TEN TO TWENTY
An exclusive interview with DAVE KRUSEN | 2011

<< Back to Interviste | Home
 

 

Pearl Jam Online's exclusive interview with Dave Krusen, Pearl Jam's first drummer, who recalls the making of "Ten" and his days with the band.

Hi Dave, thank you for taking your time to answer these questions, that's very kind of you. You were Pearl Jam's first drummer and played in 'Ten', universally acclaimed as the band's masterpiece. That record turns twenty this year. What are your memories of 'Ten' and how do you feel about it now, after two decades?

I had a great time recording Ten. Those guys were a lot of fun to work with. I think the record still sounds great 20 years later.

Jeff Ament and Stone Gossard recruited you in 1990, when Pearl Jam were still called Mookie Blaylock. How did you guys meet and how did you start playing together?

I heard that Jeff and Stone were looking for drummers to jam with and that Jeff Ament's number was in the phone book so i called him up and brought my drums down a few days later with them and Mike. There was instant musical chemistry.

A couple of years ago, Vedder said: "Krusen was a real hero. He was going through a lot, but he had something really special." That's quite a compliment, isn't it?

I think it was extremely nice of Eddie to make that comment. It is especially flattering because I am a much better drummer these days and I really hold Eddie's opinion in high regard.

During the 'Ten' sessions you guys recorded a lot of songs. Do you remember any particular song that has never seen the light and might still be locked in one of Pearl Jam's "secret archives"?

"Touch Me I'm Sick" by Mudhoney. I haven't heard it since we tracked it. I would love to hear that one.

In 1995/1996 you joined Hovercraft, the band of [Ed Vedder's former wife] Beth Liebling, under the stage name "Karl 3-30". Actually, you kinda replaced Vedder, who was their live drummer for a short time. Did you see him a lot back at the time? How did your collaboration with Hovercraft begin?

Actually, Eddie called me to come jam with them in 1994, but the timing wasn't right. Then Beth called me in 1995 and said Eddie had been playing drums but wasn't going to do it anymore and would i be willing to come down and jam with her and Ryan. Eddie and I were friends of course so I did see him a lot while in that band. We also played a show with him in Rome.

In 1997 you played on the tribute album "Kerouac: Kicks Joy Darkness" with Hovercraft and Ed Vedder on vocals. What are your memories of that session?

Yes, we did that and a Germs tribute compilation.

Have you been involved in the filming of "Pearl Jam Twenty," Cameron Crowe's upcoming movie about Pearl Jam? If so, do you have any insights on this?

I have heard about the film, but am not involved with it.

Details are still unknown but there's a lot of talk about a two-day Pearl Jam themed festival taking place somewhere in the U.S. to celebrate their 20th anniversary. Any chance you might be part of the line up?

I have heard about the two day festival, but have not been contacted about playing in it at this time.

One of the first Pearl Jam promos' featuring a Dave Krusen interview (1991)

You recently played with Candlebox and Shawn Smith. What are you doing now? If you were asked to rejoin Pearl Jam, would you accept?

I have heard that Wikipedia has a pretty good list of all of the past and current projects that I worked on. Of course, I would love to jam with them anytime-they are a great band and a great group of guys.

Dave, thank you so much for your time. You're the man!

Glad to be a part of this interview. Take care.

 

 

 

 

 

Intervista esclusiva di www.pearljamonline.it a Dave Krusen, il primo batterista dei Pearl Jam, che ricorda i tempi passati con la band ai tempi di "Ten" e ci svela alcune curiosità.

Ciao Dave e grazie per averci concesso questa breve intervista. Tu sei stato il primo batterista dei Pearl Jam e hai suonato in 'Ten', da molti considerato il capolavoro della band. Proprio quest'anno 'Ten' compie vent'anni: quali sono i tuoi ricordi di quell'album e come lo senti ora, a distanza di due decadi?

Quello delle sessions di Ten è stato un periodo bellissimo. È stato davvero divertente lavorare coi ragazzi. Penso che il disco suoni ancora benissimo, anche a distanza di 20 anni.

Jeff Ament e Stone Gossard ti reclutarono nel 1990, quando i Pearl Jam si chiamavano Mookie Blaylock. Come vi siete conosciuti e com'è nata la vostra collaborazione?

Mi giunse voce che Jeff e Stone stavano cercando dei batteristi con cui jammare e io avevo il numero di Jeff Ament nella rubrica, così lo chiamai e dopo un paio di giorni portai la mia batteria per suonare con loro e Mike. L'alchimia musicale fu immediata.

Vedder, un paio di anni fa, parlando di te ha detto: "Krusen è stato un vero eroe. Stava passando un brutto periodo, ma in lui c'era qualcosa di davvero speciale". È un bel complimento. Cosa ne pensi?

Penso che sia stato molto bello da parte sua fare quel commento. È particolarmente lusinghiero perché oggi mi sento un batterista molto migliore e tengo in massima considerazione il parere di Eddie.

Durante le sessions di 'Ten' avete registrato diversi pezzi. Te ne ricordi qualcuno in particolare che non ha mai visto la luce ed è ancora negli "archivi segreti" dei Pearl Jam?

La cover di "Touch Me I'm Sick" dei Mudhoney. Non l'ho più sentita dal giorno in cui l'abbiamo registrata. Mi piacerebbe riascoltarla oggi.

Nel 1995 sei entrato a far parte degli Hovercraft [band di noise sperimentale dell'allora moglie di Vedder, Beth Liebling] sotto lo pseudonimo Karl 3-30. Sei subentrato come batterista in quello che di fatto è stato per un breve periodo il ruolo di Eddie Vedder dal vivo. Vi siete mai incontrati a quei tempi? Com'è nata questa collaborazione con gli Hovercraft?

In realtà, Eddie mi chiamò per jammare con loro già nel 1994, ma i tempi non erano maturi. Poi Beth mi richiamò nel 1995 e mi disse che per un po' Eddie era stato il loro batterista, ma che non era più intenzionato a farlo; mi chiese se fossi disposto a venire a jammare con lei e Ryan. Eddie e io eravamo amici, naturalmente, quindi l'ho frequentato molto, mentre ero in quella band. Abbiamo anche fatto uno show con lui a Roma.

Nel 1997 hai partecipato al tributo "Kerouac: Kicks Joy Darkness" insieme agli Hovercraft, con Vedder alla voce. Cosa ricordi di quella session?

Sì, ricordo che abbiamo registrato una canzone per quel tributo e abbiamo anche preso parte a una compilation tributo ai Germs.

Sei stato coinvolto nel film sui Pearl Jam "Pearl Jam Twenty" di Cameron Crowe? Hai qualche informazione in più?

Ho sentito parlare del film, ma non ne sono coinvolto direttamente.

Nei prossimi mesi si terrà una celebrazione dei Pearl Jam in America. Non si conoscono ancora i dettagli ma pare che si tratterà di un festival di due giorni per celebrare i vent'anni dei Pearl Jam. Farai parte della line up?

Ho sentito parlare del festival di due giorni, ma non sono stato contattato per suonare, al momento.

Uno dei primi promo dei Pearl Jam con un'intervista a Dave Krusen (1991)

Recentemente hai suonato con i Candlebox e con Shawn Smith. Cosa fai ora? Se i Pearl Jam ti chiedessero di tornare con loro, accetteresti?

So che Wikipedia ha una lista abbastanza precisa di tutti i progetti passati e presenti a cui ho lavorato. Certo, mi piacerebbe suonare con loro in qualsiasi momento: sono una grande band e un grande gruppo di ragazzi.

Grazie Dave per il tempo che ci hai dedicato. Sei un grande!

Lieto di aver partecipato a questa intervista. Statemi bene.

 

© 2011 www.pearljamonline.it & Dave Krusen

 

 

BACK