2012 TOUR :: PART 3 ::
Tra parentesi vengono segnalati gli autori delle covers proposte e gli eventuali ospiti presenti nelle songs. Il copyright delle foto è indicato quando disponibile.
>> Continua da 2012 Tour Part 2
PEARL JAM 2012 USA TOUR
02.09.2012 Philadelphia, Benjamin Franklin Parkway, Made In America Festival

Soundcheck: Unthought Known, The Fixer, Love Reign O'er Me (The Who), Unemployable
Setlist: Go, Corduroy, Save You, Given To Fly, Elderly Woman Behind The Counter In A Small Town, Unemployable, Even Flow, Got Some, Daughter/Blitzkrieg Bop (Ramones), Unthought Known, The Fixer, Nothing Man, Do The Evolution, Jeremy, Know Your Rights (The Clash), Rearviewmirror
Encore 1: Love Reign O'er Me (The Who), Spin The Black Circle, Better Man/Save It For Later (The English Beat), Comatose, Black, Alive
Encore 2: W.M.A./99 Problems (Jay-Z, with Jay-Z), Rockin' In The Free World (Neil Young)

Prima edizione del festival "Made In America" ideato e voluto dal celebre rapper americano Jay-Z. I Pearl Jam si sono esibiti il secondo giorno del festival. Entrati sul palco sulle note de "Il buono, il brutto, il cattivo" di Ennio Morricone (al posto della solita "Metamporphosis No.2"di Philip Glass), sono apparsi in gran forma. Matt Cameron indossava una shirt delle Pussy Riot. Prima di "Unemployable" Vedder ha parlato delle problematiche legate alla mancanza di lavoro negli USA. Vedder si è detto felice di condividere il palco con band come Run-D.M.C., Skrillex e X. Alla fine della tag di "Daughter", "Blitzkrieg Bop" dei Ramones, ha salutato il cantante D'Angelo - presente nella line up della giornata - che durante il suo set aveva ringraziato Jay-Z "per avergli concesso l'onore di aprire lo show dei Pearl Jam". Prima della cover di "Know Your Rights" dei Clash, Vedder ha chiesto al pubblico di andare a votare alla prossime elezioni. Prima di "Love Reign O'er Me" Boom è stato presentato così: "dall'ultimo stato aggiunto agli Stati Uniti d'Amierca, le Hawaii, Mr. Boom Gaspar!". Dopo "Alive" Ed ha ringraziato Jay-Z per aver creato questo festival e si è scusato con le band che avevano suonato prima e che non aveva ringraziato ("incluso Drake, un grande cantante" ha aggiunto Vedder). Durante l'intro di "W.M.A." Ed ha introdotto i componenti della band. I Pearl Jam sono stati raggiunti sul palco da Jay-Z e insieme al rapper americano hanno suonato una grande versione della sua "99 Problems" (video). Lo show si è concluso sulle note di "Rockin' In The Free World" di Neil Young.

Il giorno dopo lo show dei Pearl Jam al Made In America Festival, Eddie Vedder è andato a trovare l'amico e collega Bruce Springsteen nel backstage del Citizens Bank Park, venue che ha ospitato lo show del Boss a Philadelphia. Il cantante dei Pearl Jam si è quindi goduto tutto lo show della E Street Band anche se non è salito sul palco.

Poster: 1 - 2 - 3 Setlist: 1 - Foto: pearljam.com
07.09.2012 Wrigley Field, Chicago (Apparizione di Ed Vedder allo show di Bruce Springsteen)

Setlist (solo le canzoni con Ed Vedder): Atlantic City, Tenth Avenue Freeze-out, Twist And Shout (Medley/Russell)

Ed Vedder è apparso allo show di Bruce Springsteen al Wrigley Field di Chicago. Il cantante dei Pearl Jam ha duettato con il Boss su "Atlantic City" (video) e si e' aggiunto alla E Street Band e a Tom Morello per le conclusive "Tenth Avenue Freeze-Out" (video) e "Twist And Shout" (video). Gli mp3 dell'esibizione di Vedder con Springsteen sono disponibili a questo link, grazie a https://twitter.com/demetriosns!

Foto: 1 - 2
08.09.2012 Wrigley Field, Chicago (Apparizione di Ed Vedder allo show di Bruce Springsteen)

Setlist (solo le canzoni con Ed Vedder): My Hometown, Darkness On The Edge Of Town, American Land

Ed Vedder è apparso al secondo show di Bruce Springsteen al Wrigley Field di Chicago. Il cantante dei Pearl Jam ha duettato con il Boss su "My Hometown" (video), sulla storica "Darkness On The Edge Of Town" (video) e nella finale "American Land" (video) insieme alla E Street Band e a Tom Morello! Curioso notare il fatto che dieci anni fa, sempre a Chicago, Vedder si unì a Bruce Springsteen proprio per cantare "My Hometown" (audio) mentre nel 2004, a East Rutherford, i due suonarono - tra le altre - "Darkness On The Edge Of Town" (video). Gli mp3 dell'esibizione di Vedder con Springsteen sono disponibili a questo link, grazie a https://twitter.com/demetriosns!

Foto: 1 - 2 - 3 - 4
08.09.2012 The Triple Door, Seattle, WA (Apparizione di Mike McCready)

Setlist (solo le canzoni con Mike McCready): Wild Horses (Rolling Stones)

Mike McCready è apparso allo show di Brandi Carlile al Triple Door di Seattle. Il chitarrista ha accompagnato la giovane cantautrice in una cover di "Wild Horses" dei Rolling Stones (video).

20.09.2012 Palma Ceia, Tampa, FL (Apparizione di Ed Vedder)

Setlist: Rise, Without You, Millworker (James Taylor), Rockin' In The Free World (Neil Young)

Ed Vedder è apparso ad un fundraiser a favore della campagna elettorale di Barack Obama in vista delle imminenti elezioni presidenziali USA. L'evento, riservato a pochi e facoltosi invitati, ($20,000 il costo dell'invito) si è tenuto a Palma Ceia, un sobborgo di Tampa, presso la residenza privata di Don Miggs (cantautore) e di Lisa DeBartolo (figlia dell'ex proprietario della squadra di football dei San Francisco 49ers). Vedder, in completo nero ("Non penso di aver mai suonato così tante canzoni vestito così prima di stasera") ha esordito con "Rise", dopodichè ha presentato il suo ukelele 'made in Hawaii' ("Qui c'è il suo piccolo certificato di nascita," ha scherzato Vedder, ironizzando sulle teorie cospirative contro Obama secondo cui non sarebbe nato davvero alle Hawaii e quindi per legge non potrebbe ricoprire il ruolo di Presidente degli Stati Uniti, video). Vedder ha anche colto l'occasione per criticare il candidato alla presidenziali USA sfidante di Obama, il repubblicano Mitt Romney, che nei giorni scorsi ha fatto scalpore con un video, rubato e messo in rete, in cui definiva il 47% degli Americani "parassiti". Vedder ha raccontato la sua storia: "Io sono un esempio di uno che non è mai arrivato all'Università. Avevo un sogno, fare il musicista, ma sentivo che quel sogno aveva una data di scadenza." Ha quindi raccontato di come da ragazzo, dopo aver lasciato la scuola, si sia iscritto ad un programma governativo di formazione per diventare guardia giurata e di come in seguito fu assunto per il turno di notte e divenne supervisore della sicurezza presso una compagnia petrolifera. "E' stato grazie a quel lavoro che ho potuto permettermi chitarre e microfoni. Per me, tutto ha avuto inizio con quella possibilità di avere la giusta formazione per un lavoro decente. E' molto irritante sentire un candidato presidente che scarica tanto facilmente una così enorme fascia della popolazione". Vedder ha quindi presentato il Presidente Obama, che l'ha ringraziato per la sua "incredibile performance, ma soprattutto per quella storia." Obama ha poi aggiunto: "Aver condiviso con noi questa storia, Eddie, dice tanto non solo di te ma anche di questo paese. Questa storia cattura meglio di ogni altra cosa il senso di questa campagna elettorale e il senso di questo paese." Qui il video della presentazione di Barack Obama da parte di Ed Vedder.

Poster: 1 - Foto: 1
21.09.2012 Pensacola Beach, FL, DeLuna Festival

The Gaslight Anthem (solo le canzoni con Ed Vedder): State Of Love And Trust (Pearl Jam)
Soundcheck: Of The Earth, Know Your Rights (The Clash), Grievance, Just Breathe, Parachutes
Setlist: Oceans, Interstellar Overdrive (Pink Floyd)/Corduroy, Got Some, Once, Given To Fly, Amongst The Waves, Grievance, Even Flow, World Wide Suicide, The Fixer, Daughter/It's Ok (Dead Moon), Of The Earth, Small Town, Parachutes, Unthought Known, Do The Evolution, Porch
Encore 1: Black, Comatose, Why Go, Rearviewmirror
Encore 2: Better Man/Save It For Later (The English Beat), Lukin, Alive, Baba O'Riley (The Who), Yellow Ledbetter/Star Spangled Banner

Prima dello show dei Pearl Jam, Ed Vedder ha raggiunto on stage i Gaslight Anthem (foto) per cantare su "State Of Love And Trust" (video). Non c'è da stupirsi, la band del New Jersey ha spesso suonato questa cover (video) e Brian Fallon - il cantante della band - ha ribadito più volte che i Pearl Jam sono la sua band preferita (guarda qui il video messaggio di Brian Fallon dedicato a Pearl Jam OnLine).

Il set dei Pearl Jam è iniziato sulle note di "Oceans" in omaggio alla location del DeLuna Festival, una spiaggia sull'oceano. Dopo "Even Flow" Ed ha ricordato che Mike McCready è originario della Florida. Da notare che nel main set è stata suonata, per la prima volta su suolo americano, "Of The Earth". "Parachutes" è stata dedicata al compianto chitarrista dei Ramones, Johnny Ramone. Nel primo encore Vedder ha ringraziato bands come i Guided By Voices e i Ben Folds Five - presenti nella line up della giornata - per essersi riformate e per continuare a suonare grande musica.

Poster: 1 - 2 - Foto: pearljam.com
22.09.2012 Atlanta, GA, Midtown Festival

Setlist: Why Go, Save You, Animal, Small Town, Corduroy, Got Some, Amongst The Waves, Wishlist, Better Man/Save It For Later (The English Beat), Do The Evolution, Even Flow, Know Your Rights (The Clash), Nothingman, Supersonic, Jeremy, Porch
Encore 1: Crazy Mary (Victoria Williams), Given To Fly, The Fixer, Rearviewmirror
Encore 2: Unthought Known, Black, Alive, Rockin' In The Free World (Neil Young)

Dopo "Animal" Ed Vedder si è congratulato con Florence And The Machine per la loro ottima performance. Prima di "Know Your Rights", cover dei Clash, Vedder ha parlato dell'importanza del voto, mentre prima di "The Fixer" ha detto che tra il pubblico era presente anche il loro storico producer e amico Brendan O'Brien (originario di Atlanta, dove si teneva il festival). Durante l'encore 2 Vedder ha parlato della storia dei Pearl Jam, dei loro vent'anni (e più) passati insieme e di come tutti siano amici tra loro.

Poster: 1 - Foto: pearljam.com
30.09.2012 Missoula, MT, Adams Center

Supporters: Mudhoney
Soundcheck: Cropduster, Fortunate Son (Creedence Clearwater Revival), Ghost, Severed Hand
Setlist: Small Town, Corduroy, Do The Evolution, Got Some, Given To Fly, Amongst The Waves, Severed Hand, Unthought Known, Not For You, State Of Love And Trust, Jeremy, Ghost, Daughter/Blitzkrieg Bop (Ramones), Know Your Rights (The Clash), Comatose, Why Go
Encore: Last Kiss (Wayne Cochran), Off He Goes, Low Light, Man Of The Hour, Nothingman, Better Man/Save It For Later (The English Beat)
Encore 2: Wasted Reprise, Life Wasted, Fortunate Son (Creedence Clearwater Revival), Alive, Kick Out The Jams (MC5, with Mudhoney), Rockin' In The Free World (Neil Young), Indifference
 
Benefit show a favore del senatore democratico Jon Tester, nato come Jeff Ament a Big Sandy (piccola città del Montana). "Given To Fly" è stata dedicata a Tester. "Ghost", inserita nel mainset, è stata suonata per la prima volta dai tempi dello show a Philadelphia del 27 ottobre 2009 (video).
Le prime quattro canzoni del primo, bellissimo, encore sono state suonate totalmente in acustico, con la band seduta su delle sedie (Vedder pare fosse malaticcio, da qui la decisione di rallentare il tiro dello show, video). Nel secondo bis è stata suonata "Fortunate Son", scelta azzeccata per l'occasione cosi' come "Know Your Rights" dei Clash proposta durante il set principale. "Kick Out The Jams" ha visto la patecipazione on stage di Mark Arm e Steve Turner dei Mudhoney.

Poster: 1 - Foto: pearljam.com
03.10.2012 Treasure Island, San Francisco, CA (Oracle OpenWorld Appreciation)

Supporters: X, Kings Of Leon
X setlist (solo le canzoni con Ed Vedder): Devil Doll (X)
Kings Of Leon setlist (solo le canzoni con Ed Vedder): The Bucket (Kings Of Leon)
Setlist: Do The Evolution, Animal, Corduroy, Small Town, Wishlist, Got Some, Unthought Known, Given To Fly, Even Flow, Just Breathe, Down, Green Disease, Black, Once, Come Back, Porch
Encore: Better Man, Alive, Baba O'Riley (The Who)

Show per i dipendenti della Oracle, un'azienda americana che attualmente commercializza la tecnologia di basi di dati (DBMS, Data Base Management System) più utilizzata al mondo. Durante il set degli X Vedder è apparso per cantare "Devil Doll" (video) mentre con i Kings Of Leon ha cantato "The Bucket" (video). Il set dei PJ è stato abbastanza standard, con molte hits ("Even Flow", "Black", "Once") e qualche scelta azzeccata ("Down" e "Green Disease"). Il concerto si è concluso sulle note della cover degli Who, "Baba O'Riley".

19.10.2012 California’s Children’s Discovery Museum benefiting Heal EB, San Jose, CA (Apparizione di Ed Vedder)

Big Daddy Sunshine Setlist (solo le canzoni con Ed Vedder): Come Together (Beatles), Runnin' Down A Dream (Tom Petty), Rockin' In The Free World (Neil Young)

Vedder è apparso, a sorpresa, durante il set della band locale Big Daddy Sunshine cantando su varie cover. L'occasione è stata data da un benefit a favore dell'associazione "A Night of Discovery & Healing for EB". Maggiori informazioni e foto della serata si possono trovare sul sito twofeetthick.com

20.10.2010 Shoreline Amphitheater, Mountain View, CA, Bridge School Benefit (Apparizione di Ed Vedder)

Setlist: Last Kiss (Wayne Cochran), Small Town

Apparizione a sorpresa di Ed Vedder al Bridge School Benefit. Il cantante dei Pearl Jam si è presentato sul palco dicendo: "Non avrei mai pensato, svegliandomi questa mattina, di trovarmi qui... ad aprire un concerto dei Guns N'Roses con la mia chitarra acustica". I Guns N'Roses erano infatti nella line up della giornata insieme a Neil Young, ai Flaming Lips e a Jack White. Vedder ha quindi suonato "Last Kiss" e "Small Town". Alla fine dello show Vedder si è unito a tutti gli artisti presenti alla serata per fare i cori su "Rockin' In The Free World" di Neil Young. Cliccando qui potrete vedere una divertente foto del cantante dei Pearl Jam con il comico Steve Martin. A questo link è invece presente il video integrale dei mini set di Vedder.

27.10.2010 Tractor Tavern, Seattle, WA (Apparizione di Mike McCready)

Setlist: One Vision, Tie Your Mother Down, Under Pressure, Killer Queen, The Game, Stone Cold Crazy, Don't Stop Me Now, Another One Bites the Dust, Hammer to Fall, I Want It All, Somebody to Love, Dragon Attack, Radio Ga Ga, Best Friend, Crazy Thing Called Love, Fat Bottom Girls, I Want to Break Free, Get Down Make Love, Spread Your Wings, Bohemian Rhapsody
Encore: Love of My Life, We Will Rock You, We Are the Champions, Sheer Heart Attack

Mike McCready è apparso durante lo show degli HalloQueen (con Rick e Chris Friel). Tutte le cover proposte sono pezzi originali dei Queen.

 
Continua >> 2012 Tour Part 4