, disco solista di Stone Gossard, per diversi aspetti migliore del debutto del 2001. Canzone da non perdere: Battle Cry

 

JEFF AMENT

JEFF AMENT
Tone
Disponibile >> Tone <<

01. Just Like That
02. Give Me A Reason
03. Bulldozer
04. Relapse
05. Say Goodbye
06. The Forest
07. Life of a Salesman
08. Doubting Thomasina
09. Hi-Line
10. The Only Cloud In The Sky

Data d'uscita: 16 Settembre 2008
Durata: 34:15

Jeff Ament: Voce, Chitarra, Piano, Basso, Batteria
Richard Stuverud: Batteria su sette tracce
Dug Pinnick: Voce in "Doubting Thomasina"

Prodotto da:
Brett Eliason
Registrato:
Studio X
Mixato da:
Brett Eliason

Le canzoni di "Tone" sono state scritte nel corso di otto anni e selezionate tra oltre 35 pezzi. Parlano di un gruppo di persone del Montana e della loro integrazione nella vita di una grande città. Tutti i testi sono di Jeff Ament. Per saperne di più su questo primo lavoro solista di Jeff, leggi questa bella Q&A >> LINK

Prima prova solista per il bassista dei Pearl Jam, che si cimenta a suonare tutti gli strumenti ad esclusione della batteria in sette pezzi. In "Doubting Thomasina" canta il singer dei King's X, Dug Pinnick. Album intenso ed eclettico, per certi versi inaspettato. Canzone da non perdere: Hi-Line
JEFF AMENT
When The Fire Comes (CDs)

01. When The Fire Comes
02. Other Side

Data d'uscita: 3 Settembre 2011
Durata: 08.15

Jeff Ament: Vocals, Guitars
Joseph Arthur: Vocals
Matt Cameron: Drums
Mike McCready: E Bow Guitars

Nuovo singolo di Jeff Ament regalato ai membri del Ten Club in occasione del PJ20 ad Alpine Valley. Il lato A è un pezzo inedito mentre il lato B è una rilettura – bellissima – di "Other Side", scritta da Jeff per i Pearl Jam.

JEFF AMENT
While My Heart Beats
Disponibile qui >> While My Heart Beats <<

01 Ulcers & The Apocalypse
02 When The Fire Comes
03 War In Your Eyes
04 While My Heart Beats
05 Shout And Repeat
06 Give It a Name
07 The Answers
08 Time To Pay
09 Take My Hand
10 Down To Sleep
11 Never Forget

Data d'uscita: 12 Giugno 2012
Durata: 38:14

Jeff Ament: Vocals, Guitars, Bass, Drums
Richard Stuverud: Drums

Secondo disco solista di Jeff Ament, inciso insieme ad amici come Richard Stuverud (Fastbacks, Three Fish, Trs Mts.), il cantautore Joseph Arthur e Mike McCready e Matt Cameron.

Nel pezzo "When The Fire Comes" compaiono Joseph Arthur, Mike McCready e Matt Cameron. Matt suona la batteria anche in "War In Your Eyes", mentre McCready suona su "The Answers". La batteria e la chitarra su "Give It A Name" sono suonate da John Burton. Il disco, registrato tra il 2009 e il 2011, è disponibile su iTunes e sul sito ufficiale dei Pearl Jam in vinile, CD e come digital download. L'artwork del disco è stato curato dall'artista Don Pendleton, mentre il disco è stato prodotto da Brett Eliason insieme a Jeff Ament.

Seconda, ottima, prova solista del bassista dei Pearl Jam, Jeff Ament. Canzone da non perdere: War In Your Eyes

 

MIKE MCCREADY

Music For Film

01. Be Like Water
02. Be Like Wind
03. Corner Store
04. Last Medicine Dance
05. Ashley Collective
06. Throwing Arrows

Data d'uscita: 9 Dicembre 2014
Durata: 20:21
Etichetta: Vinyl Film Records

EP uscito solo in vinile con i brani strumentali che il chitarrista dei Pearl Jam ha composto per i film "Pearl Jam Twenty" (lato A) e "We Bought A Zoo" (lato B) di Cameron Crowe.

Il vinile è stato distribuito in edizione limitata nel novembre 2014 e sullo store di pearljam.com il 9 dicembre 2014.

Al momento non è prevista alcuna release in formato digitale o CD.

 

 

 



PEARL JAM ENSEMBLE

TEMPLE OF THE DOG
Disponibile qui >> Temple Of The Dog <<

01. Say Hello 2 Heaven
02. Reach Down
03. Hunger Strike
04. Pushin' Forward Back
05. Call Me A Dog
06. Times of Trouble
07. Wooden Jesus
08. Your Saviour
09. Four Walled World
10. All Night Thing

Data d'uscita: 16 Aprile 1991
Durata: 54:59

Chris Cornell: Voce, Chitarra, Banjo, Armonica
Jeff Ament: Basso
Stone Gossard: Chitarra
Matt Cameron: Batteria
Mike McCready: Chitarra
Ed Vedder: Voce solista in "Hunger Strike" e background vocals in "Pushin Forward Back", "Your Saviour" e "Four Walled World"

Rick Parashar: Organo in "All Night Thing", piano in "Call Me A Dog", "Times Of Trouble" e in "All Night Thing"

Prodotto da:
Rick Parashar & Temple of the Dog
Registrato:
Seattle
Mixato da: Rick Parashar

I Pearl Jam prima di diventare "i Pearl Jam" hanno collaborato al progetto Temple of the Dog insieme a Chris Cornell e Matt Cameron dei Soundgarden per tributare il compianto leader dei Mother Love Bone, Andy Wood. Un capolavoro degli anni novanta. Ed Vedder, alla sua prima apparizione ufficiale su disco, duetta con Cornell in "Hunger Strike" e fa i cori in altre canzoni.
Canzone da non perdere: All Night Thing
TEMPLE OF THE DOG 25TH ANNIVERSARY EDITION

01. Say Hello 2 Heaven
02. Reach Down
03. Hunger Strike
04. Pushin' Forward Back
05. Call Me A Dog
06. Times of Trouble
07. Wooden Jesus
08. Your Saviour
09. Four Walled World
10. All Night Thing

Data d'uscita: 30 settembre 2016

Ristampa 2016 in 4 versioni:

  • 1 CD – disco remixato da Brendan O'Brien

  • 2 CD Deluxe Edition – disco remixato da Brendan O'Brien con l'aggiunta di tre mix alternativi curati da Adam Kasper, più un CD con 7 demo, di cui 5 inediti (incluse due canzoni scartate dall'album, Angel Of Fire e Black Cat) e cinque outtake sempre mixate da Adam Kasper

  • 2 LP – disco remixato da Brendan O'Brien

  • Super Deluxe Edition – cofanetto a chiusura magnetica con il contenuto della 2 CD Deluxe Edition più un DVD con quasi tutte le live performance della band dal 1990 al 2015 e un Blu-ray Audio con il disco e video in HD – più gadget vari.
 
NEIL YOUNG & PEARL JAM
Mirror Ball
Disponibile qui >> Mirror Ball <<

01 Song X
02 Act of Love
03 I'm The Ocean
04 Big Green Country
05 Truth Be Know
06 Downtown
07 What Happened Yesterday
08 Peace and Love
09 Throw Your Hatred Down
10 Scenery
11 Fallen Angel

Data d'uscita: 27 Giugno 1995
Durata: 55:14

Neil Young – vocals, electric guitar, acoustic guitar, pump organ
Jeff Ament – bass guitar
Stone Gossard – electric guitar
Jack Irons – drums
Mike McCready – electric guitar
Eddie Vedder – vocals on "Peace and Love", background vocals

Prodotto da:
Brendan O'Brien
Registrato:
Bad Animals Studios di Seattle
Mixato da: Nick DiDia & Brett Eliason

Sei mesi dopo l'uscita di "Mirror Ball" è stato pubblicato l'EP "Merkin Ball" dei Pearl Jam con le due canzoni ("I Got Shit" e "Long Road") composte e suonate insieme a Neil Young durante le session di "Mirror Ball".

I Pearl Jam, insieme al loro batterista dell'epoca, Jack Irons, hanno collaborato in veste di backing band all'album di Neil Young. Tutte le canzoni sono di Neil Young, ad eccezione di "Peace and Love", co-scritta da Vedder, che presta anche la sua voce al brano. In altri brani, Vedder compare solo ai cori (uno su tutti, "Act of Love"). Canzone da non perdere: Peace and Love.

 

 

JEFF AMENT & STONE GOSSARD || PRE PEARL JAM

GREEN RIVER

Come On Down (EP)

01. Come On Down
02. New God
03. Swallow My Pride
04. Ride Of Your Life
05. Corner Of My Eye
06. Tunnel Of Love

Data d'uscita: 1985
Durata: 27:43

Mark Arm: Voce
Stone Gossard: Chitarra
Steve Turner: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Alex Vincent: Batteria

Prodotto da:
Chris Hanzsek, Green River
Registrato:
Crow Studio, Seattle, WA

Tutte le canzoni sono scritte da Mark Arm, Stone Gossard e Jeff Ament, tranne "Swallow My Pride", scritta da Mark Arm e Steve Turner.

Il primo EP dei Green River, nonché la prima pubblicazione di Gossard e Ament. Canzone da non perdere: Swallow My Pride
Dry As A Bone (EP)

01. This Town
02. P.C.C.
03. Ozzie
04. Unwind
05. Baby Takes

Data d'uscita: Luglio 1987
Durata: 19:24

Mark Arm: Voce
Stone Gossard: Chitarra
Bruce Fairweather: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Alex Vincent: Batteria

Prodotto da:
Jack Endino
Registrato:
Crow Studio, Seattle, WA

Secondo EP dei Green River., uscito per Sub Pop. Canzone da non perdere: This Town
Rehab Doll

01. Forver Means
02. Rehab Doll
03. Swallow My Pride
04. Together We'll Never
05. Smiling and Dyin'
06. Porkfist
07. Take a Dive
08. One More Stitch

Data d'uscita: Giugno 1988
Durata: 31:38

Mark Arm: Voce
Stone Gossard: Chitarra
Bruce Fairweather: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Alex Vincent: Batteria

Prodotto da:
Jack Endino & Bruce Calder
Registrato:
Reciprocal Recordings, Seattle, W.A.

Nella versione in cassetta come bonus track era presente anche "Queen Bitch" di David Bowie. Il disco "Rehab Doll" e l'EP "Dry As A Bone" sono stati ripubblicati insieme nel 1990 in CD dalla Sub Pop.

Primo album dei Green River, sempre per Sub Pop. Assolutamente fondamentale per il sound di Seattle. Canzone da non perdere: Queen Bitch

Rehab Doll / Dry As A Bone

Disponibile qui >> Dry As a Bone/Rehab Doll <<

Data d'uscita: 13 Settembre 1990
Durata: 57:28

Mark Arm: Voce
Stone Gossard: Chitarra
Bruce Fairweather: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Alex Vincent: Batteria

L'album "Rehab Doll" e l'EP "Dry As A Bone" sono stati ripubblicati insieme nel 1990 in CD dalla Sub Pop. Il CD contiene alcune bonus track: l'inedita "Searchin'", la cover dei Dead Boys "Ain't Nothing To Do" e una nuova versione di "Queen Bitch" di David Bowie. Canzone da non perdere: Ain't Nothing To Do

1984 Demos

01. 33 Revolutions Per Minute
02. Leeech
03. 10,000 Things
04. Means To An End
05. New God
06. Baby Help Me Forget
07. Take Me
08. Against The Grain
09. Tunnel Of Love

Data d'uscita: 16 aprile 2016

Mark Arm: Voce
Steve Turner: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Alex Vincent: Batteria

Mixed by Jack Endino
Original 1984 recording / mastering by Chris Hanzsek

Esclusiva per il Record Store Day 2016. LP prodotto in 2.000 copie e distribuito dalla Jackpot Records, include i primi demo mai registrati dai Green River.
All'interno ci sono il flyer di un concerto, un adesivo e una download card.

Curiosità: in questa pubblicazione manca Stone Gossard, che ai tempi delle prime session non era ancora entrato nella band.

 

 

JEFF AMENT & STONE GOSSARD || PRE PEARL JAM

MOTHER LOVE BONE

SHINE (EP)

01. Thru Fadeaway
02. Mindshaker Meltdown
03. Half Ass Monkey Boy
04. Chloe Dancer/Crown of Thorns
05. Capricorn Sister
06. Zanzibar

Data d'uscita: 1989
Durata: 25:03

Andy Wood : Voce
Stone Gossard: Chitarra
Bruce Fairweather: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Greg Gilmore: Batteria

Prodotto da:
Mark Dearnley, Bruce Calder, Mother Love Bone
Registrato:
Bridge Studio, Seattle, WA

Dopo lo split dei Green River nel 1987, Ament e Gossard formano una nuova band: i Mother Love Bone.

"Shine" è il loro primo EP, pubblicato dalla PolyGram nel 1989.

Il primo EP dei Mother Love Bone. Canzone da non perdere: Chloe Dancer/Crown Of Thorns
APPLE
Disponibile qui >> Apple <<

01 This is Shangrila
02 Stardog Champion
03 Holy Roller
04 Bone China
05 Come Bite The Apple
06 Stargazer
07 Heartshine
08 Captain Hi-Top
09 Man of Golden Words
10 Capricorn Sister
11 Gentle Groove
12 Mr. Danny Boy
13 Lady Godiva Blues

Data d'uscita: Luglio 1990
Durata: 57:59

Andy Wood : Voce
Stone Gossard: Chitarra
Bruce Fairweather: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Greg Gilmore: Batteria

Prodotto da:
Terry Date, Mother Love Bone
Registrato:
Plant Recording Studios, California

Primo album dei Mother Love Bone. Pochi giorni prima della sua uscita, il leader della band Andy Wood morì di overdose.

Nel 2003 "Apple" è stato ristampato dalla Lemon Recordings U.K. con "Crown of Thorns" come bonus track posta prima di "Lady Godiva Blues" che nell'album originale chiudeva l'album.

Questa versione di "Crown Of Thorns" è differente rispetto alla versione inclusa nell'EP "Shine" in quanto priva di "Chloe Dancer".

Primo album dei Mother Love Bone. Canzone da non perdere: Man Of Golden Words.
MOTHER LOVE BONE
Disponibile qui >> Mother Love Bone <<


Data d'uscita: 22 Settembre 1992
Durata: 84:35

Andy Wood : Voce
Stone Gossard: Chitarra
Bruce Fairweather: Chitarra
Jeff Ament: Basso
Greg Gilmore: Batteria

Album antologico che raccoglie l'EP "Shine" e l'album "Apple". Il secondo CD è composto da due canzoni: "Capricorn Sister" (Shine Version) e "Lady Godiva Blues". Canzone da non perdere: Capricorn Sister
HOLD YOUR HEAD UP
Disponibile qui >> Hold Your Head Up <<


Data d'uscita: 28 Novembre 2014

Singolo in vinile 7'' uscito per il RSD Black Friday 2014, contiene la cover in studio degli Argent "Hold Your Head Up" e come b-side una versione inedita di "Holy Roller" tratta dalle session di Apple.

ON EARTH AS IT IS: THE COMPLETE WORKS


Data d'uscita: 4 Novembre 2016

Ristampa 2016 dell'opera omnia dei Mother Love Bone in due versioni:

  • Box Set 3 LP con l’EP Shine e l’album Apple rimasterizzati, più un booklet con testi, foto rare e memorabilia
  • Box Set 3 CD/1 DVD che contiene, oltre a Shine e Apple rimasterizzati, 2 CD con b-side, demo e versioni alternative e rare, 1 DVD con il documentario Love Bone Earth Affair e un booklet con testi e foto.

 

 

EDDIE VEDDER || PRE PEARL JAM

BAD RADIO

Tower Records DEMO

01 Answer
02 Believe You Me
03 Stand By
04 What

Data d'uscita: 1988
Durata: 20:22

Dave George: Chitarre
Dave Silva: Basso
Joey Ponchetti: Batteria
Eddie Vedder: Voce

Primo demo dei Bad Radio, la band di Vedder prima di unirsi ai Pearl Jam. "Believe You Me" è stata riproposta nel tour solista di Ed nel 2008 mentre "Stand By" non è altro che una prima versione di quella che anni dopo sarebbe diventata "Better Man". Demo distribuito solamente in musicassetta nel 1988 in un limitatissimo numero di copie.

Progetto di Ed Vedder prima di unirsi ai Pearl Jam. Canzone da non perdere: Believe You Me
What The Funk DEMO

01 Believe You Me
02 Homeless
03 I'm Alive
04 What The Funk

Data d'uscita: 1989
Durata: 17:16

Dave George: Chitarre
Dave Silva: Basso
Joey Ponchetti: Batteria
Eddie Vedder: Voce

Secondo demo dei Bad Radio uscito nel Febbraio del 1989. Contiene una nuova versione di "Believe You Me". "Homeless" verrà risuonata dal solo Vedder nel 1993 in uno show benefit per il Rock For Choice. Edizione limitatissima anche per questa autentica rarità.

Secondo ed ultimo EP dei Bad Radio. Canzone da non perdere: Homeless

BAD RADIO: THE COMPLETE ANTHOLOGY

01 Answer
02 Stand By
03 Just A Book
04 Homeless
05 What The Funk
06 I'm Alive
07 Crossroads
08 Homeless (Take #2)
09 Believe You Me (Take #1)
10 Crossroads (Take #2)
11 One Step Up (Solo Home Demo)
12 Homeless (Acoustic Version, Solo Home Demo)
13 Crossroads (Solo Home Demo)
14 Believe You Me (Sole Home Demo)
15 Homeless (Take #2)
16 Stand By (Live)
17 What? (Take #2)

Data d'uscita: 1992
Durata: 65:55

Dave George: Chitarre
Dave Silva: Basso
Joey Ponchetti: Batteria

I Bad Radio, la prima band di Vedder, non hanno mai pubblicato nulla di ufficiale. Le uniche uscite della band sono due demo autoprodotti usciti nel 1988 e nel 1989.

Nel 1992 è uscito un bootleg, che vi consigliamo tra i vari pubblicati, contenente 17 canzoni. In questo bootleg ci sono tutti i demo della band, alcune versioni alternative e "Homeless" in versione acustica.

Dalla traccia numero 11 alla traccia numero 14 ci sono i demo casalinghi registrati su un 4 piste dal solo Ed Vedder. "One Step Up" è una cover di Bruce Springsteen registrata dal Boss per "Tunnel Of Love", album del 1988.

Essendo questo bootleg di difficile reperibilità poichè stampato in pochissime copie quasi vent'anni fa, Pearl Jam OnLine ha creato un file zippato contenente 31 canzoni dei Bad Radio, tra demo, outtaks, solo home demo e pezzi live, per dare la possibilità a tutti di ascoltare le 'prime prove' nel mondo della musica di Ed Vedder. Il file, intitolato "Bad Radio: The Complete Anthology", è disponibile a questo link.

Il miglior bootleg dei Bad Radio in circolazione. Canzone da non perdere: Stand By

 

 

STONE GOSSARD || SIDE PROJECTS

BRAD

Shame
Disponibile qui >> Shame <<

01 Buttercup
02 My Fingers
03 Nadine
04 Screen
05 20th Century
06 Good News
07 Raise Love
08 Bad for the Soul
09 Down
10 Rockstar
11 We

Data d'uscita: 27 Aprile 1993
Durata: 42:35

Shawn Smith: Voce, Piano, Organo
Jeremy Toback; Basso
Stone Gossard: Chitarre
Regan Hagar: Batteria
Bashiri Johnson: Percussioni

Prodotto da: Brad
Registrato: Avast Recordings, Seattle, WA

Primo album del side project di Stone Gossard uscito nel 1993.

Nel 2013 "Shame" è stato ristampato - con un nuovo artwork (foto) - in vinile e in CD. La versione in vinile contiene anche, per la prima volta, le intro ad ogni pezzo del disco.

Bellissimo disco di esordio del side project di Stone Gossard, i Brad. Canzone da non perdere: Buttercup
Interiors
Disponibile qui >> Interiors <<

01 Secret Girl
02 The Day Brings
03 Lift
04 I Don't Know
05 Upon My Shoulders
06 Sweet Al George
07 Funeral Song
08 Cirle & Line
09 Some Never Come Home
10 Candles
11 Those Three Words

Data d'uscita: 24 Giugno 1997
Durata: 44:56

Shawn Smith: Voce, Piano, Organo
Jeremy Toback; Basso
Stone Gossard: Chitarre
Regan Hagar: Batteria
Bashiri Johnson: Percussioni

Prodotto da: Nick DiDia
Registrato:
Studio Litho, Seattle, WA

In "The Day Brings" compare Mike McCready alla chitarra mentre in varie canzoni suona l achitarra il producer Brendan O'Brien. La versione giapponese del disco contiene, in più, "Sèance" e "Heaven Help".

Nel 2013 "Interiors" è stato ristampato - con un nuovo artwork (foto) - in versione vinile e CD. Entrambi i formati contengono le bonus track "Sèance" e "Heaven Help".

Secondo album del side project di Gossard, i Brad. Forse anche più bello del primo. Canzone da non perdere: The Day Brings
Welcome To Discovery Park
Disponibile qui >> Welcome to Discovery Park <<

01 Brother and Sisters
02 Shinin'
03 Drop It Down
04 Never Let Each Other Down
05 If You Could Make It Good
06 Revolution
07 Sheepish
09 All Is One
10 Couch T-Bone
11 La, La, La
12 Yes, You Are
13 Arrakis

Data d'uscita: 13 Agosto 2002
Durata: 58:20

Shawn Smith: Voce, Piano, Organo
Jeremy Toback; Basso
Stone Gossard: Chitarre
Regan Hagar: Batteria
Mike Berg: Chitarre, Piano

Prodotto da:
Brad, Matt Bayles
Registrato:
Studio Litho e Studio X, Seattle, W.A.

Varie outtake di questo album sono recuperabili sul disco "Brad Vs. Satchel" pubblicato nel 2005. L'incantevole e romantica "Sheepish" è scritta, testo e musica, da Stone Gossard.

Il disco è stato ristampato in vinile nel 2012 (artwork) con due bonus track ('It Ain't Easy' and 'Makes Me Crazy').

Terzo disco dei Brad. Canzone da non perdere: Yes, You Are
BRAD vs SATCHEL

Data d'uscita: 26 Giugno 2005
Durata: 50:15

Shawn Smith: Voce, Piano, Organo
Jeremy Toback; Basso
Stone Gossard: Chitarre
Regan Hagar: Batteria
Mike Berg: Chitarre, Piano

I Satchel sono praticamente i Brad senza Stone Gossard. Le 11 canzoni di questo disco-compilation sono tutte outtake dei dischi pubblicati dal 1992 dai Brad e dai Satchel. Canzone da non perdere: 3 O'Clock
Best Friends?
Disponibile qui >> Best Friends? <<

01 Price Of Love
02 Without Regret
03 Rush Hour
04 Believe in Yourself
05 Every Wishper
06 One Love Remaining
07 Low
08 Oh My Godness
09 Luxury Cars
10 Bless Me Father
11 Holiday
12 Runnin' For Cover (mp3)

Data d'uscita: 10 Agosto 2010
Durata: 54:15

Shawn Smith: Voce, Piano, Organo
Jeremy Toback; Basso
Stone Gossard: Chitarre
Regan Hagar: Batteria

Questo disco dei Brad è disponibile dal 10 Agosto 2010 in CD fisico, vinile e MP3 via Monkeywrench, la casa discografica fondata dai Pearl Jam nel 2004.

Il disco è stato ultimato dal 2006 ma nei successivi quattro anni sono stati reincise diverse parti vocali e di chitarra.

A partire dal 2006 i Brad hanno pubblicato diversi pezzi tratti da "Best Friends?" come "Low" e "Runnin' For Cover". Nel corso degli show tra il 2007 ed il 2009 quasi tutti i pezzi del disco sono stati proposti dal vivo.

Il quarto album in studio dei Brad, a distanza di otto anni dal precedente. Un disco bello, forse non al livello dei tre che l'hanno preceduto, ma senz'altro notevole. Canzone da non perdere: Believe In Yourself
iTunes Session

EP dei Brad del 2010 venduto unicamente in formato digitale su iTunes. I pezzi contenuti sono: Screen, Rush Hour, Bless Me Father, Never Let Each Other Down, Candless, Oh My Godness, Buttercup, Takin' It Easy. Al momento l'EP è disponibile solamente sullo store americano al prezzo di 3,99 dollari a questo link.

Session per iTunes. Canzone da non perdere: Takin' It Easy
United We Stand
Disponibile qui >> United We Stand <<

1. Miles Of Rope
2. Bound In Time
3. A Reason To Be In My Skin
4. Diamond Blues
5. The Only Way
6. Last Bastion
7. Make The Pain Go Away
8. Needle And Thread
9. Tea Bag
10. Through The Day

Data d'uscita: 24 Aprile 2012
Durata: -

Shawn Smith: Voce, Piano, Organo
Keith Lowe: Basso
Stone Gossard: Chitarre
Regan Hagar: Batteria

Il quinto disco dei Brad, il side project di Stone Gossard, è disponibile dal 24 Aprile 2012 via Razor and Tie.

Il 21 Aprile 2012 per il Record Store Day è uscito il singolo in vinile 7'' della canzone "Water's Deep", con b-side "Pressure Is On".

"United We Are" è il primo disco dei Brad dai tempi di "Best Friends?" pubblicato nel 2010.

Il miglior disco dei Brad dai tempi del magnifico "Interiors". La band di Shawn Smith insieme all'amico Stone Gossard ritrova la verve del passato con un disco che corona nel migliore dei modi i vent'anni della band (i Brad si sono formati nel 1992). Canzone da non perdere: Make This Pain Go Away

 

 

JEFF AMENT || SIDE PROJECTS

THREE FISH

Three Fish

01 Solitude
02 Song for a Dead Girl
03 Silence at the Bottom
04 The Intelligent Fish
05 Zagreb
06 All Messed Up
07 Here in the Darkness
08 The Half Intelligent Fish
09 Stranger in My Head
10 A Lovely Meander
11 Build
12 Stupid Fish
13 Secret Place
14 Elusive One
15 Laced

Data d'uscita: 11 Giugno 1996
Durata: 50:21

Jeff Ament: Organo, Basso, Chitarre, Percussioni, Background Vocals, Djembe
Robbi Robb: Chitarre, Percussioni, Voce, Sitar
Richard Stuverud: Batteria, Background Vocals


Cary Ecklund: Chitarre, Tastiere, Melltron

Prodotto da:
Three Fish & John Goodmanson
Registrato:
Dal 1994 al 1996 tra il Montana e Seattle

Primo album omonimo dei Three Fish, side project di Jeff Ament.

Stone Gossard suona il piano su alcuni brani.

La bellissima "Laced" è stata il singolo apripista del disco ed è uscita nell'aprile del 1996.

Sono stati girati dei video ufficiali per "Laced" e per "Song for A Dead Girl".

 

Debutto discografico dei Three Fish, un vero gioiello. Canzone da non perdere: Laced

The Quiet Table

01 Shiva and the Astronaut
02 Tremor Void
03 Myth of Abdul
04 Once in a Day
05 All These Things
06 Timeless
07 Hummingbird
08 My Only Foe
09 Tranporting
10 Found a Window
11 Resonate
12 Chantreuse

Data d'uscita: 1 giugno 1999
Durata: 47:57

Jeff Ament: Organo, Basso, Chitarre, Percussioni, Background Vocals, Djembe
Robbi Robb: Chitarre, Percussioni, Voce, Sitar
Richard Stuverud: Batteria, Background Vocals


Cary Ecklund: Chitarre, Tastiere, Melltron

Prodotto da:
Brett Eliason e Three Fish
Registrato:
1997, Seattle

Secondo disco per il side project di Jeff Ament.

Nel 1999 i Three Fish hanno tenuto un piccolo tour americano per promuovere "The Quiet Table".

Secondo – e al momento ultimo – disco dei Three Fish. Canzone da non perdere: Tremor Void

 

JEFF AMENT || PRE PEARL JAM

DERANGED DICTION

Life Support / No Art, No Cowboys, No Rules
Disponibile qui >> Deranged Diction <<

LIFE SUPPORT (2008)
01 Life Suport
02 What Can We Do
03 This Town
04 Hall Patrol
05 Possession
06 Video Wars
07 I'm Allergic To You
08 Thoughts
09 Wive's Tales
10 Too Late

NO ART,
NO COWBOYS, NO
RULES (1983)
01 Pruning
02 Dying
03 Have A Nice Day
04 Kill Me
05 Periscope
06 Letters
07 I'm Amerikan
08 Aspirin
09 Only An Asshole
10 Kill or Be Killed
11 What You See TV
12 Why
13 Not Fair

Data d'uscita: 12 maggio 2009
Durata: 48:27

Jeff Ament: Basso
Bruce Fairweather: Chitarre
Sergio Avenia: Batteria
Tom Kipp: Voce (1982) / Tim Healy: Voce (1983) / Ron Moody: Voce (2008/2009)

"Life Support" Registrato e mixato da:
Cameron Nicklaus
22/25 Maggio, 2008 Avant Classic

Nel maggio 2009 sullo store di www.pearljam.com è stato reso disponibile l'album dei Deranged Diction (MySpace ufficiale), punk band hardcore del Montana dei primi anni ottanta in cui militava un giovane Jeff Ament insieme a Bruce Fairweather (in seguito con Ament anche nei Green River e nei Mother Love Bone).

L'album è uscito per la Feedback Records il 12 maggio 2009 e si articola in due CD: il primo contiene la riedizione in CD dell'unica registrazione esistente della band, la cassetta "No Art, No Cowboys, No Rules" registrata tra il 1982 e il 1983.

Il secondo disco ("Life Support") documenta invece la reunion della band (a 25 anni dal loro split!) e include dieci pezzi scritti dalla band nei primi anni ottanta.

In occasione di questa uscita, i Deranged Diction hanno tenuto a maggio del 2009 due show, a Seattle e nel nativo Montana.

Gruppo punk hardcore di Jeff Ament attivo nei primi anni di attività del futuro bassista dei Pearl Jam e ripescato nel biennio 2008/2009. Canzone da non perdere: I'm Amerikan

 

JEFF AMENT || SIDE PROJECTS

TRES MTS.

Three Mountains
Disponibile qui >> Three Mountains <<

1. My Baby
2. Oh Lord!
3. God Told Me
4. Makes Me Feel
5. Holes in the Road
6. In the Middle
7. Life
8. Afrosheena
9. She's My New Song
10. Utah
11. Break
12. Mystery
13. She's My New Song (Reprise)

Data d'uscita: 8 marzo 2011
Durata: N.P.

Doug Pinnick : Voce, Chitarra, Basso
Jeff Ament: Basso, Chitarra
Richard Stuverud: Batteria

Mike McCready: chitarra in "My Baby"

"Three Mountains", il primo disco dei Tres Mts., il side project di Jeff Ament insieme a Doug Pinnick (Kings X) e Richard Stuverud (Three Fish, Fastbacks), disponibile dall'8 marzo 2011 in formato digitale, dal 15 marzo in CD e dal 22 marzo in vinile (tutte e tre le versioni sono state rese disponibili su pearljam.com).

La band ha tenuto un breve tour di 5 date in USA per presentare il disco al pubblico. Ad accompagnare la band c'era Mike McCready, che ha anche suonato nel disco.

Primo disco della nuova band di Jeff Ament. Buon disco che alterna rock songs a ballate. Canzone di non perdere: Life

 

JEFF AMENT || SIDE PROJECTS

RNDM

Acts

Disponibile qui >> Acts <<

1. Modern Times
2. Darkness
3. The Disappearing Ones
4. What You Can't Control
5. Hollow Girl
6. Walking Through New York
7. Look Out!
8. New Tracks
9. Throw You to the Pack
10. Williamsburg
11. Letting Go of Will
12. Cherries in the Snow

Data d'uscita: 30 ottobre 2012
Durata: 39:19

Joseph Arthur: Voce, Chitarra, Basso
Jeff Ament: Basso, Chitarra
Richard Stuverud: Batteria

Primo disco dei RNDM, band formata da Jeff Ament insime al prolifico cantautore Joseph Arthur e al batterista Richard Stuverud (quest'ultimo già insieme ad Ament nei Three Fish e nei Tres Mts)

Per il Record Store Day 2012 i RNDM hanno pubblicato un 7'' di "Modern Times" con la radio version di "You Can't Control" come b-side.

Agli inizi di novembre 2012 è stato pubblicato, come singolo gratuito sul sito ufficiale della band, il pezzo "Ain't Go No Mag 7", mix di cover di Nina Simone e dei Clash. La versione in vinile contiene un pezzo inedito, "Theme From RNDM Gong".

La band è andata in tour nel novembre 2012 in Nord America. I RNDM hanno anche girato alcuni videoclip ufficiali.

"Acts" è un ottimo disco pop rock che si ascolta con piacere e che spazia da brevi e fresche rock songs a brani più intimisti. Promosso a pieni voti. Canzone da non perdere: The Disappearing Ones

Ghost Riding

Disponibile qui >> Ghost Riding <<

1. Stumbling Down
2. Comfortable
3. Ghost Riding
4. Got To Survive
5. Stray
6. Stronger Man
7. Trouble
8. NYC Freeks
9. Kingdom In The Sky
10. It's Violence
11. Dream Your Life Away

Data d'uscita: 4 marzo 2016
Durata: 43:00

Joseph Arthur: Voce, Chitarra, Basso
Jeff Ament: Basso, Chitarra
Richard Stuverud: Batteria

Seconda prova in studio dei RNDM, band formata dal bassista dei Pearl Jam Jeff Ament insieme al cantautore Joseph Arthur e al batterista Richard Stuverud (che aveva già collaborato con Ament ai tempi dei Three Fish e dei Tres Mts).

Il video ufficiale della canzone che dà il titolo al disco è disponibile su YouTube.

La band ha supportato l'uscita del disco con un breve tour in Nord America. "Ghost Riding" è uscito tramite la label Dine Alone Records in formato fisico (CD, vinile, MC) e in formato digitale.

Più complesso ed elaborato del disco di debutto, la band si spinge in territori inesplorati sperimentando sonorità elettroniche, che unite al sempre ottimo songwriting di Joseph Arthur creano un viaggio musicale di grande suggestione. Canzone da non perdere: Stray

 

 

MIKE McCREADY || SIDE PROJECTS

MAD SEASON

Above
Disponibile qui >> Above <<

01 Wake Up
02 X-Ray Mind
03 River Of Deceit
04 I'm Above
05 Artificial Red
06 Lifeless Dead
07 I Don't Know Anything
08 Long Gone Day
09 November Hotel
10 All Alone

Data d'uscita: 14 Marzo 1995
Durata: 55:36

Layne Staley: Voce, Chitarra
Mike McCready: Chitarre
John Baker Saunders: Basso
Barrett Martin: Batteria, Percussioni
Mark Lanegan: Voce in "I'm Above" e "Long Gone Day"

Prodotto da:
Brett Eliason & Mad Season
Registrato:
Bad Animal Studio, Seattle, WA

Side project di Mike McCready insieme al cantante degli Alice In Chains Layne Staley, al batterista degli Screaming Trees Barrett Martin e al bassista blues John Baker Saunders. In un paio di canzoni compare l'allora lead singer dei Trees, Mark Lanegan.

Primo ed unico disco dei Mad Season, progetto parallelo di Mike McCready. Nel 1998 sarebbe dovuto uscire il secondo disco, composto da due CD (uno cantato da Staley, l'altro da Lanegan), che purtroppo non ha mai visto la luce. Capolavoro assoluto del sound di Seattle. Canzone da non perdere: Long Gone Day
River Of Deceit / I Don't Know Anything

Data d'uscita: Novembre 2012
Durata: 7:36

Singolo in vinile 7'' stampato in sole 2.000 copie e contentente "River Of Deceit" (tratta dal disco "Above" del 1995) e una versione live di "I Don't Know Anything". Distribuito per il RSD Black Friday 2012.

Above (Deluxe Edition)
Disponibile qui >> Above (Deluxe Edition) <<

Data d'uscita: 2 Aprile 2013

Deluxe edition di "Above" composta da due CD (con tre canzoni inedite cantate da Mark Lanegan e un live a Seattle) e da un DVD con uno show della band in versione integrale e vari extra (come il concerto a Capodanno 1994 e le session al Self Pollution Radio 1995). La tracklist è qui.

Live at the Moore
Disponibile qui >> Live at the Moore <<

Data d'uscita: 28 agosto 2015

Riedizione in doppio vinile dell'ultimo concerto dei Mad Season tenuto al Moore di Seattle il 29 aprile 1995. L'audio è stato rimasterizzato in altà qualità. La tracklist è disponibile qui.

MAD SEASON/SEATTLE SYMPHONY
Sonic Evolution 1/30/15

Data d'uscita: 28 agosto 2015

Pubblicazione in CD e vinile del concerto di reunion dei Mad Season che si è tenuto a gennaio 2015 insieme a Chris Cornell e Duff McKagan, oltre a vari amici di McCready. Nel disco sono presenti anche i pezzi suonati come Temple of the Dog insieme a Stone Gossard, Jeff Ament e Matt Cameron.

 

MIKE McCREADY || SIDE PROJECTS

ROCKFORDS

Rockfords

01 Adelaide
02 Flashes
03 Silver Lining
04 This Life
05 Distress
06 Coat Of Arms
07 Spiral
08 Something True
09 Riverwide
10 Sureshot
11 Windows
12 Island

Data d'uscita: 1 Febbraio 2000
Durata: 49:21

Carrie Akre: Voce
Chris Friel: Batteria
Rick Friel: Basso
Mike McCready: Chitarra
Danny Newcomb: Chitarra

Prodotto da:
John Goodmanson
Registrato:
Seattle, WA

Side project di Mike McCready con membri dei Goodness. "Rockfords" è stato registrato nel 1999. "Riverwide" vede la partecipazione di Ann Wilson delle Heart.

Curiosità: la base strumentale di "Distress" è la stessa di "Falling Down", canzone inedita suonata dai Pearl Jam nel 1995 a Red Rocks.

Primo - e al momento unico - disco dei Rockfords, side project di Mike McCready insieme a vecchi amici. Canzone da non perdere: Silver Lining
Live Seattle, WA 12/13/03


Data d'uscita: 28 Dicembre 2003
Durata: 84:19

Carrie Akre: Voce
Chris Friel: Batteria
Rick Friel: Basso
Mike McCready: Chitarra
Danny Newcomb: Chitarra

Disco live dei Rockfords distribuito dalla Kufala Records nel 2003 e registrato il 13 Dicembre 2003 a Seattle. La tracklist è disponibile qui. Canzone da non perdere: This Life
Waiting... (EP)

01 Waiting
02 Everything
03 So Young
04 Call My Name

Data d'uscita: Gennaio 2004
Durata: 21:14

Carrie Akre: Voce
Chris Friel: Batteria
Rick Friel: Basso
Mike McCready: Chitarra
Danny Newcomb: Chitarra

EP del side project di McCready, pubblicato nel 2004 sul sito dei Pearl Jam.
Curiosità: la base strumentale di "So Young" non è la stessa del demo di "Light Years" dei Pearl Jam.

EP dei Rockfords uscito nel 2004. Canzone da non perdere: So Young

 

MIKE McCREADY || PRE PEARL JAM

SHADOW

SHADOW / TONIGHT THE LIGHTS GO OUT
Disponibile qui >> Shadow / Tonight the Lights Go Out <<


01 Shadow
02 Tonight The Lights Go Out


Data d'uscita: 27 agosto 2013
Durata: 7:36

Singolo distribuito in occasione del reunion show che si è tenuto a Seattle a fine agosto 2013, in vinile 10'' e in download digitale con due pezzi di una delle prime band di Mike McCready insieme a Rick & Chris Friel e Danny Newcomb.

I due pezzi sono stati scritti nel 1982 e ri-registrati nel 2013.

 

 

MATT CAMERON

PRE & POST PEARL JAM

SOUNDGARDEN
Discografia disponibile qui >> Soundgarden <<

1987
Screaming Life EP

1988
Fopp EP

1988
Ultramega OK

1989
Louder Than Love

1991
Badmotorfinger

1994
Superunknown

1996
Down On The Upside

1997
A-Sides

2010
Telephantasm

2011
Live on I-5

2012
King Animal

2014 Superunknown - Legacy Edition

Prima di unirsi ai Pearl Jam nel 1998, Matt Cameron è stato il batterista dei Soundgarden, storica band di Seattle capitanata da Chris Cornell (voce e chitarra), che include nella sua line-up anche Kim Thayil (chitarra) e Ben Shepherd (basso).

Nel 2010 la band si è riformata con la line-up storica e - dopo vari tour in USA, Australia ed Europa - nel 2012 ha pubblicato un nuovo disco di inediti dal titolo "King Animal".

Cliccando qui potrete trovare una discografia essenziale della storica band di Seattle.

Matt ha avuto altre band nel corso degli anni:

- I seminali Skin Yard con Jack Endino, che hanno pubblicato un paio di tracce sulla leggendaria compilation "Deep Six" (1986), un album omonimo (1986) e uno di rarità uscito nel 2001, "Start At The Top"

- I Tone Dogs, un gruppo avant-prog, con cui ha pubblicato un album nel 1990 intitolato Ankety Low Day

- Gli Hater, che hanno pubblicato un album omonimo nel 1993 e un secondo ("The 2nd") nel 2005

- I Wellwater Conspiracy con l'amico di Seattle John McBain, con cui ha inciso quattro album

- Gli Harrybu McCAGE, un combo jazz con un album all'attivo

- I Drumgasm, un combo di batteristi con un album all'attivo

- I Ten Commandos, superband formata con Alain Johannes (Eleven, Queens of the Stone Age), Ben Shepherd (Soundgarden, Hater) e Dimitri Coats (OFF!, Burning Brides).

 

MATT CAMERON || SIDE PROJECTS

WELLWATER CONSPIRACY

Declaration of Conformity
Disponibile qui >> Declaration Of Conformity <<

01 Sleveless
02 Shel Talmy
03 The Ending
04 Sandy
05 The Far Side Of Your Moon
06 Lucy Leave
07 Green Undertown
08 Enebrio
09 You Do You
10 Space Travel In The Blink Of An Eye
11 Nati Bati Yi
12 Declaration of Conformity
13 Trowerchord
14 Palomar Observatory

Data d'uscita: 17 Giugno 1997
Durata: 41:51

John McBain: Voce, Chitarra
Matt Cameron: Batteria, Chitarre
Ben Shepherd: Voce

Prodotto da:
Wellwater Conspiracy
Registrato:
Seattle, WA

Primo album del side project di Matt Cameron. In tutto il disco alla voce c'è Ben Shepherd, bassista dei Soundgarden.

"Lucy Leave" è una cover di Syd Barrett, "Sandy" è scritta dai Carnabeats mentre "Nati Bati Yi" è una cover degli Spiders.

L'edizione giapponese del disco contiene due pezzi inediti come bonus tracks: "Late Night" e "Acka Raga".

L'assolo di "Lucy Leave" alla chitarra è suonato da Matt Cameron.

Primo disco del side project di Matt Cameron. Canzone da non perdere: Sandy
Brotherhood Of Electric: Operational Directives
Disponibile qui >> Brotherhood of Electric <<

01 Destination 24
02 Compellor
03 Teen Lambchop
04 Hal McBlaine
05 Born With a Tail
06 Destination 7
07 Red Light, Green Light
08 B.O.U.
09 Psycho Scrimm
10 Van Vanishing
11 Right of Left Field
12 Ladder to the Moon
13 Dark Passage
14 Good Pushin'
15 Dr. Browne Dr. Greene
16 Jefferson Experiment

Data d'uscita: 9 Febbraio 1999
Durata: 50:03

John McBain: Chitarra, Basso, Voce
Matt Cameron: Batteria, Voce, Chitarre
Josh Homme: Voce su "Teen Lambchop", "Red Light, Green Light", and "Ladder to the Moon", bass on "Ladder to the Moon" e "Good Pushin'"


Glenn Slater: Piano "Hal McBlaine", "Born With a Tail", "Red Light, Green Light", "B.O.U.", and "Jefferson Experiment"

Prodotto da:
Adam Kasper
Registrato:
Seattle, WA

Secondo disco dei Wellwater Conspiracy.

In questo disco, in alcune canzoni compare alla voce Josh Homme, chitarrista dei Kyuss nonchè cantante e chitarrista dei Queens of the Stone Age. Matt Cameron canta per la prima volta con i Wellwater Conspiracy su alcune canzoni.

The Scroll and Its Combinations
Disponibile qui >> The Scroll and Its Combinations <<

01 Tidepool Telegraph
02 I Got Nightmares
03 C, Myself AndI
04 Tick Tock 3 O'Clock
05 What Becomes Of The Clock
06 Felicity's Surprise
07 Now, Invisibly
08 Of Dreams
09 Brotherhood Of Electric
10 The Scroll
11 Keppy's Lament

Data d'uscita: 22 Maggio 2002
Durata: 37:03

John McBain: Chitarre, Basso, Batteria, Voce
Matt Cameron: Batteria, Voce, Chitarre
Derek Burns: Voce in "Tidepool Telegraph" e "Tick Tock 3 O'Clock"

Prodotto da:
Adam Kasper, WWC
Registrato:
Space Studio, Seattle, W.A.

Terzo album dei Wellwater Conspiracy, forse il migliore. In "Felicity's Surpise" c'è Eddie Vedder alla voce (sotto lo pseudonimo di Wes C.Addle) .

Ben Shepherd suona il basso su "Keppy's Lament" mentre in "C, Myself and I" e "The Scroll" alla chitarra c'è Kim Thayil. La moglie di Matt, April Cameron, suona la viola su 4 pezzi dell'album.

Terzo disco dei WWC. Canzone da non perdere: Felicity's Surprise
Wellwater Conspiracy
Disponibile qui >> Wellwater Conspiracy <<

01 Wimple Witch
02 Galaxy 265
03 Night Sky
04 Dragonwyck
05 Sea Miner
06 Rebirth
07 Something in the Air
08 Sullen Glacier
09 Crow Revolt
10 My Darker Bongo
11 Dresden Overture

Data d'uscita: 9 Settembre 2003
Durata: 41:71

John McBain: Chitarre, Basso, Batteria, Voce
Matt Cameron: Batteria, Voce, Chitarre

Prodotto da:
Adam Kasper, WWC
Registrato
:
Seattle, WA

Quarto e al momento ultimo disco dei Wellwater Conspiracy.

La band nel 2003 è apparsa al David Letterman Show per promuovere il disco suonando una grande versione di "Wimple Witch" con Matt Cameron alla batteria e alla voce. Jack Endino ha mixato tutto l'album, prodotto dal producer di fiducia Adam Kasper.

Quarto disco dei WWC. Canzone da non perdere: Something in the Air

 

MATT CAMERON || SIDE PROJECTS

HATER

Hater
Disponibile qui >> Hater <<

01 Mona Bone Jackon
02 Who Do I Kill?
03 Tot Finder
04 Lion And Lamb
05 Roadside
06 Down Undershoe
07 Circle
08 Putrid
09 Blistered
10 Sad McBain

Data d'uscita: 21 Settembre 1993
Durata: 41:51

John McBain: Chitarre
Matt Cameron: Batteria, Chitarre
Ben Shepherd: Voce
Brian Wood: Chitarre

Prodotto da:
Hater
Registrato:
Avast Studio, Seattle, WA

Primo album del side project di Matt Cameron, inciso ai tempi dei Soundgarden.

Nella band suona anche Brian Wood, fratello di Andy Wood dei Mother Love Bone. "Mona Bone Jackon" è una cover di Cat Stevens.

Primo disco del side project di Matt Cameron. Canzone da non perdere: Sad McBain
The 2nd
Disponibile qui >> The 2nd <<

01 Try
02 Downpour At Mt. Angel
03 Curtis Bligh
04 Whatsever
05 Zombie Hand
06 Wish On
07 All Good
08 Uncontrolled
09 Otis & Mike
10 Fever Saint
11 Alcorokic
12 Between Two Fires
13 Walk Alone

Data d'uscita: 26 Aprile 2005
Durata: 45:03

John McBain: Chitarre
Matt Cameron: Batteria, Chitarre
Ben Shepherd: Voce
Brian Wood: Chitarre

Prodotto da:
Hater
Registrato:
Avast Studio, Seattle, WA

Secondo disco degli Hater, uscito a 12 anni di distanza dal primo.

L'album è stato registrato a più riprese durante gli anni 2000.

La band ha tenuto alcuni concerti a Seattle.

Il disco è uscito per la piccola casa discografica indipendente Burn Burn Burn.

Secondo disco del side project di Matt Cameron. Canzone da non perdere: Zombie Hand

 

MATT CAMERON || SIDE PROJECTS

HARRYBU McCAGE

HARRYBU McAGE
Disponibile qui >> Harrybu McCAGE <<

01 I Mean You
02 A Little Max
03 Sneakin' Around
04 Evidence
05 Monk's Mood
06 Jetskiing on Priest Lake
07 Ask Me Now
08 Off Minor
09 Rhodes Jam
10 Alice in My Fantasies

Data d'uscita: 27 Giungo 2008
Durata: 37:51

Ryan Burns: Tastiere
Matt Cameron: Batteria, Chitarre
Geoff Harper: Basso

Prodotto da:
Harryb McCage
Registrato:
Seattle, WA

Il disco, ominimo, è composto da cover jazz di Duke Ellington e Thelonious Monk e da un paio di pezzi originali.

"Rhodes Jam" è scritta dallo stesso Matt Cameron.

Il disco è uscito solamente tramite il sito ufficiale dei Pearl Jam, www.pearljam.com

Primo disco del nuovo side project jazz di Matt Cameron. Canzone da non perdere: I Mean You

 

MATT CAMERON || SIDE PROJECTS

DRUMGASM

CAMERON HILL WEISS
Drumgasm
Disponibile qui >> Drumgasm <<



01 Drumgasm
02 Drumgasm

Data d'uscita: 27 agosto 2013
Durata: -

Matt Cameron insieme a Zach Hill (Death Grips, Hella) e Janet Weiss (Sleater-Kinney, Wild Flag, Quasi) ha formato una superband chiamata Drumgasm.

Il disco di debutto, disponibile in vinile e con digital download, è in vendita su jackpotrecords.com.


 

MATT CAMERON || SIDE PROJECTS

TEN COMMANDOS

Ten Commandos
Disponibile qui >> Ten Commandos <<



01 Staring Down The Dust
02 War On The Peace
03 Outermost Sky
04 Come
05 You Might Forget
06 Sketch 9
07 Sporthalle
08 Four On The Floor
09 Aware
10 Invisibility

Data d'uscita: novembre 2015
Durata: 38:37

Superband formata da Matt Cameron (Soundgarden, Pearl Jam) e Alain Johannes (Eleven, Queens of the Stone Age) insieme a Ben Shepherd (Soundgarden, Hater) e Dimitri Coats (OFF!, Burning Brides).

Il disco è stato registrato in varie session durante il 2014 a Los Angeles.

Diversi gli ospiti che compaiono nel disco di debutto dei Ten Commandos: Mark Lanegan canta sul singolo apripista "Staring Down The Dust", il leggendario Peter Frampton suona la chitarra su "Sketch 9" e Nikka Costa canta su "Come".

Il disco è disponibile in CD e vinile su pearljam.com ed è pubblicato dalla Monkeywrench Records, l'etichetta dei Pearl Jam.

 

KENNETH 'BOOM' GASPAR || SIDE PROJECTS

PO & THE 4fathers

Kingdom Come / Do Ya (Digital Single)
Disponibile qui >> Kingdom Come <<

01 Kingdom Come
02 Do Ya

Data d'uscita: 3 Febbraio 2012
Durata: 08:51

Side project di Kenneth "Boom" Gaspar, l'organista dei Pearl Jam, con alcuni suoi amici delle Hawaii. Nel primo pezzo c'è Eddie Vedder ai cori, mentre in "Do Ya" c'è Stone Gossard alla chitarra. Disponibile in download digitale su pearljam.com e iTunes (e in vinile 7'' solo per il Record Store Day 2012).

Progetto parallelo dell'organista dei Pearl Jam. Canzone da non perdere: Kingdom Come

 

 

 
BACK